Gaianews

Fisica

  • Il condensato di Bose-Einstein in un polimero luminescente

    Il condensato di Bose-Einstein in un polimero luminescente

    Un gruppo di ricercatori dell’IBM Research ha per la prima volta dimostrato l’esistenza di un complesso effetto quantistico, noto come condensato di Bose-Einstein (BEC), usando come “ambiente” un pezzo di plastica, più precisamente un polimero luminescente del tutto simile a quello usato per il display dei moderni smartphones.  Vediamo anzitutto cos’è il condensato di Bose-Einstein (BEC).  Che la luce si muova in […]

  • Curiosity misura le radiazioni potenzialmente assorbite dagli astronauti su Marte

    Curiosity misura le radiazioni potenzialmente assorbite dagli astronauti su Marte

    Nei primi 300 giorni di missione sulla superficie marziana, il rover Curiosity ha compiuto una lunga passeggiata all’interno del cratere Gale, ha raccolto campioni di terreno e ha indagato le strutture rocciose. Contemporaneamente, il rivelatore delle radiazioni a bordo del rover ha effettuato preziosissime misurazioni sulla radiazione ambientale sulla superficie di Marte, utile a capire il rischio per le future missioni umane

  • Spiegare la gravità in termini quanto meccanici: i wormholes

    Spiegare la gravità in termini quanto meccanici: i wormholes

    Ieri abbiamo parlato delle caratteristiche che hanno in comune l’entanglement e i wormholes (una recente ricerca connette l’entanglement ai wormholes). In entrambi i casi si tratta di “ponti” o “connessioni” tra due punti distanti in cui è possibile aggirare il limite della velocità della luce, 300.000 km/s, trasferendo informazioni a velocità superluminali (che alle estremità […]

  • Una recente ricerca connette l’entanglement ai wormholes

    Una recente ricerca connette l’entanglement ai wormholes

    WASHINGTON – Un gruppo di ricercatori dell’Università di Washington, e della Stony Brook  di New York, ha mostrato che il fenomeno dell’entanglement è strettamente correlato con la formazione di wormholes, termine coniato dall’astrofisico americano John Wheeler (che ha anche battezzato i buchi neri). Un wormhole – o ponte di Einstein-Rosen – è una scorciatoia, un cunicolo nella struttura dello spazio che permette di […]

  • ATLAS conferma che il bosone di Higgs decade in due fermioni

    ATLAS conferma che il bosone di Higgs decade in due fermioni

    L’esperimento ATLAS del CERN ha reso oggi noti i risultati preliminari di alcuni esperimenti sul processo di decadimento del bosone di Higgs. Il bosone decade in due particelle tau, appartenenti alla famiglia dei fermioni (i componenti della materia). il risultato, che ha una confidenza di 4.1 sigma, costituisce la prima prova sperimentale del meccanismo di decadimento […]

  • Scoperto lo Stregatto, il gatto del Cheshire quantistico

    Scoperto lo Stregatto, il gatto del Cheshire quantistico

    “È la cosa più curiosa che abbia mai visto prima!”, pensò Alice quando vide un gatto del Cheshire scomparire lasciando dietro di sé solo il suo sorriso. No, non siamo in un romanzo di Lewis Carroll; siamo in un laboratorio dove si svolgono esperimenti di fisica quantistica, in cui è stato appena dimostrato che le proprietà […]

  • Novità da IceCube sui neutrini extraterrestri

    Novità da IceCube sui neutrini extraterrestri

    A quasi 25 anni dalla pionieristica idea di rilevare neutrini nelle profondità del ghiaccio, la IceCube Collaboration annuncia l’osservazione di 28 eventi di rilevazione di particelle ad altissima energia che costituiscono la prima solida prova dell’osservazione di neutrini provenienti da acceleratori cosmici al di là del nostro sistema solare. I dettagli della ricerca verranno pubblicati […]

  • Misurare un fotone senza distruggerne lo stato quantico

    Misurare un fotone senza distruggerne lo stato quantico

    Un team di ricercatori coordinato dal Prof. Gerhard Rempe del Dipartimento di Ottica Quantistica del Max-Planck-Institute ha realizzato per la prima volta un dispositivo che sembra riesca ad osservare un fotone conservandone lo stato quantico. L’articolo, Nondestructive Detection of an Optical Photon, è comparso ieri sulla rivista Science Express. Uno dei principi cardine della meccanica quantistica è che è impossibile […]

  • Il gatto è felice e triste? Passi avanti nel controllo di qualità quantistico

    Il gatto è felice e triste? Passi avanti nel controllo di qualità quantistico

    Pensavate fosse impossibile dare una “sbirciatina” a un qubit prima che, misurandolo, potesse collassare in un singolo stato? Un gruppo di ricercatori dell’Università di Oxford, guidato da J. A. Sherman, ha pubblicato un articolo sulla rivista Physical Review Letters in cui si mostra che non lo è. In Experimental Recovery of a Qubit from Partial […]

  • Luciano Maiani: <br> quanto ci è costato il Bosone di Higgs?

    Luciano Maiani:
    quanto ci è costato il Bosone di Higgs?

    Luciano Maiani risponde ad un editoriale di Ferdinando Boero, apparso nel giorni scorsi sulla rivista  Internazionale

  • Presente e futuro della fisica delle particelle. Intervista al Prof. Luciano Maiani

    Presente e futuro della fisica delle particelle. Intervista al Prof. Luciano Maiani

    La Cattedra Enrico Fermi del Dipartimento di Fisica della Sapienza di Roma organizza un ciclo di lezioni per il pubblico non specialistico. Negli Anni Accademici 2013-2014 e 2014-2015, le lezioni saranno tenute dal Prof. Luciano Maiani sul tema Presente e futuro della fisica delle particelle fondamentali (tutte le informazioni sul programma, orari e sedi sono […]

  • Novità sull’indeterminazione quantistica e la “barriera di Planck”

    Novità sull’indeterminazione quantistica e la “barriera di Planck”

    Nessuna misura senza disturbo (no measurement without disturbance). Sotto questo titolo abbiamo imparato a conoscere il principio di indeterminazione di Heisenberg, che esprime una caratteristica essenziale del dominio quantistico: non è possibile conoscere con la stessa precisione la posizione e il momento (o quantità di moto) di una particella. Da tempo i fisici cercano di […]

  • Test quantistico sulla Stazione Spaziale Internazionale

    Test quantistico sulla Stazione Spaziale Internazionale

    Una particolare versione di teletrasporto quantistico, conosciuta come SuperDense quantum teleportation – sarà presto testata sulla Stazione Spaziale Internazionale.  Proposta più di dieci anni fa dal fisico Herbert Bernstein, docente all’Università di Hampshire, la teoria cerca di spiegare in quanti modi è possibile teletrasportare uno stato quantico da una parte di un laboratorio ad un luogo o stazione […]

  • Al Bosone il Nobel per la Fisica 2013

    Al Bosone il Nobel per la Fisica 2013

    Il Nobel 2013 per la fisica va a François Englert e a Peter Higgs “per la scoperta teorica di un meccanismo che contribuisce alla nostra comprensione dell’origine della massa delle particelle subatomiche, e che di recente è stato confermato attraverso la scoperta della particella fondamentale previsto, dagli esperimenti ATLAS e CMS al CERN del Large Hadron […]

  • Street View arriva al CERN di Ginevra

    Street View arriva al CERN di Ginevra

    Il CERN, il più grande laboratorio di fisica delle particelle in cui fra l’altro è stato scoperto recentemente il Bosone di Higgs, è ora visitabile in modo virtuale grazie ala famoso servizio di Google “Street View”. Lo annuncia Google con un post sul suo blog

  • Svelata la rotazione del nucleo della Terra

    Svelata la rotazione del nucleo della Terra

    Il nucleo terrestre è l’involucro più interno del nostro pianeta. Ha uno spessore di 3500 chilometri ed una densità elevatissima. Da osservazioni astronomiche, fisiche, ma soprattutto sismologiche, la sua composizione è sempre stata ritenuta costituita da materiali pesanti, essenzialmente ferro e, in misura minore, nichel.   Nel 1936, il primo modello strutturale della Terra dovuto […]

  • Determinata la carica debole nei protoni

    Determinata la carica debole nei protoni

    I ricercatori del Department of Energy’s Thomas Jefferson National Accelerator Facility (Jefferson Lab) hanno trovato una significativa evidenza sperimentale dell’esistenza di una carica debole nei protoni. L’articolo che è stato accettato per la pubblicazione dalla rivista  Physical Review Letters promette novità anche nello studio di altre particelle, in particolare il neutrone, il quark up e il quark down. […]

  • Dalle Transizioni di Fase novità sull’evoluzione dell’Universo

    Dalle Transizioni di Fase novità sull’evoluzione dell’Universo

    Un gruppo di ricercatori dell’Università di Trento e dell’Ino-Cnr ha condotto uno studio sui difetti nelle transizioni di fase di non equilibrio, ad esempio tra la fase isotropa e la fase nematica di un cristallo liquido, mostrando l’analogia formale tra la descrizione di quello che, verosimilmente, fu il meccanismo responsabile della nascita di difetti cosmici nell’Universo primordiale […]

  • Simulata in laboratorio l’evoluzione dell’Universo primordiale

    Simulata in laboratorio l’evoluzione dell’Universo primordiale

    CHICAGO- Un team di ricercatori della Chicago University ha riprodotto in laboratorio uno scenario molto simile a come doveva essere l’Universo pochi istanti dopo il Big Bang. Gli scienziati ritengono di aver simulato l’evoluzione della struttura dell’universo primordiale. Cheng Chin, professore di fisica a Chicago è anche il primo autore dell’articolo che si intitola From Cosmology to Cold […]

  • Ancora una conferma sull’esistenza dell’elemento 115

    Ancora una conferma sull’esistenza dell’elemento 115

    Un team internazionale di ricercatori ha presentato nuove prove che confermano l’esistenza dell’elemento chimico superpesante 115. L’esperimento è stato condotto presso il GSI Helmholtz Center for Heavy Ion Research, un laboratorio con un acceleratore di particelle situato a Darmstadt, in Germania che si dedica principalmente alla ricerca di nuovi elementi della tavola periodica