Gaianews

Tumore

  • Maggiore assunzione di vitamina D necessaria per ridurre rischio di cancro

    I ricercatori della Università della California, della San Diego School of Medicine e della Creighton University School of Medicine di Omaha hanno riferito che un’assunzione elevata di vitamina D è necessaria per raggiungere livelli ematici che possono prevenire o ridurre sensibilmente l’incidenza di cancro al seno e di molte altre grandi malattie. I risultati sono […]

  • I parenti di pazienti con melanoma ignorano il rischio di cancro della pelle

    E’ noto che prendere il sole aumenta il rischio di cancro della pelle e che questo rischio è superiore  nelle persone con una storia familiare di melanoma. Una nuova ricerca pubblicata nella rivista BMC Public Health di BioMed Central dimostra che i giovani che sono ‘a rischio’ a causa di una storia genetica alle spalle ignorano […]

  • Elisir di lunga vita? In Ecuador la soluzione per liberarsi almeno da cancro e diabete

    Non sarà l’elisir di lunga vita, ma di certo suona interessante potersi sbarazzare di cancro e diabete, due malattie sempre più presenti nella società occidentale e che gli stili di vita sedentari, l’inquinamento e l’alimentazione scorretta che ci contraddistinguono hanno reso delle vere e proprie piaghe. Ora alcuni ricercatori hanno scoperto che una piccola popolazione […]

  • Calvizie a 20 anni aumenta rischio di tumore alla prostata in età matura

    Gli uomini che cominciano a perdere i capelli all’età di 20 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare cancro alla prostata in età più avanzata e potrebbero beneficiare di uno screening periodico per la malattia, secondo un nuovo studio pubblicato online sulla rivista sul cancro Annals of Oncology il 15 febbraio. Lo studio francese ha comparato […]

  • Diagnosi precoce del tumore ai polmoni presto possibile con analisi del sangue

    Milano, 8 febbraio 2011 – I ricercatori dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano hanno elaborato un nuovo esame che con un semplice prelievo di sangue permette di diagnosticare la presenza di forme aggressive di tumore polmonare sino a due anni prima della Tac spirale, il più avanzato degli strumenti diagnostici oggi a disposizione. Il test […]

  • Due ore e mezza di attività fisica moderata riducono rischio di tumore, lo dice l’OMS

    Soli 150 minuti a settimana di attività fisica moderata possono ridurre il rischio di tumori della mammella e del colon, secondo le nuove raccomandazioni sull’attività fisica per la salute rilasciate dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, in occasione della Giornata mondiale del cancro, lo scorso 4 febbraio. “L’attività fisica ha un ruolo importante nel ridurre l’incidenza […]

  • Trovato nel moscerino della frutta interruttore per il cancro

    Gli embrioni dei moscerini della frutta (drosophila) dopo un solo giorno entrano in una fase in cui le loro cellule liberamente iniziano a dividersi e a proliferare, permettendo all’insetto di crescere notevolmente di dimensioni. Questo è vero per tutti gli animali, che hanno la maggior parte della loro crescita concentrata prima della maturazione sessuale. Fino ad […]

  • Tumore al collo dell’utero, 56% delle mamme ancora poco informate

    Roma, 27 Gennaio 2011 – Oggi, secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, sono vaccinate  contro il tumore al collo dell’utero con le tre dosi previste solo il 59% delle adolescenti nate nel 1997 (il primo gruppo di ragazze che ha ricevuto in tutta Italia l’offerta gratuita a vaccinarsi). Le probabili cause della bassa percentuale sono la novità […]

  • Gas di scarico: scoperto gene che provoca cancro e malattie respiratorie

    I ricercatori della Duke University Medical Center hanno identificato come le nanoparticelle di scarico dei motori diesel danneggino le cellule delle vie aeree polmonari, una scoperta che potrebbe portare a nuove terapie per le persone sensibili alle malattie delle vie aeree. Gli scienziati hanno anche scoperto che la gravità del danno dipende dall’ assetto genetico […]

  • Un serio avvertimento: il fumo provoca danni genetici dopo pochi minuti dall’inalazione

    WASHINGTON, 15 gennaio 2011 – Nella ricerca descritta come “un forte avvertimento” a quanti sono tentati di iniziare a fumare, gli scienziati stanno segnalando che il fumo di sigaretta inizia a causare danni genetici dopo  pochi minuti – e non dopo anni – dalla prima inalazione del fumo nei polmoni. Il loro rapporto, il primo […]

  • Micheal Douglas l’ultimo a vincere il cancro. Gli annunci delle star riflettono realtà medica

    L’ultimo annuncio l’ha dato Micheal Douglas, il noto attore americano che aveva annunciato, lo scorso agosto, di essere malato di un tumore alla gola in stato avanzato. “Ho sconfitto il cancro alla gola”, ha dichiarato, rassicurando il suo pubblico alla Nbc di essere guarito dopo sei mesi di chemioterapia e radioterapia. Douglas, che è dimagrito […]

  • Meno sigarette vendute e migliora tutela dei non fumatori, ma si può migliorare

    Dopo sei anni dal’entrata in vigore della cosiddetta legge Sirchia (la 3/2003, che però prendeva effetto solo al 10 gennaio 2005), i risultati continuano ad essere positivi, sia mostrando una continua diminuzione dei fumatori, sia per quanto riguarda la tutela dei non fumatori, costretti in passato al pericoloso fumo passivo. Lo rende noto il Ministero […]

  • Aumentano le chance di mantenere la fertilità dopo chemioterapia

    Molti giovani che hanno appena appreso di avere il cancro sono anche avvertiti che le terapie che potrebbero salvare loro la vita potrebbero privarli della loro capacità di avere figli. L’infertilità causata dalla chemioterapia e dalla radioterapia colpisce una popolazione consistente, con quasi il 10 per cento dei pazienti a cui viene diagnosticato un cancro […]

  • Alcuni tumori cerebrali imitano il programma genetico delle cellule germinali

    Il silenziamento di geni specifici delle linee di cellule germinali riduce i tumori nel cervello delle mosche. Gli scienziati dell’Instituto di ricerca in Biomedicina di Barcellona hanno scoperto che alcuni tumori cerebrali nelle larve di moscerini della frutta (Drosophila melanogaster) utilizzano il programma genetico delle cellule germinali per crescere. La rimozione di alcuni di questi […]

  • Mieloma multiplo, nuovo farmaco usato in abbinamento alimenta speranza

    Contro il mieloma multiplo è stata testata una nuova terapia in Italia, che si propone come un’alternativa alle attuali tecniche usate per il trapianto autologo di cellule staminali (ossia non da un parente, ma le proprie cellule prelevate prima della chemioterapia/radioterapia). Il Mieloma multiplo è una neoplasia sostenuta dalla proliferazione di cellula del sangue trasformata […]

  • Tumore alla prostata, nel succo di melograno sostanze che inibiscono le metastasi

    RIVERSIDE, California – I ricercatori della Università di California, Riverside hanno identificato alcuni componenti del succo di melograno che inibiscono il movimento delle cellule tumorali e indeboliscono la ricezione di un segnale chimico che favorisce la metastasi del cancro alla prostata nelle ossa (e nel midollo). La ricerca potrebbe portare a nuove terapie per prevenire […]

  • La rivista Lancet critica esportazione di amianto del Canada nei paesi in via di sviluppo

    In un rapporto pubblicato prima online e poi nel numero di Lancet di questa settimana, i governi di Canada e Québec (uno stato del Canada) sono stati bersagliati dalle proteste di un certo numero di attivisti anti-amianto e dalla Canadian Medical Association per l’esportazione di amianto in paesi in via di sviluppo, vulnerabili perché privi […]

  • Aspirina riduce rischio di cancro se assunta giornalmente

    L’aspirina riesce a sorprendere di nuovo. Dopo il suo uso per prevenire problemi cardiovascolari, oggi gli scienziati hanno scoperto, andando a rileggere i dati provenienti da otto precedenti studi nel Regno Unito, che pazienti che hanno assunto almeno 75 mg di aspirina al giorno – circa un ottavo di una dose normale – hanno beneficiato […]

  • Nuovo farmaco contro leucemia mieloide riduce mortalità

    Presentato studio italiano al meeting della Società americana di ematologia ad Orlando (Usa) che mostra come l’uso di un nuovo farmaco riduca drasticamente la mortalità e aumenti il successo nella terapia contro la leucemia mieloide cronica. Il gruppo di ricerca è guidato dall’italiano Carlo Gambacorti-Passerini. I risultati ottenuti dal nuovo farmaco (Bosutinib, sviluppato dalla Wyeth […]

  • Più vicini all’elisir di lunga vita, ricerca uscita su Nature promette trattamento antietà

    Alcuni scienziati affermano di aver compiuto un importante passo verso l’inversione del processo di invecchiamento nei topi. Il ringiovanimento di tessuti usurati nel tempo e a causa di processi naturali che avvengono all’interno delle cellule potrebbero essere fermati se le ricerche saranno confermate anche sull’uomo. Gli esperimenti sono stati effettuati su cavie di laboratorio “attempate” […]