Gaianews

Gas serra

  • Inquinamento da azoto poco conosciuto, minaccia la salute umana e l’ambiente

    DENVER, 28 AGOSTO 2011 – Miliardi di persone devono la loro vita ai fertilizzanti azotati, un pilastro della rivoluzione verde in agricoltura che ha evitato la carestia globale nel 20° secolo, ma pochi sono consapevoli che l’inquinamento da fertilizzanti azotati e da altre fonti è diventato un grave problema ambientale che minaccia la salute umana […]

  • Emissione di metano in atmosfera ha provocato estinzione di massa 200 milioni di anni fa

    Alla fine del triassico, circa 201 milioni di anni fa, la vita marina subì un collasso, con l’estinzione di circa il 50% degli animali. Fino ad oggi gli scienziati hanno pensato che l’estinzione di massa avvenne a causa di un forte incremento dell’attività vulcanica durante la frantumazione del super continente Pangea. Ma oggi uno studio […]

  • Il gas da roccie scistose potrebbe contribuire all’effetto serra più del carbone

    Tubature che servono a trasportare il gas naturale estratto dalle rocce scistose negli Stati Uniti I gas estratti dalle rocce scistose costituiscono oggi una delle maggiori riserve di combustibili fossili esistenti. Ma dopo i dubbi sull’inquinamento delle falde acquifere, ora gli scienziati temono che questo gas potrebbe contribuire alle emissioni di gas a effetto serra […]

  • Banche del Brasile citate in giudizio per la deforestazione in Amazzonia

    Banche del Brasile citate in giudizio per la deforestazione in Amazzonia

    La più grande banca del Brasile – la statale Banco do Brasil – è stata citata  in giudizio con l’accusa di finanziamento alla deforestazione in Amazzonia. I pubblici ministeri dicono che la banca prestava soldi ad aziende che tagliavano illegalmente la foresta pluviale e adottavano pratiche di lavoro al limite della schiavitù. Anche una banca […]

  • Cambiamento climatico, pagherà chi non l’ha causato

    La prima mappa globale che prevede l’impatto del cambiamento climatico sulle popolazioni umane suggerisce che esso colpirà maggiormente le popolazioni che hanno meno responsabilità delle cause del problema. I ricercatori già stanno studiando come le diverse specie di piante e animali risentiranno del cambiamento climatico e come dovranno migrare o adattarsi ad esso. Ora, Jason […]

  • I cambiamenti climatici continueranno fino all’anno 3000

    Un nuovo articolo apparso nella rivista Nature Geoscience esamina l’inerzia delle emissioni di diossido di carbonio, che non indicano nulla di buono. Infatti, una nuova ricerca indica che l’impatto dell’incremento dei livelli di CO2 nell’atmosfera terrestre potrebbe causare effetti inarrestabili per almeno i prossimi 1000 anni. I ricercatori stimano un crollo dello strato di ghiaccio […]

  • Albero di Natale di plastica, per produzione e trasporto emessi fino a 21 kg di CO2

    Gli alberi di plastica inquinano. Infatti, la sua produzione può contribuire ad amettere fino a 21 Kg di anidride carbonica. LifeGate ha infatto calcolato che un albero di natale tradizionale realizzato con una struttura metallica e ”aghi” in PVC (altezza 120 cm), contribuisce ad emettere circa 21 kg di CO2, mentre i modelli in PE […]

  • Cancun, Cina apre uno spiraglio di accordo su tetto alle emissioni di gas serra

    CANCUN (MESSICO) – Si apre uno spiraglio al vertice di Cancun, che sembrava quasi compromesso a causa di un gruppo di paesi che aveva puntato i piedi su una prosecuzione del protocollo di Kyoto senza una sua modifica, che includesse anche i paesi di nuova industrializzazione nei tetti vincolanti alle emissioni di gas serra. A […]

  • Cancun, a rischio il destino del protocollo di Kyoto. Giappone dice no a svantaggi per ricchi

    La prima parte della conferenza di Cancun è stata quella dedicata ai tecnici, che dovranno far trovare sul tavolo dei ministri dei paesi di tutto il mondo un documento che parlerà del taglio delle emissioni a effetto serra, basate su azioni di mitigazione come la difesa delle foreste, e su come procedere verso un nuovo […]

  • Cancun, conferenza in salita, Italia manca l’impegno per il fondo ‘fast start’

    E’ cominciata la conferenza di Cancun, in Messico, il cosiddetto Cop16 (Conferenza delle parti) che dovrebbe stabilire la tabella di marcia da adottare per far fronte ai cambiamenti climatici e per fissare il tanto auspicato tetto alle emissioni di anidride carbonica per il 2050. L’Italia intanto non paga la prima tranche, che aveva invece assicurato, […]

  • Secondo l’ONU sarà difficile fermare il riscaldamento globale

    Difficile, se non quasi impossibile, frenare il riscaldamento globale, anche se tutti i paesi rispetteranno gli impegni presi l’anno scorso alla Conferenza mondiale di Copenaghen sul clima. Secondo l’ONU, infatti, un tale sforzo riuscirebbe a coprire solo il 60% dei tagli di gas serra necessari per mantenere il riscaldamento globale entro il limite di 2 […]

  • Clima, nel 2020 emissioni di oltre un terzo sopra la soglia di rischio

    Le attuali politiche di riduzione potrebbero provocare un aumento globale di emissioni di gas serra di oltre un terzo il limite soglia, ovvero, il livello di sicurezza indicato dalla comunità scientifica oltrepassato il quale si prefigurano  eventi climatici catastrofici. L’analisi, contenuta nell’ultimo Report “Plugging the gap – Chiudiamo la falla climatica”, è stata presentata oggi […]

  • Enormi benefici economici e sanitari da ulteriore taglio a CO2. Italia, 3 miliardi l’anno

    Uno studio lanciato oggi analizza i benefici per la salute di una più forte azione dell’UE sul cambiamento climatico e prefigura i vantaggi economici, in particolare per la salute delle persone e dei sistemi sanitari . Pubblicato da Health and Environment Alliance (HEAL) e Health Care Without Harm Europe (HCWH E) lo studio quantifica i […]

  • Forse la corruzione dietro la costruzione di una centrale a carbone in un paradiso ecologico della Malesia

    Le accuse di corruzione governativa e tangenti girano attorno ad una centrale a carbone da 300 MW prevista nello stato malese di Sabah. Mentre il piano per costruire la centrale elettrica a carbone in Lahad Datu Bay si è scontrata con una forte e implacabile opposizione dal basso, il governo federale continua fare orecchie da […]

  • Incendi intorno a Mosca: le impressionanti immagini satellitari. Inquinamento “esportato in Finlandia”

    Un gruppo i ricerca dell’Università di Leicester ha rilasciato  sorprendenti immagini dell’enorme nuvola di fumo sulla Russia Gli scienziati dell’Università di Leicester hanno pubblicato le immagini satellitari dei vasti pennacchi di fumo provenienti dagli  incendi nella torbiera  che stanno imperversando in tutta la Russia centrale e occidentale. Utilizzando gli strumenti del satellite europeo MetOp-A i […]

  • L’innalzamento del livello del mare è realtà: evacuata l’isola di Carti Sugdub a Panama

    La nefasta combinazione tra riscaldamento globale e distruzione della barriera corallina sta facendo innalzare pericolosamente il livello del mare di Panama, tanto che gli abitanti sono costretti ad abbandonare le loro isole natie per rifugiarsi sulla terra ferma. Hanno resistito ai pirati, ai conquistatori e ai governatori imposti dall’esterno, ma non possono fare nulla contro […]

  • Deforestazione: Agus Purnomo e Yani Saloh, Assistenti Particolari del Presidente dell'Indonesia, ci parlano di come salvare la Foresta Pluviale

    Segue da: “Un piano dell’Indonesia per salvare la foresta pluviale” (leggi) Alla fine dell’anno scorso l’Indonesia ha finalmente preso sul serio l’obiettivo di ridurre la distruzione della propria foresta pluviale. Tra il 1990 ed il 2005 sono stati distrutti circa 28 milioni di ettari (108.000 miglia quadrate) di foresta e questo fenomeno è la fonte […]

  • Un piano dell’Indonesia per salvare la foresta pluviale dalla deforestazione

    Alla fine dell’anno scorso l’Indonesia ha finalmente preso sul serio l’obiettivo di ridurre la distruzione della propria foresta pluviale. Tra il 1990 ed il 2005 sono stati distrutti circa 28 milioni di ettari (108.000 miglia quadrate) di foresta e questo fenomeno è la fonte ci circa l’80% delle emissioni di gas serra del paese. Il […]

  • Domanda Ue di biocarburanti minaccia area grande come Danimarca

    BRUXELLES, 6 luglio (Reuters) – La sete dell’Europa per i biocarburanti potrebbe avere ripercussioni globali, spingendo i coltivatori a trasformare un’area delle dimensioni della Danimarca in deserto o in terreno agricolo abbandonato, secondo quanto messo in luce da un report dell’Unione Europea. Un’area di almeno 4,5 milioni di ettari potrebbe essere colpita, secondo 15 diversi […]

  • La distruzione della foresta pluviale continua in Madagascar nonostante l’esportazione di legname sia "bandita"

    Nuove testimonianze indicano che il disboscamento prosegue nel Parco Nazionale di Masoala in Madagascar per prelevare il prezioso palissandro, nonostante la moratoria sul taglio e l’esportazione di legname Una fonte vicino a Marofinaritra, un villaggio tra Masoala e Antalaha, parla di intensi movimenti  di camion che trasportano legname illegalmente tagliato dal Parco. Il legno è […]