Gaianews

Caldo africano e condizionatori: ecco i consigli del WWF per acquistarli

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 26.06.2012

Con l’afa e il caldo che non accennano a diminuire i consumi legati ai condizionatori aumentano, anche sulla nostra bolletta.
Il WWF lancia i consigli per l’acquisto dei condizionatori più ecologici e convenienti per la bolletta attraverso il sito www.eurotopten.it,.

In Europa l’uso dei condizionatori è talmente diffuso che i bocchettoni e i cassettoni che li contraddistinguono stanno diventando parte integrante del paesaggio urbano. Ma questo comodità ha un costo: si pensi che l’attuale stock europeo di condizionatori (circa 40 milioni di unità) crescerà entro il 2020 fino a circa 110 milioni. Il consumo totale annuale di elettricità in Europa dovuto a questi apparecchi è stato nel 2010 di oltre 40 TWh : per alimentare questi consumi è necessario tenere accese una decina di centrali a ciclo combinato a gas ognuna della potenza di 800 MW.

L’aumento di consumi che potrebbe nascere dall’incremento del mercato previsto farebbe salire il consumo di elettricità europeo fino a 140 TWh : se tutti gli apparecchi ‘futuri’ disponessero delle migliori tecnologie disponibili il consumo di energia si ridurrebbe di circa la metà.

E’ per questo che WWF raccomanda di acquistare e accendere il proprio condizionatore solo se veramente necessario: un ambiente può essere mantenuto fresco arieggiando i locali nelle ore più fresche e non permettendo l’accesso al sole chiudendo le persiane nelle ore più calde. Inoltre si possono creare correnti fra le stanze anche attraverso ventilatori e pale da soffitto.

Se invece il ventilatore è proprio necessario il WWF sconsiglia l’acquisto di quelli più economici perchè meno efficienti, sia per la capacità di raffreddare l’ambiente, sia in termini di spesa nella bolletta. Maggiori informazioni le potete trovare qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA