Gaianews

  • La ‘bambina di Lucy’ camminava, ma era anche capace di stare sugli alberi

    La ‘bambina di Lucy’ camminava, ma era anche capace di stare sugli alberi

    Più di tre milioni di anni fa i nostri antenati umani più antichi, compresi i piccoli, avevano assunto la stazione eretta ed avevano già sviluppata un’ andatura bipede, secondo un nuovo studio pubblicato in questi giorni sulla rivista scientifica Science Advances. “Abbiamo finalmente la prova del modo di camminare che, più di 3 milioni di […]

  • Cercare nelle brine dell’Antartide il segreto della vita su Marte

    Cercare nelle brine dell’Antartide il segreto della vita su Marte

    Un team di ricerca al quale partecipa anche l’Istituto per l’ambiente marino costiero del Cnr sta studiando le forme di vita nelle brine dei laghi ghiacciati del Polo Sud, ambienti che ripropongono condizioni estreme simili a quelle presenti sul Pianeta Rosso. La ricerca è stata pubblicata su Scientific Reports.  Un team di ricerca italiano del quale […]

  • Le vibrazioni dell’auto inducono il sonno

    Le vibrazioni dell’auto inducono il sonno

    A quanti di noi è capitato, anche durante un breve viaggio alla guida dell’auto, di avvertire una improvvisa quanto poco gradita sonnolenza che rende gli occhi pesanti e per cui ci si deve sforzare per porre maggiore attenzione a quanto stiamo facendo in quel momento? Ora, una nuova ricerca ha scoperto che le vibrazioni naturali […]

  • Fossili russi con denti a sciabola chiariscono l’evoluzione dei primi mammiferi

    Fossili russi con denti a sciabola chiariscono l’evoluzione dei primi mammiferi

    Alcuni fossili che rappresentano due nuove specie di predatori carnivori ‘dai denti a sciabola’ sono stati descritti dai ricercatori del Museo della North Carolina, Raleigh, USA e dal Museo Paleontologico di Vyatka (Kirov, Russia). Questi nuovi fossili vengono a colmare una lacuna temporale esistente fino ad oggi nella evoluzione iniziale dei mammiferi, allorchè, nel corso […]

  • Accadde in America: prima separate e poi ricongiunte le due antiche popolazioni

    Accadde in America: prima separate e poi ricongiunte le due antiche popolazioni

      Un nuovo studio genetico, eseguito sia sui resti di antichi nativi del continente americano che sui loro attuali discendenti, ha appurato che due popolazioni, separatesi tra i 18mila e i 15mila anni fa, rimasero senza contatti tra di loro per qualche millennio prima di ricongiungersi nuovamente e rimescolarsi, sia pure parzialmente. Due delle quattro […]

  • Nuovi indizi sulle antiche migrazioni nelle Americhe

    Nuovi indizi sulle antiche migrazioni nelle Americhe

    La versione della colonizzazione delle Americhe accolta con più favore dal mondo scientifico racconta che i primi esseri umani a mettere piede sul continente americano attraversarono il corridoio di ghiaccio dello stretto di Bering allorchè questo si aprì, verso la fine dell’ultima éra glaciale, intorno ai 20mila anni fa. Tuttavia, recenti prove geologiche suggeriscono altri […]

  • Ricerca di ghiaccio antartico di 1 milione di anni

    Ricerca di ghiaccio antartico di 1 milione di anni

    Dall’analisi delle carote di ghiaccio prelevate da un ghiacciaio si possono assumere molte informazioni sulla storia dei climi passati della Terra. Il ghiaccio rivela le vecchie temperature e trattiene gas intrappolati in bolle, da cui può essere desunta la composizione chimica delle antiche atmosfere. Un’ottima condizione per la ricostruzione dell’evoluzione climatica prevede che il campione […]

  • Svelato un ‘mistero’ vecchio di 500 anni sulla torre di Pisa

    Svelato un ‘mistero’ vecchio di 500 anni sulla torre di Pisa

    Perchè la Torre pendente di Pisa ha resistito ai forti terremoti che hanno colpito la regione fino dal Medioevo? E’ una domanda che gli ingegneri si ponevano da tempo e a cui oggi un team di 16 di loro pare abbia finalmente dato una risposta. Il prof. George Mylonakis, del Dipartimento di Ingegneria Civile di […]

  • Un algoritmo e una app per ridurre il traffico veicolare

    Un algoritmo e una app per ridurre il traffico veicolare

    Il Consiglio nazionale delle ricerche conquista la copertina di Nature con uno studio coordinato da ricercatori del Cnr-Iit e del Mit di Boston che dimostra come ridurre la congestione stradale anche senza viaggi condivisi. Un team di ricercatori dell’Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iit) di Pisa, del Massachusetts Institute of Technology (Mit) […]

  • Come capire il cervello guardando le api

    Come capire il cervello guardando le api

    Un team di ricerca dell’Università di Sheffield e dell’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione (Istc) del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) ha scoperto, grazie a un modello matematico, che le api reagiscono all’unisono agli stimoli ambientali analogamente ai neuroni cerebrali, rivelando dinamiche del comportamento umano. Lo studio pubblicato su Scientific Reports.  Pensare alle api in una […]

  • ‘Nuovo messaggero’ di un gene regola la fertilità maschile delle piante

    ‘Nuovo messaggero’ di un gene regola la fertilità maschile delle piante

     Un team coordinato dall’Istituto di biologia e patologia molecolare del Cnr ha dimostrato che nelle piante la fertilità maschile è collegata a uno specifico messaggero del gene ARF8. L’indagine, pubblicata su Plant Cell, implica importanti ricadute in piante di interesse agrario di tipo ibrido che mostrano un maggior vigore rispetto a quelle prodotte per autofecondazione. La fertilità […]

  • Resistenza delle popolazioni mesolitiche ai climi estremi della Gran Bretagna

    Resistenza delle popolazioni mesolitiche ai climi estremi della Gran Bretagna

    Gli esseri umani che vissero alla fine dell’ultima Era glaciale nel sito britannico di Star Carr non soffrirono granchè dell’improvviso irrigidimento del clima, nonostante le basse temperature raggiunte, secondo un recente studio britannico del sito. Un team di ricercatori appartenenti alla Royal Holloway, l’Università di Londra, e all’Università di York, informa che, dai rilevamenti eseguiti […]

  • Antica sepoltura di un cavallo nella Valle del Nilo

    Antica sepoltura di un cavallo nella Valle del Nilo

    Un’antica sepoltura di un cavallo a Tombos, lungo la valle del Nilo, nella Nubia di epoca faraonica, mostra che presso gli antichi Egizi, migliaia di anni fa, un membro della famiglia degli Equidi aveva avuto un ruolo più importante di quanto fosse stato ritenuto prima. Questa scoperta ridefinisce anche, più in generale, le relazioni esistenti […]

  • Prima migrazione umana dall’Africa verso la penisola arabica

    Prima migrazione umana dall’Africa verso la penisola arabica

    Archeologi che indagano sul campo nel deserto Nefud dell’Arabia Saudita hanno scoperto un osso fossile di un antico membro della nostra specie, l’Homo sapiens. Quest’osso rappresenta il più antico fossile di Homo sapiens datato rinvenuto al di fuori dell’Africa e del Levante immediatamente adiacente, e questo indica che le prime dispersioni degli esseri umani moderni […]

  • Diamanti residui di un pianeta perduto

    Diamanti residui di un pianeta perduto

    Utilizzando la microscopia elettronica a trasmissione, gli scienziati dell’ Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL) hanno esaminato una porzione di un meteorite contenente grandi diamanti formatisi ad alta pressione. Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati su Nature Communications, dimostra che il corpo da cui proveniva il meteorite era un ’embrione planetario’ di dimensioni […]

  • Rinvenuti in Spagna i più vecchi attrezzi di legno dei Neanderthal

    Rinvenuti in Spagna i più vecchi attrezzi di legno dei Neanderthal

    Scavi archeologici nel sito di Aranbaltza, sulla costa del Paese Basco, la regione geografica della Spagna settentrionale a cavallo dei Pirenei, hanno riportato alla luce una serie di insediamenti dell’Uomo di Neanderthal, in cui sono stati rinvenuti resti di attrezzi in legno. Il lavoro sul campo è stato condotto da Joseba Rios-Garaizar, archeologa del Centro […]

  • La crisi climatica che sconvolse il Mondo Romano nel sesto secolo

    La crisi climatica che sconvolse il Mondo Romano nel sesto secolo

    Un recente studio sostiene che una serie di eruzioni vulcaniche avvenute verso la metà del IV secolo d.C. provocarono un insolito periodo di clima piuttosto rigido sul nostro pianeta. Lo studio fa parte di un progetto di ricerca congiunto tra il Laboratorio di cronologia del Museo finlandese di Storia Naturale e l’Istituto delle Risorse Naturali […]

  • Tifone: il robot subacqueo archelogico italiano

    Sondare i fondali del mare alla ricerca di reperti archeologici e tesori di epoche passate. E’ il compito di Tifone, un nuovo prototipo di robot subacqueo prodotto dall’Università di Firenze. I ricercatori stanno rodando questa settimana nel bacino di Roffia, a San Miniato (Pisa) la capacita’ dei sistemi di bordo di regolare correttamente velocità, inclinazione, […]

  • Marte, scoperte nevicate di anidride carbonica al polo sud

    La scoperta delle nevicate potrebbe significare che esiste un ciclo annuale e che le nevi che si depositano ogni anno permettono alla riserva di ghiaccio di mantenersi perenne. Se confermato, si tratterebbe dell’unico esempio conosciuto di neve di anidride carbonica nell’intero sistema solare

  • Nuovo record mondiale per l’impulso laser

    Un team di ricercatori della University of Central Florida ha creato l’impulso laser più breve al mondo, un processo che potrebbe offrire agli scienziati un nuovo strumento per osservare la meccanica quantistica in azione. Il gruppo di Zenghu Chang, professore del Dipartimento di Fisica della University of Central Florida è riuscito a generare un impulso […]