Gaianews
  • Scienza&tec

    Perchè le due facce della Luna sono così diverse?

    Perchè le due facce della Luna sono così diverse?

    La faccia che la Luna mostra alla Terra appare molto diversa dalla sua faccia nascosta, quella sul lato opposto del satellite. La faccia visibile è dominata da ampi mari, vaste distese di colore scuro, formate da antiche colate laviche; quella nascosta è invece praticamente priva di mari e appare butterata da numerosi crateri di ogni […]

  • Scienza&tec

    I primi agricoltori erano più bassi dei loro antenati

    I primi agricoltori erano più bassi dei loro antenati

    Un team internazionale di ricercatori ha messo a punto uno studio in cui ha utilizzato analisi genetiche unitamente ad esami di resti scheletrici preistorici, riuscendo così a dimostrare che il passaggio dei gruppi umani dalla condizione di cacciatori-raccoglitori a quella di agricoltori – la cosiddetta transazione del Neolitico – avvenuto in Europa intorno ai 12mila […]

  • Scienza&tec

    Trovate le più antiche prove sull’origine della tettonica delle placche

    Trovate le più antiche prove sull’origine della tettonica delle placche

    Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista AGU Advances, la rivista dell’Unione geofisica americana per la ricerca sulle Scienze della Terra (AGU), una manciata di antichi cristalli di zircone trovati in Sud Africa conterrebbero le più antiche prove del manifestarsi di un processo di subduzione, il processo-chiave che si esprime con la tettonica delle placche […]

  • Scienza&tec

    Perchè i Vichinghi abbandonarono la Groenlandia?

    Perchè i Vichinghi abbandonarono la Groenlandia?

    Uno degli enigmi rimasti insoluti nella storia del tardo Medio Evo riguarda la ragione che agli inizi del XV secolo spinse i Vichinghi – dal 985 stabilitisi in numerosi insediamenti nella parte più meridionale della Groenlandia – ad abbandonare, anche piuttosto rapidamente, l’isola. L’opinione più diffusa tra gli storici era che il raffreddamento del clima, […]

  • Fisica

    Eruzioni periodiche produssero molteplici estinzioni di faune nel Giurassico

    Eruzioni periodiche produssero molteplici estinzioni di faune nel Giurassico

    Un team di studio internazionale composto da geologi finlandesi, svedesi e norvegesi, fornisce prove fondamentali riguardo i tempi e le durate dell’attività vulcanica nella provincia magmatica di Karoo, il più grande dei sistemi vulcanici giurassici. Una provincia magmatica è una vasta regione della crosta terrestre costituita da rocce magmatiche (o ignee) associate a massicci intrusivi […]

  • Archeologia

    L’uso del vaso da notte nell’antica Roma

    L’uso del vaso da notte nell’antica Roma

    Nella vita quotidiana usiamo oggetti di cui non è raro ignorarne spesso l’origine o chi sia stato il primo a farne uso. E’ il caso del ‘vaso da notte’ o pitale, ormai al giorno d’oggi, con i moderni impianti igienici a disposizione, diventato un oggetto obsoleto, ma che fino a qualche decennio fa nelle case […]

  • Paleontologia

    La storia dell’estinzione dei Neanderthal in Spagna narrata dagli strumenti della loro cultura

    La storia dell’estinzione dei Neanderthal in Spagna narrata dagli strumenti della loro cultura

    Secondo uno studio, pubblicato il 30 marzo scorso sulla rivista PLOS ONE da Joseba Rios-Garazair, ricercatore del Museo archeologico di Bilbao, in Spagna, le popolazioni di Neanderthal stanziatesi nella penisola iberica si estinsero e furono sostituite in quella parte di Europa prima dell’arrivo dell’Homo sapiens. I Neanderthal sono scomparsi circa 40mila anni fa, ma molti […]

