Gaianews

Carote valido alleato per aumentare fertilità maschile

I carotenoidi presenti nelle carote aiuterebbero a combattere i danni agli spermatozoi provocati dai radicali liberi

Scritto da Elisa Corbi il 01.11.2013

Un nuovo studio ha comparato gli effetti di frutta e verdura sulla salute degli spermatozoi e ha scoperto che le carote possono migliorare la fertilità maschile. La ricerca è stata condotta presso la Harvard University ed è stata pubblicata sulla rivista  Fertility and Sterility.

Carote

Lo studio è stato condotto su duecento giovani uomini che hanno seguito un’alimentazione ricca di vari tipi di frutta e ortaggi. 

Dai risultati ottenuti gli scienziati hanno rilevato che le carote hanno un effetto rilevante sulla motilità degli spermatozoi. Ciò è dovuto ai carotenoidi che l’organismo umano converte in antiossidanti, e tra questi c’è il beta-carotene, che viene poi trasformato in vitamina A.

Inoltre è stato scoperto che anche il pomodoro ha un ruolo importante, sebbene misura minore, grazie al licopene, un composto formato da idrogeno e carbonio presente anche nel melone.

Un valido aiuto si ricava anche dalle patate dolci, ma i miglioramenti apportati alla fertilità maschile dalle carote sono sicuramente maggiori.

Il generale una regola d’oro indicata dai ricercatori è consumare verdura dai colori giallo e arancio. Secondo gli esperti, sono infatti proprio i carotenoidi contenuti in questi ortaggi ad essere convertiti in antiossidanti.

Il ruolo importante degli antiossidanti è quello di combattere la presenza nel nostro corpo dei radicali liberi, che danneggiano le membrane delle cellule e il Dna, e quindi possono ridurre anche l’efficacia riproduttiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA