Gaianews

Alimentazione

  • Antiossidanti: secondo una ricerca non proteggono dal cancro

    Antiossidanti: secondo una ricerca non proteggono dal cancro

    Per anni mangiare cibi ricchi di antiossidanti è stato considerato uno dei percorsi essenziali per il benessere dell’organismo e per ridurre il rischio di sviluppare una patologia oncologica. Tuttavia, numerosi studi clinici hanno ripetutamente deluso le aspettative dei consumatori dimostrando che non c’è nessuno effetto protettivo per la nostra salute, sostenendo inoltre che assumere integratori […]

  • Avocado, pomodoro e carote migliorano l’assorbimento della vitamina A

    Avocado, pomodoro e carote migliorano l’assorbimento della vitamina A

    Un nuovo studio, pubblicato su The Journal of Nutrition, ha dimostrato che l’avocado fresco consumato insieme a pomodori o carote crude migliora l’assorbimento della provitamina A – betacarotene e aiuta la conversione di questi carotenoidi in una forma attiva di vitamina A. Lo studio condotto presso la Ohio State University, ha indagato se l’avocado potesse […]

  • Le mandorle riducono il rischio di malattie cardiache 

    Le mandorle riducono il rischio di malattie cardiache 

    Dopo il caffè, il cioccolato e le noci, ecco ora rivalutato un piatto e un prodotto tutto mediterraneo, per la nostra salute . Alcuni scienziati hanno infatti scoperto che mangiare mandorle può ridurre il rischio di contrarre malattie cardiache, mantenendo sani i vasi sanguigni. La ricerca ha scoperto infatti che, aumentando significativamente la quantità di ossidanti […]

  • EFSA: pericolo cancro negli alimenti con l’acrilammide

    EFSA: pericolo cancro negli alimenti con l’acrilammide

    Secondo l’EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, l’acrilammide, un composto chimico presente in alcuni alimenti amidacei durante la cottura ad alta temperatura (frittura, cottura al forno e alla griglia oltre i 150°C), derivante da alcuni zuccheri e da un aminoacido, entrambi naturalmente presenti negli alimenti, potrebbe essere una delle cause di alcune forme di […]

  • Fagioli riducono il rischio di colesterolo cattivo

    Fagioli riducono il rischio di colesterolo cattivo

    Fagioli, piselli e lenticchie possono ridurre significativamente il ‘colesterolo cattivo’ e quindi il rischio di malattie cardiache secondo uno studio pubblicato su Canadian Medical Association Journal. Sarebbe sufficiente mangiare una porzione al giorno di questi legumi per ridurre l’apporto di colesterolo dannoso per la salute delle arterie secondo ricercatori statunitensi. Infatti alti livelli di colesterolo […]

  • Dieta mediterranea: un aiuto per  i bambini contro il sovrappeso 

    Dieta mediterranea: un aiuto per i bambini contro il sovrappeso 

    Uno studio condotto in otto Paesi europei e presentato all’ European Congress on Obesity (ECO) a Sofia, Bulgaria, mostra che i bambini che consumano cibi, in linea con le regole della dieta Mediterranea, hanno il 15% in meno di probabilità di essere in sovrappeso. La ricerca è stata svolta da un team di ricercatori guidati […]

  • Bibite zuccherate: una tassa sarebbe efficace per combattere l’obesità

    Bibite zuccherate: una tassa sarebbe efficace per combattere l’obesità

    Come più volte dimostrato dalla ricerca le bibite zuccherate sono fra le cause principali dell’obesità anche nei bambini. Uno studio condotto dai ricercatori della Monash University, dell’Imperial College di Londra e dalle università di York e Lancaster ha dimostrato che tassare le bibite zuccherate potrebbe essere efficace per combattere l’obesità e con esse l’insorgenza di […]

  • USA, per il junk food norme come quelle contro il fumo

    USA, per il junk food norme come quelle contro il fumo

    La Consumers International e la World Obesity Federation, due associazioni statunitensi, chiederanno in occasione della World Health Assembly che si svolgerà a Ginevra, che venga stipulata una convenzione che equipari i danni da cibo spazzatura a quelli da tabacco e che vengano applicate norme simili per ridurre il consumo di junk food. Le misure richieste […]

  • Mangiare più frutta e verdura può ridurre il rischio di ictus

    Mangiare più frutta e verdura può ridurre il rischio di ictus

    I ricercatori hanno condotto una meta-analisi di 20 studi, pubblicati negli ultimi 19 anni, per valutare gli effetti del consumo di frutta e verdura sul rischio di ictus a livello mondiale. Gli studi hanno coinvolto 760.629 uomini e donne. Il rischio di ictus è diminuito del 32 per cento con ogni 200 grammi di frutta […]

  • Le proteine a colazione regolano l’appetito e favoriscono la linea

    Le proteine a colazione regolano l’appetito e favoriscono la linea

    Una nuova ricerca ha dimostrato che una colazione ad alto contenuto di proteine favorisce l’appetito e un migliore controllo del glucosio. Chi al mattino consuma la giusta quantità di proteine subisce di meno i morsi della fame durante la giornata, arriva meno affamato al pranzo, e dunque ingerisce meno calorie. Molti consumatori sono consapevoli del […]

  • Azoto: quanto inquiniamo quando mangiamo?

    Azoto: quanto inquiniamo quando mangiamo?

    Un nuovo studio quantifica per la prima volta quanto le nostre scelte alimentari influiscono sulle emissioni inquinanti di azoto in tutto  il territorio europeo. Se da un lato con accorgimenti sull’alimentazione le emissioni nocive diminuirebbero notevolmente, le forze economiche in gioco rappresentano una forte inerzia contro un cambiamento del sistema. Da dove ripartire dunque? L’educazione alimentare […]

  • Mangiare riso aumenta la qualità della dieta e migliora la nostra salute

    Mangiare riso aumenta la qualità della dieta e migliora la nostra salute

    Una nuova ricerca dimostra che il riso può migliorare la qualità della nostra alimentazione. Lo studio è stato pubblicato online sulla rivista Food and Nutrition Sciences. Il riso è un carboidrato di qualità. E’un cereale nutriente che fornisce circa 100 calorie per mezza porzione cotta ed è naturalmente privo di glutine. Il riso integrale è […]

  • Grassi saturi aumentano il rischio di tumore al seno

    Grassi saturi aumentano il rischio di tumore al seno

    Nella nostra dieta i grassi saturi non dovrebbero superare il 10% delle calorie giornaliere. Questo il consiglio degli esperti che hanno condotto una ricerca sul tumore al seno, scoprendo una relazione fra assunzione di grassi saturi e sviluppo del cancro. La scoperta è valida soprattutto per alcuni tipi di tumore che rispondono a terapie ormonali. […]

  • I legumi riducono il colesterolo cattivo

    I legumi riducono il colesterolo cattivo

    Mangiare una porzione al giorno di fagioli, piselli, ceci o lenticchie può ridurre significativamente il “colesterolo cattivo” e quindi il rischio di malattie cardiovascolari, secondo i risultati di un nuovo studio canadese.   Tuttavia, la ricerca ha scoperto che il consumo medio di legumi degli abitanti del Nord America è circa la metà di quello […]

  • L’obesità è una causa e non l’effetto della pigrizia

    L’obesità è una causa e non l’effetto della pigrizia

    L’essere in sovrappeso rende la gente stanca e sedentaria. E’ quanto sostiene uno studio degli scienziati della University of California, Los Angeles, guidati da Aaron Blaisdell. Lo studio sarà pubblicato su Physiology and Behavior. La ricerca è stata condotta su 32 femmine di ratto alimentate con due diete diverse per sei mesi. La prima, la […]

  • Sette porzioni di frutta e verdura allungano la vita

    Sette porzioni di frutta e verdura allungano la vita

    Secondo una ricerca condotta nel Regno Unito mangiare più porzioni di frutta e verdura al giorno allungherebbe la vita. E tanto più si mangiano frutta e verdura tanto più diminuisce il rischio di morte prematura per cancro e malattie cardiovascolari.  I ricercatori parlano nel loro studio di 7 o più porzioni di frutta e verdura, […]

  • Un’alimentazione sana può ridurre il rischio di parto prematuro

    Un’alimentazione sana può ridurre il rischio di parto prematuro

    Secondo una ricerca condotta dall’Università di Gothenburg una dieta sana durante la gravidanza diminuirebbe il rischio di parto prematuro. Il parto prematuro può portare a complicanze, per questo individuare delle strategie di prevenzione può essere molto importante. Questa ricerca è stata condotta grazie a questionari che sono stati sottoposti alle donne che avevano partorito per […]

  • Facebook: il girone infernale dell’apparire<br>Gli affamati di “mi piace” e i disturbi alimentari

    Facebook: il girone infernale dell’apparire
    Gli affamati di “mi piace” e i disturbi alimentari

    Gli effetti dell’uso pervasivo di Facebook nelle nostre relazioni vengono studiati in maniera sempre più intensa. Uno studio condotto da una ricercatrice della Florida State University ha dimostrato che Facebook influisce negativamente su coloro che sono già propensi ai disordini alimentari, favorendo la diffusione di immagini che propongono un modello di donne perfette e magre. Su […]

  • Mangiare carne e formaggio aumenta il rischio di cancro quanto fumare

    Mangiare carne e formaggio aumenta il rischio di cancro quanto fumare

    Mangiare carne o formaggio in eccesso quando si è dei giovani adulti può far quadruplicare il rischio di sviluppare il cancro secondo uno studio della University of Southern California. Le cose cambiano per le persone sopra i 65 anni che possono assumere un maggiore quantitativo di proteine, proteggendosi in questo modo dallo sviluppare patologie cancerogene. Lo […]

  • Aglio “germogliato”: non buttatelo, è un potente antiossidante

    Aglio “germogliato”: non buttatelo, è un potente antiossidante

    L’aglio (Allium sativum)  è una pianta bulbosa di origini asiatiche, nota da sempre per le sue proprietà  antisettiche e antibatteriche. Col passare del tempo però gli sono state riconosciute anche funzioni antiossidanti, dovute alla presenza di composti solforati, oligoelementi, vitamina A e B. Un nuovo studio sottolinea quanto l’aglio sia un concentrato di tutte queste […]