Gaianews

abiti

  • Vestiti tossici, Greenpeace attacca i grandi marchi di abbigliamento

    Vestiti tossici, Greenpeace attacca i grandi marchi di abbigliamento

    Secondo Greenpeace le grandi catene di moda vendono indumenti contaminati da sostanze chimiche pericolose che alterano il sistema ormonale dell’essere umano o che, se rilasciate nell’ambiente, diventano cancerogene. Gli articoli analizzati conterrebbero NPE (composti nonilfenoloetossilati) che possono rilasciare i corrispondenti nonilfenoli, pericolosi perché in grado di alterare il sistema ormonale dell’uomo.