Gaianews

detriti

  • Il “Day-after” dello tsunami del 2011 in Giappone

    Il “Day-after” dello tsunami del 2011 in Giappone

    Il mare come discarica del mondo. La quantità di detriti presenti negli oceani – dai rottami ai resti di ogni genere lasciati da naufragi o calamità naturali – sta crescendo di giorno in giorno in maniera esponenziale, mettendo sempre più a rischio la vita marina e, conseguentemente, le nostre fonti alimentari ad essa collegate. Darne […]

  • 25 milioni di tonnellate di detriti in rotta di collisione verso le coste degli Stati Uniti

    Macchine distrutte, parti di case, barche, mobili e altro – tutto spazzato via dal terremoto distruttivo di magnitudo 9.0 che ha colpito le la costa del Giappone circa un anno fa – si stanno spostando lentamente, in rotta di collisione verso le coste degli Stati Uniti. Un disastro ambientale che va trattato con rispetto, monitorato […]