Gaianews

parchi

  • I 40 anni del Parco del Ticino

    I 40 anni del Parco del Ticino

    Se gli anniversari sono quasi sempre una buona occasione per trarre qualche utile insegnamento dalle esperienze specie se di lungo periodo, lo sono in particolare in casi come questo. Il parco del Ticino è stato infatti il primo parco regionale istituito in Italia sulla base di un petizione che raccolse migliaia di firme e il […]

  • Il ruolo dei parchi dopo la Conferenza di Roma

    Il ruolo dei parchi dopo la Conferenza di Roma

    C’era attesa fiduciosa sull’esito della Conferenza di dicembre a Roma sul futuro dei parchi. Dopo i tagli finanziari, le confuse manovre per cambiare la legge 394, le accuse di essere poltronifici e carrozzoni che era bene  abrogare e nell’attesa  commissariare ci si aspettava finalmente e comprensibilmente una rassicurazione da parte del ministro Orlando che si […]

  • La bellezza italiana

    La bellezza italiana

    Giovanni Valentini su Repubblica confermando l’interesse del giornale per i problemi ambientali che a fatica riescono a trovare posto oggi nell’agenda politica si chiede perché ‘non riusciamo ancora a valorizzare adeguatamente la nostra principale ricchezza: la bellezza , delle città e del paesaggio, dei beni artistici  e culturali’.  Tra i molti dati che confermano questa […]

  • Parchi devono ripartire dai loro obiettivi: quali?

    Parchi devono ripartire dai loro obiettivi: quali?

    Rambelli di Legambiente dell’Emilia-Romagna partendo da alcuni esempi della sua regione conclude che i parchi anziché privilegiare solo il loro ruolo –insomma smettendo di guardarsi l’ombelico- ripartano dai loro obiettivi. Tra gli esempi citati di alcune esperienze positive Rambelli si sofferma su quelle agricole. Esperienze che secondo gli amici di Legambiente consiglierebbero peraltro anche di […]

  • Più nodi da sciogliere per la programmazione regionale in Toscana

    Gli appuntamenti regionali per mettere a regime nuove norme per il governo del territorio incrociano il dibattito politico del Congresso regionale e della Conferenza programmatica del Pd. Questo implica e richiede che le questioni spesso aperte da fin troppo tempo siano ricondotte ad un progetto politico regionale in grado di ricollocare la Toscana in un […]

  • Le critiche di Settis all’Unità

    Le critiche di Settis all’Unità

    Avevamo ragione a considerare gli interventi de L’Unità sull’ambiente e in particolare sui parchi e  il paesaggio una significativa novità. In effetti questi articoli hanno contribuito a sollecitare una attenzione e riflessione anche critica che su questi temi era venuta meno. Salvatore Settis ha trovato però l’inchiesta sul paesaggio improvvisata e superficiale a partire dalle […]

  • Con il nuovo anno cosa deve cambiare per i parchi?

    Con il nuovo anno cosa deve cambiare per i parchi?

    Quello che si è concluso non sarà certo un anno da ricordare per  l’ambiente in generale e per i parchi in particolare. Dovremo però ricordarlo per i disastri e i danni a cui ora va messo mano sul serio. E dovremo farlo partendo innanzitutto da quelle poche novità che negli ultimi mesi abbiamo finalmente registrato […]

  • Si torna a discutere di programmazione anche in Toscana

    Si torna a discutere di programmazione anche in Toscana

    Con l’inizio del nuovo anno in Toscana dovrebbero avviarsi a conclusione alcune leggi importanti per il governo del territorio. Vi è quella che fa capo all’assessore Anna Marson, quella sui parchi e le aree protette che fa capo all’assessore Annarita Bramerini a cui fa capo pure quella sul piano energetico. Si tratta nel complesso di […]

  • Continua il dibattito su ambiente e aree protette

    Continua il dibattito su ambiente e aree protette

    Avevamo salutato il dibattito avviato su L’Unità da Vittorio Emiliani sui parchi come una significativa novità dovuta probabilmente anche al pungolo venuto dall’incontro nazionale sul tema promosso dopo  troppi silenzi dal ministro Orlando. Una novità che ci auguriamo naturalmente svegli anche  il Pd non soltanto sul piano nazionale che tra silenzi e svarioni non ha […]

  • Cosa succede ai Parchi dopo la conferenza sulla Natura dell’Italia

    Cosa succede ai Parchi dopo la conferenza sulla Natura dell’Italia

    Sullo stato di salute dei nostri parchi e aree protette negli ultimi anni è stato detto di tutto e di più anche nelle sedi preposte alla loro gestione e rappresentanza. Si era pensato persino di abrogarli perché inutili, costosi e addirittura luoghi di corruzione nella lotta per le poltrone. Meglio semmai privatizzarli. Anche chi non […]

