Gaianews

Siria utilizza gli ospedali per schiacciare il dissenso

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 25.10.2011

Un gruppo per i diritti umani ha denunciato che la Siria sta usando gli ospedali come strumento per schiacciare il dissenso.

Amnesty International ha detto oggi in un rapporto che i pazienti in quattro ospedali gestiti dal governo sono stati torturati, e che il personale medico è sospettato di aver negato il trattamento ai manifestanti, di averli curati male o di averli addirittura picchiati. Inoltre alcuni ricoverati sono stati presi di mira dalle forze di sicurezza governative all’interno degli ospedali stessi.

Il gruppo dice che i pazienti sono stati attaccati da staff e personale addetto alla sicurezza negli ospedali di Banias, Homs e Tell Kalakh. Molte persone ora trovano più sicuro non curare le ferite, piuttosto che andare nelle strutture mediche.

Amnesty International chiede al governo siriano e agli ospedali interessati di accettare e trattare tutti i pazienti senza indugio.

Intanto, con una mossa attesa, la Siria ha mandato a casa il proprio ambasciatore negli Stati Uniti. L’azione è arrivata ore dopo che Washington ha annunciato che l’ambasciatore Usa in Siria, Robert Ford, aveva lasciato Damasco per motivi di sicurezza dopo aver ricevuto quelle che sono stati chiamati “minacce credibili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA