Gaianews

Spazio

  • Scoperti indizi delle onde d’urto che crearono primi meteoriti

    Scoperti indizi delle onde d’urto che crearono primi meteoriti

    Le più accurate misure di laboratorio mai fatte dei campi magnetici intrappolati in minuscoli frammenti metellici all’interno di un antico meteorite potrebbero fornire indizi importanti su come il sistema solare si è evoluto. Le misurazioni indicano come le onde d’urto che viaggiavano attraverso la nube di gas e polveri attorno al neonato Sole siano state un un fattore importante nella formazione […]

  • A cosa assomiglia un buco nero visto da vicino?

    A cosa assomiglia un buco nero visto da vicino?

    Con il film di fantascienza “Interstellar” che giunge al cinema proprio questa settimana, ecco che arriva al grande pubblico per la prima volta una rappresentazione visiva di un buco nero, uno dei fenomeni più enigmatici ed affascinanti dell’universo, naturalmente grazie alle simulazioni generate dal computer. Gli astrofisici dell’Università di Arizona Chi-kwan Chan, Dimitrios Psaltis e […]

  • Compresa la natura di G2 che ruota attorno a Sgr A*, il buco nero galattico

    Compresa la natura di G2 che ruota attorno a Sgr A*, il buco nero galattico

    Il mistero di un sottile e bizzarro oggetto osservato al centro della Via Lattea si si dirigeva verso l’enorme buco nero al centro della nostra galassia, la Via Lattea, è stato risolto dagli astronomi dell’UCLA utilizzando il WM Keck Observatory delle Hawaii, sede di due dei più grandi telescopi sulla Terra. Gli scienziati hanno studiato […]

  • Vulcani lunari attivi fino a meno di 100 milioni di anni fa

    Vulcani lunari attivi fino a meno di 100 milioni di anni fa

    L’attento esame di una settantina di piccole anomalie della superficie lunare, probabile risultato di modeste eruzioni, che sono state rilevate dalla sonda Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della NASA, ha consentito agli studiosi di affermare che fino a 100 milioni di anni fa, e forse meno, i vulcani lunari erano attivi, eccome! Il vulcanismo del nostro […]

  • Scoperto un asteroide tenuto insieme dalle forze di Van der Waals

    Scoperto un asteroide tenuto insieme dalle forze di Van der Waals

    I ricercatori della University of Tennessee, Knoxville hanno fatto una scoperta che, oltre ad essere una sorpresa del tutto inaspettata, suggerisce come si potrebbe proteggere la Terra da eventuali future collisioni con asteroidi. Il team americano ha esaminato l’asteroide 1950 DA, un ‘Near Earth Object’ del diametro di 1,3 chilometri, ossia un corpo celeste che […]

  • Rosetta: “toccati” i primi grani della cometa

    Rosetta: “toccati” i primi grani della cometa

    Rosetta ha toccato la cometa. Il suo speciale strumento GIADA ha rilevato i primi grani provenienti dalla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, raggiunta dalla sonda il 6 agosto scorso. GIADA sta per Grain Impact Analyser and Dust Accumulator, è uno dei tre strumenti a bordo di Rosetta, e in questa prima settimana di agosto, con Rosetta che ha […]

  • Marte: Curiosity festeggia due anni sul pianeta e centra tutti gli obiettivi

    Marte: Curiosity festeggia due anni sul pianeta e centra tutti gli obiettivi

    Il Rover Curiosity della NASA, il più avanzato laboratorio mobile su Marte, ha festeggiato il suo secondo anniversario sul pianeta rosso. La navicella spaziale senza equipaggio è atterrato all’interno del cratere Gale il 5 agosto 2012 per iniziare una missione pluriennale di ricerca di aree in cui la vita avrebbe potuto svilupparsi in passato o potrebbe essere ancora […]

  • Rosetta raggiunge la cometa: l’evento in diretta on line

    Rosetta raggiunge la cometa: l’evento in diretta on line

    Rosetta è a 100 km dalla cometa  67P/Churyumov–Gerasimenko. Si tratta della prima missione che prevede l’incontro con una cometa e grazie al lander Philae, la missione Rossetta sarà anche la prima ad atterrare su una cometa. Si tratta di una missione unica perchè iniziata ben 20 anni fa a cui hanno partecipato 80 scienziati da 70 […]

  • Rosetta: una cometa come non l’avete mai vista

    Rosetta: una cometa come non l’avete mai vista

    IL prossimo 6 agosto Rosetta potrebbe essere la prima sonda che aggancia una cometa. Partita il 2 marzo 2004 la sonda dell’ESA è in viaggio da 10 anni e ha compiuto manovre complesse per intercettare la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Il viaggio di Rosetta ha attraversato il sistema solare per 6,4 miliardi chilometri. Ora il suo obiettivo […]

  • ALMA: osservati dischi protostellari di uno strano sistema binario

    ALMA: osservati dischi protostellari di uno strano sistema binario

    Il telescopio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) dell’ESA ha effettuato un’altra grandiosa osservazione grazie alla quale gli astronomi hanno compiuto passi avanti nella comprensione dei sistemi stellari binari con orbite planetarie disallineate. ALMA ha infatti osservato una coppia di dischi di gas protostellari, cioè nella fase iniziale della formazione del sistema, che sono fortemente disallineati. […]

  • La Via Lattea ha una massa più piccola di quanto creduto finora

    La Via Lattea ha una massa più piccola di quanto creduto finora

    La ricerca, condotta dagli astronomi dell’università di Edimburgo, è stata pubblicata sui Monthly Notices of the Royal Astronomical Society e dà nuove informazioni sulla presenza di materia oscura all’interno della nostra galassia e di quella della vicina galassia di Andromeda. La Via Lattea e Andromeda sono due galassie vicine e apparentemente molto simili. Ma gli […]

  • Voyager 1: un test per capire dove si trova la navicella

    Voyager 1: un test per capire dove si trova la navicella

    Dove si trova la navetta Voyager 1? Il mistero che avvolge la sua posizione non si è ancora spiegato e gli scienziati si interrogano se Voyager 1 sia la prima navicella ad aver raggiunto lo spazio interstellare o se si trovi ancora nel nostro sistema solare. Due scienziati del Team di Voyager hanno sviluppato un […]

  • Hubble studia il lontano alone di Centaurus A

    Hubble studia il lontano alone di Centaurus A

    Il teloscopio spaziale Hubble ha catturato l’immagine più definita di sempre della splendida galassia ellittica Centaurus A. L’alone della galassia si estende molto più lontano di ciò che si credeva finora e secondo le osservazioni le stelle potrebbero essere molto ricche di elementi pesanti. Si tratta della parte più remota mai esplorata di una galassia […]

  • Rosetta: la cometa ha due nuclei

    Rosetta: la cometa ha due nuclei

    La cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko sarà raggiunta dalla sonda Rosetta nelle prossime settimane. La distanza che separa Rosetta dalla cometa non è più spaziale, ma ha dimensioni terrestri. L’avvicinamento però, così come dimostrato nelle settimane scorse, non è senza sorprese. Infatti la cometa da vicino ha rivelato essere divisa in due parti. Le nuove immagini ottenute da […]

  • Vesta: in dubbio le teorie sulla formazione dei pianeti

    Vesta: in dubbio le teorie sulla formazione dei pianeti

    Nuovi dati sull’asteroide Vesta danno nuove informazioni sulla formazione dei pianeti rocciosi. La missione spaziale Down ha consentito ai ricercatori dell’École polytechnique fédérale de Lausanne in collaborazione con un team internazionali di scienziati, grazie a nuove simulazioni e ai nuovi dati ricevuti, di comprendere meglio la struttura dell’asteroide Vesta e la sua struttura interna. La […]

  • Da dove viene la polvere cosmica? Nuove risposte dal VLT

    Da dove viene la polvere cosmica? Nuove risposte dal VLT

    La polvere cosmica è composta da grani di silicati e carbonati amorfi, che si trovano anche sulla Terra. Si tratta di qualcosa di molto simile alla fuliggine di una candela, anche se questa ha dimensioni molto più grandi. Gli scienziati che lavorano con  il telescopio VLT (Very Large Telescope) dell’ESO nel nord del Cile hanno osservato […]

  • Potrebbe esserci acqua allo stato liquido su Marte

    Potrebbe esserci acqua allo stato liquido su Marte

    Secondo i ricercatori dell’Università del Michigan non è impossibile che su Marte esistano delle condizioni che consentano la presenza di acqua allo stato liquido, nonostante la temperatura sotto lo zero. I ricercatori, infatti, eseguendo queste sperimentazioni per primi in camere che simulano le condizioni di Marte, hanno dimostrato come l’acqua liquida, fondamentale per la presenza […]

  • Gliese 832 c: fra i pianeti “più abitabili” trovati finora

    Gliese 832 c: fra i pianeti “più abitabili” trovati finora

    Un pianeta potenzialmente abitabile, una super terra, è stata trovata a 16 anni luce di distanza dalla Terra. Gliese 832 c è  un pianeta che ha 5 volte la massa della Terra, ma riceve dalla sua stella Gliese 832, la stessa quantità di energia che noi riceviamo dal Sole. Gliese 832 è però una nana rossa, […]

  • Rosetta: a un passo dalla cometa “umida”

    Rosetta: a un passo dalla cometa “umida”

    La sonda Rosetta dell’ESA che è all’inseguimento della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko ha scoperto che la cometa rilascia due bicchieri di acqua al secondo. Le prime osservazioni sono state fatte dallo strumento MIRO che si trova su Rosetta quando la sonda si trovava a 350mila chilometri dalla cometa. MIRO è in grado di rilevare acqua, monossido di […]

  • Missione umana su Marte: sperimentato il disco volante

    Missione umana su Marte: sperimentato il disco volante

    Sabato 28 giugno, la NASA ha testato una nuova tecnologia, sperimentando con successo il Low Density Supersonic Decelerator (Ldsd) o Deceleratore supersonico a bassa velocità, una sorta di ‘disco volante’ che consentirà in un immediato futuro ad una navicella – e certamente un giorno anche ad un intero equipaggio – di scendere indenne sulla superficie […]