Gaianews

Popoli&Diritti

  • Yemen, uccise 46 persone in due giorni da forze di sicurezza a Sana’a

    Fonti mediche in Yemen dicono che le forze di sicurezza governative hanno ucciso almeno 20 persone in scontri con manifestanti anti-governativi, un giorno dopo la strage di altri 26 manifestanti nella peggior giornata che la città ha visto in diversi mesi. Cecchini filo-governativi hanno sparato dai tetti nel centro della città oggi, mentre le truppe […]

  • Libia, si combatte a Sirte e Bani Walid. Onu riconosce CNT in assemblea generale

    In Libia i combattenti del governo provvisorio stanno affrontando una dura resistenza  da ieri da parte delle forze lealiste di Muammar Gheddafi in due città. Combattenti del Consiglio nazionale di transizione sono stati attaccati da una raffica di razzi e da fuoco di artiglieria mentre cercavano di spingersi dentro Sirte, la città natale di Gheddafi. […]

  • USA, dalla terra promessa alla terra delle disparità

    L’America era terra di sogni e in America potevi realizzare il tuo sogno. Questo il motto degli Stati Uniti d’America, che hanno scritto nella costituzione che ogni cittadino ha il diritto a raggiungere la felicità. Il passato è d’obbligo, perché oggi negli Stati Uniti le statistiche raccontano un’altra storia, visto che il 15% della popolazione […]

  • Somalia, la crisi si aggrava, 750 mila a rischio di morte per stenti

    All’arme Onu, la carestia colpisce anche le zone meridionali del Corno d’Africa. Senza una risposta adeguata alla crisi umanitaria 750 mila persone moriranno. I dati del nuovo rapporto del centro di analisi per la sicurezza alimentare Onu (Fsnau), non sono per nulla rassicuranti: alle zone già colpite dalla grave carestia, Medio e Basso Shabelle, Bakool, […]

  • UE considera sanzioni più severe contro la Siria

    L’Unione europea si sta muovendo per imporre ulteriori sanzioni contro la Siria per la violenta repressione del dissenso da parte del governo. Il ministero degli Esteri francese ha detto martedì che i diplomatici stanno prendendo in considerazione misure intese a penalizzare le aziende che sono legate alla repressione dei civili in Siria. Le nuove sanzioni […]

  • La tortuosa strada per la nuova Libia

    Il Consiglio Nazionale di transizione libico (CNT) ha annunciato ieri di aver messo appunto un piano per la costruzione di un nuovo governo che guiderà la Libia verso una graduale transizione democratica. “Ci vorranno 20 mesi per completare la transizione”, così ha riferito, intervistato dalla radio della BBC, Guma al-Gamaty, rappresentante in Gran Bretagna del […]

  • Libia, CNT ottiene 15 miliardi di dollari e definisce Gheddafi ormai delirante

    L’autorità provvisoria della Libia, in Consiglio Nazionale di Transizione, dice che cinque imprese energetiche internazionali riprenderanno le operazioni nel paese, un passaggio fondamentale negli sforzi di Tripoli per ricostruire un’economia devastata da disordini civili e da sanzioni. Un membro dell’Autorità nazionale di transizione, Aref Ali Nayed,  ha detto oggi 2 settembre che le cinque imprese includono […]

  • Siria, nuove repressioni da parte dell’esercito. Bilancio a 2.200 morti

    Continua la repressione in Siria. Secondo un lancio di VOA, attivisti per i diritti umani hanno detto che le forze di sicurezza governative hanno ucciso sei persone nel tentativo di soffocare le rivolte in molte aree del paese che chiedono che il presidente Assad lasci il potere. L’Osservatorio siriano per i diritti umani lunedì ha […]

  • Libia, a Tripoli l’ospedale degli orrori. Insorti chiedono aiuto umanitario

    L’ospedale nei sobborghi di Tripoli ormai rinominato “degli orrori” è il segno di come il dittatore intendesse condurre le trattative con i ribelli. L’ospedale di Abu Salim, riportano i cronisti che l’hanno visitato, è disseminato di centinaia di corpi, soprattutto uomini, ma vi erano anche alcune donne e bambini. Giacevano nei corridoi, sui carrelli nei […]

  • India, un nuovo Gandhi contro la corruzione, Anna Hazare

    Meno di sei mesi fa, la maggior parte delle persone non sapeva chi fosse Anna Hazare al di fuori dal suo Stato di origine, il Maharashtra, nell’India occidentale, dove ha condotto una lunga campagna di lotta sociale e politica. Dopo aver lasciato il suo lavoro come un pilota militare nel 1970, Hazare ha focalizzato la […]

  • Libia, Tripoli quasi completamente sotto il controllo dei ribelli

    Combattenti ribelli hanno sequestrato il compound di Muammar Gheddafi nella capitale, Tripoli, e festeggiano quella che considerano una vittoria importante sul leader libico e le sue truppe lealiste. Intanto il colonnello e suo figlio sembrano scomparsi nel nulla. I ribelli hanno combattuto per conquistare la residenza-bunker Bab al-Aziziya, nonostante il fuoco pesante delle forze pro-Gheddafi. […]

  • Libia, ribelli cercano di prendere il controllo di Tripoli

    Negli ultimi giorni la situazione in Libia sembra essersi sbilanciata a favore dei ribelli che sono riusciti ad entrare a Tripoli. Fonti Ansa riferiscono che gli insorti sarebbero pronti a scagliare l’assalto finale alla “fortezza” dove si nasconde l’ormai ex leader libico Muammar Gheddafi. Da tutto il mondo arrivano parole di incitazione per i ribelli […]

  • Russia, corte nega a principale partito di opposizione le prossime elezioni

    Un tribunale russo ha confermato una decisione del governo che impedisce al partito SPS (Sojuz Pravych Sil, Partito della Libertà del Popolo), che raggruppa alcune organizzazioni e movimenti politici indipendenti di area liberale, di registrare a prendere parte alle elezioni parlamentari entro la fine dell’anno. La sentenza di oggi fa seguito a una decisione di […]

  • Libia, ribelli prendono Brega e Zawiya. Due nuove defezioni per Gheddafi

    Agenzie di stampa occidentali dicono che i ribelli libici hanno preso il controllo della strategica città occidentale di Zawiya, stringendo un assedio intorno alla roccaforte del leader libico Muammar Gheddafi, nella capitale Tripoli. Giornalisti che hanno visitato oggi Zawiya hanno detto che i ribelli occupavano la piazza centrale e altre posizioni detenute in precedenza dalle […]

  • Libia, Gheddafi si sta preparando a fuggire?

    Libia – Mentre i ribelli continuano ad annunciare vittorie sul campo di battaglia questa settimana, si avvicinano sempre più alla capitale della Libia Tripoli, avendo lanciato con successo un assalto ad est, dove ci sarebbero molte vittime secondo un reporter della Reuters. L’avanzata ribelle a ovest e a sud di Tripoli nei giorni scorsi ha […]

  • Israele, attacchi contro due autobus di turisti al confine con l’Egitto

    Ieri giornata di scontri in Israele a seguito del triplice attacco terroristico nei pressi di Eliat, città turistica che si affaccia sul Mar Rosso. I tre attacchi sono susseguiti a distanza di poco tempo durante le ore mattutine. Ancora poco chiare le dinamiche degli attentati. Fonti parlano di una mina esplosa al passaggio di un […]

  • Siria, continua la repressione del regime di Assad sulla popolazione civile

    Attivisti dicono che le forze di sicurezza siriane hanno arrestato centinaia di persone nella città portuale assediata di Latakia, riempiendo gli stadi, perché centri di detenzione locali sono già traboccanti di prigionieri. Un gruppo di attivisti siriani per i diritti umani con base a Londra, l’Osservatorio siriano per i diritti umani, ha detto mercoledì che […]

  • Libia, Gheddafi utilizza gli scud su Brega. Trattative segrete in corso

    Tripoli, sono almeno 26 i ribelli libici morti nella giornata di ieri negli scontri per il controllo dell’area industriale di Marsa el Brega, il terminal petrolifero a sud di Bengasi. Lo ha riportato l’agenzia ANSA basandosi su fonti libiche. Testimonianza che la situazione in Libia stenta a migliorare. Oltre 40 sarebbero i feriti. Negli ultimi […]

  • Somalia, secondo l’Oms è in corso una nuova epidemia di colera

    Ginevra – Secondo l’OMS, dopo alcuni segnali preoccupanti come la diffusione di diarrea nei campi profughi, è sempre più probabile un’epidemia di colera in Somalia, paese in cui è in corso una siccità che ha causato una grave crisi alimentare. L’esodo dei contadini dalle campagne ormai completamente desertiche verso la capitale Mogadiscio o i campi […]

  • Sbarchi, si stimano cento morti negli ultimi 7 giorni

    Tragico il bilancio della settimana appena trascorsa. Più di mille gli immigrati partiti dalle coste africane e giunti a Lampedusa negli ultimi 7 giorni, circa 100 sarebbero i morti. I “primi” cadaveri sono arrivati lunedì nell’isola siciliana, si tratta di 25 persone morte per asfissia dopo essere rimaste chiuse nella piccola stiva della carretta del […]