Gaianews

Gheddafi

  • Mali: il conflitto taciuto, le rivendicazioni dimenticate

    Mali: il conflitto taciuto, le rivendicazioni dimenticate

    Mali, il conflitto taciuto, le rivendicazioni dimenticate, i nomadi tuareg, la morte di Gheddafi, la schizofrenia internazionale e l’uranio. Un mix micidiale che merita chiarezza

  • Gheddafi è stato sepolto in un luogo segreto

    Funzionari dell’autorità provvisoria libica dicono che il corpo dell’ex dittatore Muammar Gheddafi è stato sepolto in una tomba anonima in una località segreta. I funzionari hanno detto che Gheddafi, il figlio Mutassim e l’ex ministro della Difesa Abu Bakr Yunis sono stati sepolti oggi durante una breve cerimonia. Il corpo di Gheddafi era stato esposto […]

  • Ispirata dagli sviluppi libici, Siria pronta ad altre proteste

    Gli oppositori del presidente siriano Bashar al-Assad, radunati nella città di Homs, un punto caldo della Siria, nel giorno della preghiera esprimono ammirazione per quanto avvenuto in Libia, con la fine del dittatore Muammar Gheddafi. Gli attivisti dicono che i manifestanti hanno scandito slogan a sostegno delle forze di transizione della Libia, rinnovando l’invito per […]

  • L’ex leader libico Muammar Gheddafi è morto

    Le forze del governo provvisorio libico hanno annunciato di aver ucciso l’ex dittatore in un assalto finale sulla sua città natale, Sirte, sette mesi dopo l’inizio delle prime proteste contro i suoi quattro decenni di governo autocratico. Il primo ministro del Consiglio nazionale di transizione della Libia, Mahmoud Jibril, ha confermato la morte di Gheddafi […]

  • Libia, si combatte ancora nelle città fedeli al vecchio regime. Si rifà vivo Gheddafi

    Il Colonnello è tornato a farsi sentire ieri. A gran voce ha voluto ribadire al popolo libico e alla comunità internazionale di essere ancora a capo dei “giochi”. Attraverso una registrazione audio, trasmessa dall’emittente televisiva siriana Arrai, Gheddafi ha attaccato duramente la Nato accusandola di essere alla base del caos libico, “sarà difficile per loro […]

  • Libia, CNT ottiene 15 miliardi di dollari e definisce Gheddafi ormai delirante

    L’autorità provvisoria della Libia, in Consiglio Nazionale di Transizione, dice che cinque imprese energetiche internazionali riprenderanno le operazioni nel paese, un passaggio fondamentale negli sforzi di Tripoli per ricostruire un’economia devastata da disordini civili e da sanzioni. Un membro dell’Autorità nazionale di transizione, Aref Ali Nayed,  ha detto oggi 2 settembre che le cinque imprese includono […]

  • Libia, Tripoli quasi completamente sotto il controllo dei ribelli

    Combattenti ribelli hanno sequestrato il compound di Muammar Gheddafi nella capitale, Tripoli, e festeggiano quella che considerano una vittoria importante sul leader libico e le sue truppe lealiste. Intanto il colonnello e suo figlio sembrano scomparsi nel nulla. I ribelli hanno combattuto per conquistare la residenza-bunker Bab al-Aziziya, nonostante il fuoco pesante delle forze pro-Gheddafi. […]

  • Libia, ribelli prendono Brega e Zawiya. Due nuove defezioni per Gheddafi

    Agenzie di stampa occidentali dicono che i ribelli libici hanno preso il controllo della strategica città occidentale di Zawiya, stringendo un assedio intorno alla roccaforte del leader libico Muammar Gheddafi, nella capitale Tripoli. Giornalisti che hanno visitato oggi Zawiya hanno detto che i ribelli occupavano la piazza centrale e altre posizioni detenute in precedenza dalle […]

  • Missioni di ‘pace’, passa il rifinanziamento dei militari italiani all’estero

    Mercoledì il Senato ha approvato con 269 voti a favore, 12 contrari e un astenuto il decreto che rifinanzia fino alla fine dell’anno le missioni di pace all’estero ponendo dei limiti agli interventi militari in Libia e in Libano. Il decreto ora passa all’esame della Camera. Dopo alcuni rinvii, le votazioni erano previste per la […]

  • Libia, ancora bombardamenti da parte della NATO

    Tripoli, la situazione non si placa, i bombardamenti proseguono ma il Colonnello e i “fedelissimi” non si arrendono. Un’altra sveglia a suon di bombe per gli abitanti di Tripoli, che da circa 3 mesi vivono in un Paese in guerra. Una guerra fratricida e che ha coinvolto da 2 mesi anche le forze alleate Francia, […]

  • Ripercussioni in Libia, Bahrein e rapporti con l’Italia

    In Libia , Bahrain , Algeria come in Egitto spira un vento di cambiamento dovuto ad un movimento di giovani ragazzi ed intellettuali che chiedono e vogliono uno Stato di diritto. Con la speranza che il lume della democrazia che trova ardore in queste proteste non venga spento dal fondamentalismo islamico come accade per la […]