Gaianews

Pakistan propone smilitarizzazione del Kashmir in colloqui con India

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 27.12.2011

Funzionari pakistani e indiani stanno prendendo in considerazione una proposta di smilitarizzare dei confini della regione himalayana del Kashmir, reclamata dai due paesi. I due paesi stanno conducendo il secondo giorno di colloqui a Islamabad.

Durante la prima giornata di colloqui, il Pakistan ha proposto che entrambe le parti rimuovano tutte le armi pesanti per almeno 30 chilometri dalla linea di controllo, il confine de facto che divide il Kashmir controllato dal Pakistan da quello indiano.

Non c’era nessuna reazione immediata da parte della controparte indiana alla proposta.

I colloqui sono parte di un processo di pace che l’India ha recentemente ripreso dopo gli attentati mortali del 2008 attentati a Mumbai. L’India accusò il Pakistan di aver fatto da base per i terroristi.

Sebbene gli attacchi transfrontalieri in Kashmir sono diminuiti negli ultimi anni a seguito di un cessate il fuoco firmato nel 2003, le due nazioni si incolpano regolarmente l’un l’altra per gli incidenti lungo il confine de facto.

Il Kashmir è diviso tra India e Pakistan ed è rivendicato da entrambi per intero.

Dal 1989, diversi gruppi musulmani separatisti hanno combattuto per l’indipendenza del Kashmir dall’India a maggioranza indù oppure per una integrazione con il Pakistan a maggioranza musulmana.

I due paesi vicini, entrambi dotati di armi nucleari, hanno combattuto due guerre nella regione himalayana dall’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1947.

© RIPRODUZIONE RISERVATA