Gaianews

Liberi e selvaggi: vacanze nel Parco d’Abruzzo

Un viaggio volto all’osservazione di particolarità naturalistiche diverse


Il parco più famoso d’Italia, nel cuore dell’Appennino più selvaggio, è un modello per la conservazione della natura e per la difesa dell’ambiente; affascina tutti coloro che lo visitano, ed è qui, tra le cime impervie, le fitte foreste di faggio e le bianche rocce calcaree, che trova ancora rifugio l’orso bruno marsicano, rara e preziosa perla della fauna italiana che vive indisturbato insieme a lupi, linci, camosci e aquile reali.
Vi proponiamo un viaggio volto all’osservazione di particolarità naturalistiche diverse nel rigoglioso ambiente primaverile del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Percorrendo i sentieri del Parco assaporeremo insieme il piacere di una vacanza a contatto con la natura per scoprire insieme la biodiversità e le sue diverse manifestazioni. Prati, boschi, laghi e torrenti attendono i nostri passi silenziosi, nella speranza di poter scorgere qualche simpatico abitante del parco.

 

 

 

 

 

Destinazioni:

Informazioni sul viaggio
Quando partire 29/03/2013
Ritorno 01/03/2013
Prezzo € 310,00
Come arrivare Viaggio di gruppo con guida esperta (min. 6, max. 15 partecipanti)
Dove dormiamo Hotel 3 stelle
Pasti Colazioni e cene in albergo (incluse), pranzi al sacco a cura dei partecipanti (non inclusi)

Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Informazioni sulla privacy

Accetto

  • Cerca viaggi