Gaianews

Popoli&Diritti

  • Egitto, consiglio militare d’accordo per formare nuovo governo

    Il consiglio militare che guida l’Egitto dalla caduta di Mubarak ha deciso di formare un nuovo governo e promette di trasferire il potere ad un governo civile entro luglio del 2012. L’accordo è stato raggiunto nel corso di una riunione di crisi oggi, mentre decine di migliaia di egiziani cntinuano a protestare in piazza contro […]

  • Marocco alle elezioni, le prime dalla ‘primavera araba’

    Il Marocco si prepara alla resa dei conti. Fra una settimana si svolgeranno le elezioni legislative e il tasso di partecipazione al voto sarà un elemento decisivo per giudicare le riforme dello stato. In particolare quelle degli ultimi 6 mesi, inaugurate con il discorso del re il 9 marzo e culminate con le riforme apportate […]

  • La Lega Araba critica Yemen e Siria, violente manifestazioni in corso in entrambi i paesi

    La Lega Araba chiede misure urgenti per porre fine alle violenze in Siria. Ma la discussione sulle sanzioni e sulle altre mosse diplomatiche sono passate in secondo piano dopo le notizie che militari disertori siriani hanno attaccato ieri una base militare. I Ministri degli Esteri arabi hanno mantenuto le loro critiche al governo siriano per […]

  • Siria, proteste dei sostenitori di Assad contro la decisione della Lega Araba

    Decine di migliaia di sostenitori del governo di Assa sono scesi in piazza in Siria per protestare contro la decisione della Lega Araba di sospende la Siria. Di fronte crescente isolamento, il governo siriano ha chiesto un vertice urgente per discutere dei disordini e della spirale di violenza nel Paese e ha invitato i funzionari […]

  • Siria sospesa dalla Lega Araba

    A seguito della riunione tenutasi al Cairo, la Lega Araba ha sospeso la Siria dalle sue attività. La sospensione sarà applicata dal prossimo 16 novembre e fino a quando il governo di Damasco non applicherà le misure previste dal piano di pace, formalmente accettato lo scorso 2 novembre, e che prevede innanzitutto la cessazione delle […]

  • L’opposizione siriana chiede la sospensione dalla Lega Araba

    Attivisti dell’opposizione siriana dicono che durante le proteste in programma per oggi venerdì chiederanno una sospensione dell’appartenenza alla Lega araba del paese. La mossa arriva mentre i 22 membri della Lega si preparano ad affrontare sabato al Cairo il problema dell’accordo con Damasco sulla fine della brutale repressione del governo sul dissenso, che sembra essere […]

  • Almeno 10 morti in Siria giovedì nonostante il piano di pace

    Gli attivisti in Siria dicono che le forze di sicurezza hanno ucciso almeno 10 persone giovedì, un giorno dopo che il governo ha approvato un piano che chiede di porre fine alla violenza contro i manifestanti dell’opposizione. Gli attivisti dicono che le truppe siriane hanno colpito i cittadini nella città di Homs, un punto caldo […]

  • Thailandia, inondazioni continuano a colpire poveri e i lavoratori migranti

    I residenti della capitale thailandese, Bangkok, hanno detto che le inondazioni continuano a crescere nei quartieri più poveri a nord e ad ovest del centro città, che rimane in gran parte asciutto. Il contrasto tra il centro città e le periferie più povere sta alimentando la rabbia crescente contro il governo, che sta utilizzando una […]

  • Unesco accoglie la Palestina, USA congelano finanziamento

    L’UNESCO ha accettato oggi l’offerta palestinese di adesione, un evento senza precedenti nella storia delle Nazioni Unite ed una mossa che ha già avuto la conseguenza della sospensione del finanziamento all’agenziaa da parte degli Stati Uniti, grosso contributorefino ad oggi e storico alleato di Israele. La messa ai voti per l’adesione è avvenuta oggi nella […]

  • Elezioni tunisine, alta affluenza. Partito islamista El Nahda favorito

    E’ ormai in dirittura d’arrivo lo spoglio dei voti dei tunisini, che domenica si sono recati alle urne per eleggere i 217 membri dell’Assemblea Costituente, incaricata di redigere una nuova Costituzione e organizzare le prossime elezioni parlamentari e presidenziali. Lo spoglio è stato rallentato dalla numerosa affluenza, circa il 90% dei 4,1 milioni degli aventi […]

