Gaianews

Carie: presto i denti potrebbero ripararsi da soli

Creato un dispositivo in grado di curare le carie in maniera indolore, senza trapani e otturazioni

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 19.06.2014

Le otturazioni sono destinate a fallire sempre. Spiegano infatti gli esperti che una volta cariato un dente si entra in ciclo infinito di riaperture e chiusure. Ma oggi un nuovo dispostivo potrebbe rendere possibile che il dente si autoguarisca facendoci finalmente dire addio a trapani e otturazioni.

sorriso denti

Il dispositivo creato dal King’s College di Londra per Reminova Ltd sarebbe in grado di invertire elettricamente il processo di degrado minerale favorendo la ricostruzione del dente.

Il trattamento prevede una prima fase di preparazione della zona e una seconda parte che con una scarica elettrica scarica i materiali nel dente per riparare la parte danneggiata.

La nuova tecnica è stata chiamata “Electrically Accelerated and Enhanced Remineralisation” (EAER), e potrebbe essere portata sul mercato entro tre anni.
“Il modo in cui curiamo i denti oggi non è l’ideale. Quando ripariamo mettendo un’otturazione, quel dente entra in un ciclo di foratura e ri-riempimento, dunque è come se ogni ‘riparazione’ fallisse”, spiega il professor Nigel Pitts del King College di Londra.
“Inoltre non solo il nostro dispositivo è più delicato per il paziente, ma ci si aspetta che sia conveniente come gli attuali trattamenti dentali. Oltre a combattere la carie, potrà inoltre essere utilizzato per sbiancare i denti”, conclude Pitts.

Leggi l’approfondimento

© RIPRODUZIONE RISERVATA