Gaianews

Il ghiaccio presente sugli asteroidi 'fossile vivente' e spiegherebbe origine degli oceani

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 05.05.2010

AsteroideAsteroidi potrebbero aver portato l’acqua sulla Terra

La scoperta di ghiaccio e molecole organiche su un asteroide potrebbero fornire nuovi indizi sulle origini degli oceani della Terra e la nascita della vita 4 miliardi di anni fa.

I ricercatori dell’Università “Central Florida” hanno rilevato un sottile strato di ghiaccio d’acqua e di molecole organiche sulla superficie di 24 Themis, il più grande di una famiglia di asteroidi in orbita tra Marte e Giove.

La loro inattesa scoperta è stata pubblicata nel numero di Nature di Aprile 2010.

“Quello che abbiamo scoperto suggerisce che un asteroide come questo potrebbe avere colpito la Terra portandovi l’acqua”, ha detto il professor Humberto Campins, principale autore dello studio.

Alcune teorie suggeriscono che gli asteroidi potrebbero aver portato l’acqua sulla Terra quando ancora il pianeta era arido. Gli scienziati sostengono che il sale e l’acqua trovati in alcune meteoriti aiutano a sostenere tale ipotesi.

Utilizzando il telescopio agli infrarossi della NASA situato nelle isole Hawaii, Campins e il suo team di ricercatori hanno misurato l’intensità della luce solare riflessa mentre l’asteroide 24 Themis ruotava. Le differenze di intensità a lunghezze d’onda differenti hanno permesso ai ricercatori di determinare la composizione chimica della superficie degli asteroidi.

I ricercatori sono rimasti sorpresi di trovare ghiaccio e composti a base di carbonio uniformemente distribuiti il 24 Themis. Più in particolare, la scoperta del ghiaccio è inaspettata perché il ghiaccio di superficie dovrebbe essere di breve durata sugli asteroidi, che dovrebbero essere troppo caldi per permettere al ghiaccio di sopravvivere a lungo.

La distanza tra questo asteroide e il Sole è di circa tre volte superiore a quella tra la Terra e il Sole.

I ricercatori continueranno a cercare le prove e hanno diverse ipotesi aperte per spiegare la presenza di ghiaccio su questo asteroide. Forse la cosa più promettente è la possibilità che 24 Themis potrebbe aver conservato il ghiaccio nel suo sottosuolo, appena sotto la superficie, come una specie di “fossile vivente” o uno dei resti di un sistema solare primordiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA