Gaianews

Shuttle Discovery partirà mercoledì. Lancio ritardato a causa di una perdita di carburante

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 30.10.2010

La navetta spaziale Discovery sta per partire per la sua ultima missione di novembre, ma le perdite ad una tubatura hanno costretto la NASA a ritardare la data di lancio.

Il Discovery sarebbe dovuto partire per la sua missione finale il 1° novembre, ma la NASA ha annunciato venerdì che c’è stato un rinvio del lancio di almeno un giorno a causa di una perdita. Ora si parla del prossimo mercoledì.

Venerdì i responsabili si sono riuniti per discutere i piani per riparare le perdite di elio e azoto sul lato destro della porzione di pressurizzazione del sistema di manovra orbitale della navetta. Le perdite non sono correlate a una perdita di carburante della navetta che èstata rilevata qualche settimana fa, e che la NASA dice di aver riparato.

Il Discovery dovrà portare gli astronauti in una missione di 11 giorni. Sarà la missione dello shuttle numero 35 verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Il Discovery porterà l’ultimo “pezzo” americano della navetta, un modulo per esperimenti e storage, oltre che Robonaut2, il primo robot umanoide a volare nello spazio e che dovrebbe essere un propotipo di robot umanoide che in futuro potrebbe essere d’aiuto agli astronauti che dovranno raggiungere Marte.

L’agenzia spaziale Usa ha detto che il Discovery è volato nello spazio 38 volte e ha trascorso 352 giorni in orbita.

La NASA ha solo altri due lanci di Shuttle. L’agenzia spaziale degli Stati Uniti sta mandando in pensione la flotta shuttle e sta incoraggiando lo sviluppo di veicoli commerciali per il  volo spaziale umano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA