Gaianews

Sigarette elettroniche: presto vietate anche in Italia

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 04.06.2013

Questo pomeriggio il Consiglio Superiore della Sanità si riunirà per discutere in merito alla normativa relativa alle sigarette elettroniche.

Recentemente l’uso delle sigarette elettroniche è stato bandito dai luoghi pubblici in Francia e presto il nostro paese potrebbe seguire a ruota.

sigaretta-elettronica-ragazza

“La notizia che arriva da Parigi serve a rafforzare opinioni già consolidate tra gli esperti italiani”, ha detto all’AGI il professor Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di Ricerche farmacologiche Mario Neri, che si dice “assolutamente d’accordo” con il divieto firmato dal ministro francese della Sanita’, “perchè non ci sono dati controllati con test scientifici adeguati che permettano di stabilire se la sigaretta elettronica sia in grado, in quale misura e per quanto tempo, di disintossicare dall’abuso del tabacco”.

Secondo Garattini il modello francese così rigido potrebbe indirizzare gli esperti del Css sulla stessa strada: “Ci vuole una regolamentazione più rigida anche in Italia – insiste il professore – perchè non si sa con certezza quanta nicotina viene aspirata con la sigaretta elettronica. E poi ci sono modelli che rilasciano nicotina e altri che impiegano sostanze chimiche che producono la sensazione di aspirare vaniglia, fragola o cioccolata e non ci sono studi che attestino la sicurezza di questi composti, e gli eventuali danni a lungo termine”. Non solo. “E’ allarmante che molti giovani inizino a fumare proprio con le sigarette elettroniche, come se fosse un accessorio di tendenza, rischiando di diventare dipendenti dal tabacco senza aver di fatto mai fumato una sigaretta ‘vera'”, ha osservato ancora il farmacologo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA