Gaianews

Clima

  • Nubi nottilucenti a latitudini sempre più basse

    Nubi nottilucenti a latitudini sempre più basse

    Si tratta delle nubi più alte della nostra atmosfera e sono chiamate anche nubi ‘polari mesosferiche’, in riferimento ai luoghi da cui si possono ammirare e alla fascia atmosferica della ‘mesosfera’ in cui hanno origine. Conosciute finora come fenomeni notturni tipici delle regioni circumpolari, durante il secolo scorso nubi nottilucenti hanno iniziato a manifestarsi a […]

  • Cambiamenti climatici: <br>per gli scienziati dell’IPCC urgente riduzione delle emissioni

    Cambiamenti climatici:
    per gli scienziati dell’IPCC urgente riduzione delle emissioni

    E’ stata presentata ieri la valutazione sulle misure per mitigare gli impatti con i cambiamenti climatici. La valutazione è stata resa pubblica a Berlino ed è il risultato di 6 anni di lavoro in cui è stata rivista tutta la pubblicazione scientifica a riguardo. IPCC Presents valutazione sulle misure per mitigare il cambiamento climatico.  L’IPCC […]

  • Dal deserto un aiuto contro i cambiamenti climatici

    Dal deserto un aiuto contro i cambiamenti climatici

    I ricercatori della Washington State University hanno scoperto che le zone aride, tra i più grandi ecosistemi del pianeta, hanno una funzione inaspettata nella lotta all’aumento di CO2 nell’atmosfera: infatti questi ecosistemi sono in grado di assorbire una grande quantità di anidride carbonica. Questa scoperta contribuisce al tentativo di definire un bilancio del carbonio del […]

  • Ghiaccio artico sempre più sottile,  lo rivela un fiume artico

    Ghiaccio artico sempre più sottile, lo rivela un fiume artico

    Un nuovo studio condotto da Lance Lesack, geografo e docente presso la Simon Fraser University, ha scoperto che cambiamenti del clima imprevisti hanno influito sull’inizio dello scioglimento del ghiaccio sul grande fiume Mackenzie, in Canada.. Lesack è l’autore di uno studio intitolato ‘Il riscaldamento primaverile locale guida l’inizio della fusione del ghiaccio nel grande delta […]

  • Siccità su un terzo della Terra entro il 2100

    Siccità su un terzo della Terra entro il 2100

    Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Climate Dynamics entro la fine del secolo un terzo del nostro pianeta potrebbe essere caratterizzato da siccità. Lo studio tiene in considerazione gli effetti dell’evaporazione giungendo alla conclusione che molte zone popolate del mondo potrebbero avere problemi nell’approvvigionamento di acqua e di cibo.  Molti studi sui cambiamenti climatici hanno concentrato la […]

  • Stagioni e clima: primavera precoce, l’autunno termina più tardi

    Stagioni e clima: primavera precoce, l’autunno termina più tardi

    Uno studio condotto dall’Università di Southampton, Regno Unito, ipotizza che, in media, la fine dell’autunno sta ritardando col passare degli anni, mentre la primavera tende ad iniziare prima. Un team di ricercatori ha esaminato le immagini satellitari che coprono l’emisfero settentrionale per un periodo di 25 anni, dal 1982 al 2006, osservando i cambiamenti stagionali […]

  • Antartide. Cambiano gli ecosistemi entro il 2100

    Antartide. Cambiano gli ecosistemi entro il 2100

    Il Mare di Ross, uno dei principali ecosistemi antartici biologicamente produttivi, nei prossimi decenni sarà ampiamente modificato dai futuri cambiamenti climatici, con l’aumento delle temperature e il cambiamento dei venti, che daranno origine a periodi più lunghi di tratti di mare senza ghiaccio, fatto che avrà ripercussioni anche nel mondo animale, sia sulle prede che […]

  • Riscaldamento globale significativo in futuro, nonostante l’attuale rallentamento

    Riscaldamento globale significativo in futuro, nonostante l’attuale rallentamento

    Secondo un nuovo studio della NASA, il clima della Terra probabilmente continuerà a riscaldarsi nel corso di questo secolo, in confronto alle stime dei periodi precedenti, nonostante il recente rallentamento riscontrato nel tasso di riscaldamento globale. Il risultato di questa ricerca emerge da un nuovo e più dettagliato calcolo della sensibilità del clima terrestre rispetto […]

  • Il riscaldamento terrestre è globale, ma non uniforme

    Il riscaldamento terrestre è globale, ma non uniforme

    Un recente studio dell’Università dell’Oklahoma (UO) basato su cinquanta anni di dati satellitari, simulazioni e osservazioni in situ, suggerisce che l’impatto del riscaldamento, diurno, giornaliero e stagionale, varia tra le regioni della Terra, sui cui ecosistemi giocano anche molti altri fattori, quali la produzione di cibo, la cattura del carbonio e la regolazione del clima. […]

  • Alluvioni raddoppieranno in Europa: gli scienziati rilanciano il fondo di solidarietà

    Alluvioni raddoppieranno in Europa: gli scienziati rilanciano il fondo di solidarietà

    Secondo una ricerca pubblicata su Nature Climate Change e condotta dai ricercatori dell’International Institute for Applied Systems Analysis (IIASA), entro il 2050 i danni da eventi climatici estremi potrebbero raddoppiare. Per questo gli scienziati propongono di rivalutare il FSUE,  Fondo di solidarietà dell’Unione europea, in modo che possa aiutare le nazioni più povere e maggiormente in difficoltà a fronteggiare […]

  • Ingegneria del clima: troppi effetti collaterali?

    Ingegneria del clima: troppi effetti collaterali?

    Insieme alle discussioni sulle emissioni dei gas serra a livello mondiale, continuano a crescere anche le proposte per limitare gli effetti dei cambiamenti climatici; proposte che presentano sempre ricadute sul ‘sistema Terra’. I ricercatori del Centro ‘Helmholtz’ della GEOMAR di Kiel hanno effettuato simulazioni al computer riguardo le conseguenze globali sul lungo termine dei diversi […]

  • Ghiacciaio di Pine Island si è già ridotto 8000 anni fa

    Ghiacciaio di Pine Island si è già ridotto 8000 anni fa

    Una nuova ricerca pubblicata questa settimana sulla rivista Science suggerisce che il ghiacciaio di Pine Island potrebbe continuare ad assottigliarsi nei prossimi decenni. Un team internazionale di geologi hanno scoperto che il Pine Island Glacier (PIG), che si sta rapidamente ritirando, ha già subito questo processo in precedenza. Secondo gli scienziati questo dimostrerebbe che il […]

  • Estate 2014 molto calda e secca secondo le previsioni del CNR

    Estate 2014 molto calda e secca secondo le previsioni del CNR

    Un’estate 2014 molto calda e secca, causata dal clima anomalo di gennaio, secondo il CNR che ha studiato il fenomeno dell’acqua “densa”, alla base delle correnti calde marine che influenzano il clima. Si è appena conclusa nell’Adriatico settentrionale la campagna oceanografica internazionale ‘Carpet, Characterizing Adriatic Region Preconditioing EvenTs’, una missione che ha impegnato ricercatori dell’Istituto di scienze marine del […]

  • Meno ghiaccio sui laghi dell’Artico, inverni sempre più corti

    Meno ghiaccio sui laghi dell’Artico, inverni sempre più corti

    L’Università di Waterloo, Canada, ha scoperto che nel 2011, in un lago dell’Artico, l’acqua è congelata più tardi ed è scongelata prima del solito, rendendo la stagione di ghiaccio invernale più corta di 24 giorni rispetto al 1950. La ricerca, promossa dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e pubblicata su The Cryosphere, il Giornale scientifico della European […]

  • A rischio le zone costiere nel mondo a causa dei cambiamenti climatici<br> Sulle coste dell’Adriatico speculazione selvaggia

    A rischio le zone costiere nel mondo a causa dei cambiamenti climatici
    Sulle coste dell’Adriatico speculazione selvaggia

    Le zone costiere son a rischio a causa degli eventi estremi causati dai cambiamenti climatici. I costi dei danni causati da questi eventi potrebbero aumentare moltissimo a meno che non si adottino immediatamente misure di prevenzione. A dirlo una ricerca italiana sulle coste adriatiche che trova conferma in una ricerca internazionale. Secondo una ricerca condotta […]

  • Riscaldamento climatico, vegetazione a rischio entro la fine del secolo

    Riscaldamento climatico, vegetazione a rischio entro la fine del secolo

    Gli studiosi del clima hanno calcolato che entro la fine del secolo la diffusione delle specie vegetali sarà influenzata su quasi la metà della Terra dal riscaldamento globale in atto. Un team di ricerca internazionale, guidato da Song Feng, scienziato dell’atmosfera presso la University of Arkansas e docente di Geoscienze al J.William Fulbright College of […]

  • Città europee impreparate contro i cambiamenti climatici

    Città europee impreparate contro i cambiamenti climatici

    Secondo uno studio pubblicato su Climate Change Letters le città europee medie e grandi stanno affrontando con eccessiva lentezza l’emergenza dei cambiamenti climatici. Sui tre fronti, emissioni di CO2, adattamento e mitigazione, pur evidenziandosi degli esempi virtuosi, in Europa le città viaggiano con grande ritardo rispetto agli obiettivi previsti. La ricerca, condotta anche da ricercatori […]

  • Lo scioglimento dei ghiacciai provoca inondazioni dei pascoli in Tibet

    Lo scioglimento dei ghiacciai provoca inondazioni dei pascoli in Tibet

    I ghiacciai sono importanti indicatori di cambiamenti climatici. Il riscaldamento globale provoca la fusione dei ghiacciai montani che, anche tralasciando la diminuzione delle calotte glaciali della Groenlandia e dell’Antartide, è considerata come una delle principali cause dell’attuale innalzamento di livello degli oceani. Anche i ghiacciai del Tibet stanno, ovviamente, riducendosi di dimensioni, secondo quanto rivelano […]

  • Svizzera, gli spostamenti di piante, farfalle e uccelli coi cambiamenti climatici

    Svizzera, gli spostamenti di piante, farfalle e uccelli coi cambiamenti climatici

    In Svizzera, piante, farfalle e uccelli si sono spostati dagli 8 ai 42 metri di altitudine, tra il 2003 e il 2010, secondo un articolo di alcuni scienziati dell’Università di Basilea, pubblicato su PloS ONE. Di recente, è stato dimostrato che negli ultimi vent’anni, in Europa, le comunità di uccelli e di farfalle si sono […]

  • Cambiamenti climatici: il Pinguino imperatore si adatta

    Cambiamenti climatici: il Pinguino imperatore si adatta

    I cambiamenti climatici minacciano i pinguini imperatore nell’Antartico, ma uno studio ha registrato un nuovo comportamento riproduttivo che potrebbe essere interpretato come un adattamento ai cambiamenti ambientali. La scoperta è avvenuta grazie alle innovazioni tecnologiche in campo satellitare che hanno consentito di seguire da vicino il comportamento di 4 colonie. Ora i ricercatori continueranno il […]