  • Ricerca medica

    Trattamento del cancro con il laser

    Trattamento del cancro con il laser

    Il trattamento del cancro e di altre malattie con la luce laser non è attualmente una cura di routine in ambito clinico, ma l’Istituto americano di fisica del College Park, nel Maryland, fa sapere che i nuovi approcci che utilizzano le nanoparticelle sembrano promettere concreti nuovi successi nel miglioramento delle tecniche già esistenti. Una tecnica […]

  • Scienza&tec

    Il cratere da impatto in Groenlandia si formò poco dopo l’estinzione dei dinosauri

    Il cratere da impatto in Groenlandia si formò poco dopo l’estinzione dei dinosauri

    Ricercatori danesi e svedesi hanno datato un enorme cratere da impatto meteorico, il cratere Hiawatha, largo 31 chilometri e sepolto sotto un chilometro di ghiaccio in Groenlandia. La datazione mette la parola fine al dubbio se l’evento si fosse verificato prima o dopo la comparsa degli umani in quella regione e apre quindi un nuovo […]

  • Clima

    Nel Pliocene, il ritiro dei ghiacci e l’espansione delle foreste resero il clima più umido

    Nel Pliocene, il ritiro dei ghiacci e l’espansione delle foreste resero il clima più umido

    Poichè le emissioni di gas serra di origine antropica continuano ad aumentare oltre i limiti che la nostra specie abbia mai sperimentato prima d’ora, gli scienziati stanno riesaminando un mistero del passato che possa rispondere agli interrogativi su come ci si potrebbe aspettare il futuro. Questo studio, pubblicato su Nature Communications, è stato svolto da […]

  • Conservazione

    Genetica dei primi africani svela l’intreccio dei legami e delle relazioni umane primordiali

    Genetica dei primi africani svela l’intreccio dei legami e delle relazioni umane primordiali

    Una nuova analisi di resti umani rinvenuti in vari siti archeologici del continente africano ha consentito di risalire al più antico DNA umano dell’Africa subsahariana, prospettando una storia affascinante del modo in cui vivevano i primi esseri umani di quell’area, di come questi si spostavano sul territorio e si incontravano con altri individui simili a […]

  • Scienza&tec

    Studi genetici sulla Gran Bretagna di 3000 anni fa: migrazioni, lingua, alimentazione

    Studi genetici sulla Gran Bretagna di 3000 anni fa: migrazioni, lingua, alimentazione

    Una nuova ricerca genetica sulla Gran Bretagna getta luce su una importante migrazione umana del passato dal continente verso le isole e offre informazioni preziose sulle prove di questa ondata migratoria, consistenti sia nell’apporto dei cambiamenti delle lingue, sia nell’adattamento al consumo di latticini, sia nei rapporti parentali degli abitanti dell’Inghilterra e del Galles della […]

  • Paleontologia

    Vertebra umana di 1,5 milioni di anni prova l’arrivo in Israele dei primi migranti africani

    Vertebra umana di 1,5 milioni di anni prova l’arrivo in Israele dei primi migranti africani

    Un nuovo studio su una vertebra umana di 1,5 milioni di anni fa, scoperta nella Valle del Giordano, in Israele, è stato condotto dai ricercatori dell’ Università Bar-Ilan, Israele, assieme a colleghi americani dell’Ono Academic College presso l’Università di Tulsa, Oklahoma, ed all’Autorità per le antichità israeliane. La ricerca ha portato a concludere che l’antica […]

  • Ambiente

    I fiumi di tutto il mondo altamente inquinati dai farmaci

    I fiumi di tutto il mondo altamente inquinati dai farmaci

    Da un recente studio, condotto dall’Università britannica di York, è stata registrata la presenza di sostanze farmaceutiche inquinanti nei fiumi di tutto il mondo. Le concentrazioni di questi farmaci nelle località esaminate sono risultate elevate, spesso a livelli tossici estremamente preoccupanti. Nella ricerca sono stati presi in considerazione 258 fiumi, sparsi un po’ ovunque nel […]

  • Ricerca medica

    Anche un’attività fisica leggera per migliorare in breve tempo la memoria

    Anche un’attività fisica leggera per migliorare in breve tempo la memoria

    Le persone che si dedicano a fare una breve seduta di yoga o di tai chi nella loro giornata potrebbero trovare giovamento per le proprie funzioni mnemoniche. I ricercatori del’Università della California, Irvine, (UCI) e dell’Università Giapponese di Tsukuba hanno scoperto che anche allenamenti molto leggeri possono contribuire ad un aumento della connettività tra le […]

  • Scienza&tec

    Le placche terrestri si muoverebbero a causa dell’attrazione di Luna, Marte e Sole

    Le placche terrestri si muoverebbero a causa dell’attrazione di Luna, Marte e Sole

    Finora dagli scienziati è stato sempre affermato che il movimento delle placche che costituiscono la superficie del nostro pianeta sarebbe da attribuirsi alle correnti convettive del mantello terrestre. Ora, una geofisica della Washington University di St Louis, Missouri, la dottoressa Anne M. Hofmeister propone che gli spostamenti di masse all’interno del mantello terrestre dipendano da […]

  • Ricerca medica

    Pro e contro la chiusura forzata delle scuole del 2020

    Pro e contro la chiusura forzata delle scuole del 2020

    In Svizzera, la chiusura delle scuole nella primavera del 2020 a causa della pandemia da Covid-19, ha avuto sicuramente un effetto negativo sulla salute e sul benessere psicofisico di molti giovani; come è accaduto del resto un po’ ovunque, nel mondo. E questo è un dato di fatto accertato. Tuttavia, a fronte di questa constatazione, […]

  • Attualità

    Fioriture anticipate delle piante nel Regno Unito a seguito del riscaldamento globale

    Fioriture anticipate delle piante nel Regno Unito a seguito del riscaldamento globale

    E’ stato riscontrato che il cambiamento climatico sta facendo fiorire precocemente le piante nel Regno Unito; in media, di un mese prima. Si tratta di un effetto – avvertono gli studiosi – che potrebbe avere ricadute pesanti sulla fauna selvatica, l’agricoltura e il giardinaggio. Il fenomeno è stato esaminato da un team di ricercatori dell’Università […]

  • Deforestazione

    Residui di legno dai fiumi agli oceani e impatto sugli ambienti marini

    Residui di legno dai fiumi agli oceani e impatto sugli ambienti marini

    Una scienziata della Colorado State University, la dott.ssa Ellen Wohl, afferma di aver osservato le prime immagini di organismi marini con habitat situato vicino a bocche idrotermali nelle profondità marine, allorchè vennero individuati per la prima volta, nel 1978. Il suo interesse per il mare e per come gli organismi si fossero aggregati in comunità […]

  • Conservazione

    Abbondanza di vita e specie sconosciute sotto la calotta antartica

    Abbondanza di vita e specie sconosciute sotto la calotta antartica

    Un recente studio britannico, pubblicato il 20 dicembre scorso sulla rivista Current Biology, informa che al di sotto della calotta glaciale antartica, molto in profondità, è stata scoperta una gran quantità di forme di vita marina; e comunque, una quantità molto maggiore di quanto ci si sarebbe aspettato. Nonostante l’estensione (una superficie di 1,6 milioni […]

  • Una sonda devierà il percorso dell’asteroide in viaggio verso la Terra
    Spazio

    Una sonda devierà il percorso dell’asteroide in viaggio verso la Terra

    Il 24 novembre scorso, alle ore 7.21 (ora italiana), dalla base californiana dell’ US Air Force Vandenberg, è stato lanciato il razzo Falcon 9 con a bordo la sonda destinata a deviare il percorso dell’asteroide Dydimos, stimato in potenziale rotta di collisione con la Terra. Non è una sceneggiatura dell’ennesimo film di fantascienza sull’argomento. Si […]

  • Depositi di roccia vetrosa nel deserto cileno forse prodotte da un’ antica cometa
    Spazio

    Depositi di roccia vetrosa nel deserto cileno forse prodotte da un’ antica cometa