  • Gheddafi è stato sepolto in un luogo segreto

    Funzionari dell’autorità provvisoria libica dicono che il corpo dell’ex dittatore Muammar Gheddafi è stato sepolto in una tomba anonima in una località segreta. I funzionari hanno detto che Gheddafi, il figlio Mutassim e l’ex ministro della Difesa Abu Bakr Yunis sono stati sepolti oggi durante una breve cerimonia. Il corpo di Gheddafi era stato esposto […]

  • Grecia: 48 ore di sciopero contro la manovra anti-default

    Uno sciopero di 48 ore è in corso in Grecia. Lo sciopero è stato preceduto da altri eventi di protesta nelle piazze di molte città, a cui la polizia ha risposto con l’uso massiccio di lacrimogeni. La Grecia si prepara a votare la prossima manovra per evitare il default che la porterebbe fuori dall’Europa. La […]

  • Siria, migliaia in piazza dopo le preghiera del Venerdì sostengono esercito libero

    Migliaia di manifestanti anti-governativi sono scesi in strada ieri in tutta la Siria dopo la preghiera del Venerdì, in quello che gli organizzatori chiamano il “Venerdì dell’Esercito Libero”. Intanto la repressione del governo va avanti e le Nazioni Unite stimano che il bilancio delle vittime sia di 3.000 persone uccise dall’inizio delle proteste a metà […]

  • Proteste dei copti in Egitto, esercito fa più di 20 morti

    Ancora rivolte in Egitto. Questa volta sono stati i cristiani copti a scendere in piazza per manifestare contro l’attacco della scorsa settimana avvenuto nella provincia di Assuan, durante il quale era stata data alle fiamme una chiesa. I manifestanti si sono scontrati con i militari egiziani, con un bilancio di vittime non indifferente. Le violenze […]

  • Siria, Cina e Russia bloccano risoluzione contro violenze di regime

    Secco il no di Cina e Russia al documento promosso dai Paesi europei per far cessare immediatamente le violenze del governo siriano contro i civili. I due membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu hanno, infatti, imposto il veto sulla bozza di risoluzione promossa da Francia, Germania, Inghilterra e Portogallo. Il consenso è arrivato solo […]

  • Siria, nasce Consiglio Nazionale che guiderà opposizione al regime di Assad

    Vari gruppi di opposizione siriani hanno annunciato la creazione di un Consiglio Nazionale per opporsi al governo del presidente Bashar al-Assad. L’annuncio è arrivato oggi, durante il secondo giorno di riunioni a Istanbul, in Turchia. Il Consiglio Nazionale siriano è stato pensato per poter presentare un fronte comune dei vari gruppi di opposizione siriani. Intanto, […]

  • Bloccata da un giudice la costruzione di una diga nella Foresta Amazzonica in Brasile

    La costruzione di una diga nella Foresta Amazzonica in Brasile, che prevedeva un investimento per milioni di dollari, è stata bloccata dalla sentenza di un giudice Carlos Castro Martins ha vietato infatti qualsiasi lavoro che potrebb interferire con il flusso naturale del fiume Xingu. Il giudice ha raccolto le rimpstranze di un gruppod i pescatori […]

  • Europa minaccia future sanzioni contro la Siria. Nasce “Esercito Libero Siriano”

    Un gruppo di Paesi europei ha introdotto un nuovo progetto di risoluzione presso le Nazioni Unite che minaccia sanzioni se le forze di sicurezza siriane non fermeranno le operazioni militari contro i civili. Il progetto, presentato martedì da Gran Bretagna, Francia, Germania e Portogallo si distingue da una precedente proposta che chiedeva sanzioni immediate contro […]

  • Arabia Saudita, diritto di voto alle donne. Si è votato in Barein e EAU, scarsa affluenza

    Re dell’Arabia Saudita Abdullah ha concesso alle donne saudite il diritto di votare e di candidarsi neòòe elezioni locali e a livello nazionale, ma solo tra quattro anni. Il Re ha dato l’ annuncio domenica e la nuova legge verrà applicata alle elezioni fissate per il 2015, quando nel Regno si svolgeranno importanti elezioni amministrative. […]

  • Libia, si combatte ancora nelle città fedeli al vecchio regime. Si rifà vivo Gheddafi

    Il Colonnello è tornato a farsi sentire ieri. A gran voce ha voluto ribadire al popolo libico e alla comunità internazionale di essere ancora a capo dei “giochi”. Attraverso una registrazione audio, trasmessa dall’emittente televisiva siriana Arrai, Gheddafi ha attaccato duramente la Nato accusandola di essere alla base del caos libico, “sarà difficile per loro […]