  • Il Paradosso

    Il Paradosso

    Ci sono state stagioni e periodi passati anche piuttosto recenti in cui riviste come Parchi di Federparchi o Toscanaparchi nel triangolo Tosco-emiliano-ligure ma anche in altre regioni hanno svolto una importante funzione culturale prima ancora che associativa. Oggi il panorama è desolante e anche sul piano editoriale siamo rimasti in pochi sulla piazza con collane […]

  • I parchi su L’Unità

    I parchi su L’Unità

    Un articolo di Vittorio Emiliani su L’Unità dedicato alla situazione sempre più precaria e critica dei nostri parchi e aree protette ha suscitato alcune immediate repliche prima del presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza e poi dei due ex senatori del Pd Roberto Della Seta e Francesco Ferrante che avevano sostenuto a spada tratta il […]

  • Abruzzo: in 120.000 dicono no alla riperimetrazione del Parco Sirente Velino<br/> Il Presidente della Regione Abruzzo Chiodi: “Non c’è sviluppo senza conservazione”

    Abruzzo: in 120.000 dicono no alla riperimetrazione del Parco Sirente Velino
    Il Presidente della Regione Abruzzo Chiodi: “Non c’è sviluppo senza conservazione”

    Mentre a Roma si svolgeva la conferenza sulla Natura d’Italia in cui si è discusso fra l’altro del ruolo fondamentale delle aree protette per  fondare un nuovo modello economico basato sulla green economy, in Abruzzo il Consiglio Regionale si apprestava a votare l’ennesima riperimetrazione di un’area protetta per scopi riconducibili a speculazioni edilizie e interessi […]

  • Parchi, ora non bisogna richiudere l’agenda

    Parchi, ora non bisogna richiudere l’agenda

    La due giorni romana dedicata ai parchi e alle aree protette ha riaperto seriamente un capitolo politico, istituzionale e culturale su cui era calata da troppo tempo la tela. Il messaggio di Napolitano più chiaro non avrebbe potuto  essere; ‘La difesa dell’ambiente e della biodiversità, la gestione sostenibile delle risorse naturali, la valorizzazione del paesaggio […]

  • I parchi voltano pagina

    I parchi voltano pagina

    Sull’incontro nazionale sui parchi svoltosi a Roma l’11 e 12 dicembre avremo modo di dire la nostra più approfonditamente con gli amici del Gruppo di San Rossore che sono intervenuti nelle due sessioni. Quello che può essere  detto subito sulla base dell’apertura del ministro Orlando è che finalmente per i parchi e le aree protette […]

  • La questione Isola di Budelli alla vigilia dell’appuntamento nazionale

    La questione Isola di Budelli alla vigilia dell’appuntamento nazionale

    Alla vigilia dell’appuntamento nazionale dell’11 e 12 dicembre a Roma sui parchi e il loro ruolo è innegabile che di confusione ce n’è ancora anche troppa. Prendiamo la vicenda di Budelli su cui nel giro di pochi giorni abbiamo assistito ad improvvisi mutamenti di posizione segno più che evidente sia di improvvisazioni che di confusione. […]

  • Ambiente e istituzioni

    Dopo i nuovi disastri ambientali si sono sprecate come in tante altre situazioni analoghe le denunce non solo per quello che è accaduto ma non di meno sul fatto dato per certo che anche questa volta le istituzioni non sapranno fare la loro parte e tutto resterà come prima, anzi peggio. Difficile dubitarne se mentre […]

  • Da dove bisogna ripartire per i parchi

    Da dove bisogna ripartire per i parchi

    L’11 dicembre a Roma il Gruppo di San Rossore presenterà come richiestoci dal ministro Orlando le sue proposte sul futuro delle nostre aree protette raccolte in un Quaderno già discusso in una serie di incontri in varie parti d’Italia. Ciò avverrà in un gruppo di lavoro alla Sapienza dove un’altra nostra delegazione parteciperà a quello […]

  • La memoria perduta della storia dei parchi

    La memoria perduta della storia dei parchi

    Il Ministero dell’Ambiente in vista dell’incontro nazionale dell’11 e 12 dicembre a Roma sui temi della biodiversità e il ruolo dei parchi e delle aree protette ha pubblicato sul suo sito alcuni materiali che si riferiscono a due appuntamenti preparatori di quello romano. Mi pare meriti qualche riflessione- da cui vorrei partire- la relazione del […]

  • Parchi, vecchie mancanze e nuovi problemi

    Parchi, vecchie mancanze e nuovi problemi

    Del Quaderno del Gruppo di San Rossore sulla situazione dei nostri parchi discuteremo il 28 novembre alla Scuola Sant’Anna a Pisa in un incontro nazionale e se ne  sta discutendo anche in altre parti d’Italia.  Se ci affidiamo alle cronache e soprattutto alle polemiche in corso che  ruotano soprattutto intorno ai Disegni di legge in […]