    Circa 12.000 anni fa una violenta combustione interessò una vasta area del deserto di Atacama, in Cile, con un calore così intenso da trasformare il suolo sabbioso in ampie lastre rocciose di vetro ai silicati. Ora, un team di studiosi della statunitense Brown University, del Rhode Island, ha esaminato attentamente la distribuzione e la composizione […]

  • I più antichi ominidi iniziarono a camminare a Laetoli
    Paleontologia

    I più antichi ominidi iniziarono a camminare a Laetoli

    Fino a qualche tempo fa la più antica prova inequivocabile di deambulazione eretta nella storia dell’uomo era fornita dalle impronte scoperte a Laetoli, in Tanzania, nel 1978 dalla paleontologa Mary Leakey e dal suo team. Queste orme erano riconducibili ad esseri bipedi, probabili ominidi di 3,7 milioni di anni fa. Nel 1976, sempre a Laetoli, […]

  • Effetti dei cambiamenti climatici. Non solo il mare
    Clima

    Effetti dei cambiamenti climatici. Non solo il mare

    L’aumento del livello dei mari terrestri a seguito della fusione dei ghiacci provocata dal riscaldamento globale è fonte di non poca preoccupazione per la sorte delle città e dei paesi costieri. Questa preoccupazione tuttavia non dovrebbe riguardare solo il mare. Nelle dissertazioni degli studiosi sugli effetti dei cambiamenti climatici si stanno proponendo ora anche le […]

  • Adroterapia, una nuova forma di trattamento dei tumori
    Ricerca medica

    Adroterapia, una nuova forma di trattamento dei tumori

    La lotta ai tumori si sta intensificando, arricchendosi velocemente di nuovi strumenti. Tra i diversi nuovi metodi di cura, sta ora prendendo piede una terapia che si avvale dell’applicazione di conoscenze tecnologiche originariamente impiegate per altri scopi. In questo caso ci si riferisce alla adroterapia, un trattamento che utilizza un acceleratore di particelle, detto anche […]

  • Il Mediterraneo più caldo spinge le faune in acque più profonde e più fredde
    Clima

    Il Mediterraneo più caldo spinge le faune in acque più profonde e più fredde

    Un nuovo studio dell’Università di Tel Aviv ha scoperto che a causa dell’aumento della temperatura dell’acqua nel Mar Mediterraneo a seguito del riscaldamento globale, le specie di animali marini, quali pesci, crostacei e molluschi (esempio, i calamari) stanno cambiando il loro habitat per andare a vivere decine di metri più in profondità, in acque più […]

  • L’ Homo sapiens del sud-est asiatico si era ben adattato alla foresta pluviale
    Paleontologia

    L’ Homo sapiens del sud-est asiatico si era ben adattato alla foresta pluviale

    Fino ad oggi l’ambiente delle foreste pluviali tropicali era stato visto come un grande ostacolo per i primi Sapiens. Ora, giungono dal sud-est asiatico prove sempre più numerose che mostrano invece un ottimo adattamento degli esseri umani moderni per quell’ambiente. Secondo alcuni ricercatori, altre specie umane, quali H. erectus e H. floresiensis, non si sarebbero […]

  • Primi Europei sul Continente americano
    Scienza&tec

    Primi Europei sul Continente americano

    Fu davvero Cristoforo Colombo il primo navigatore a raggiungere il continente americano? E’ un interrogativo sollevato da molto tempo, che ha fatto discutere decine di studiosi e che oggi ha trovato una conferma e una risposta, anche se parziale. Alcuni studiosi dell’Università di Groninga, nei Paesi Bassi settentrionali, sostengono infatti di avere prove certe che […]

  • La distruzione della biblica città di Sodoma forse dovuta ad un’esplosione cosmica
    Scienza&tec

    La distruzione della biblica città di Sodoma forse dovuta ad un’esplosione cosmica

    Un gruppo di ricercatori, guidato dal dr. Sid Mitra, geologo della East Carolina University, ha prodotto le prove della distruzione della città del bronzo medio di Tall-el Hamman, situata nella valle del Giordano, a nord-est del mar Morto, ad opera di un’esplosione cosmica. Gli scavi del sito iniziarono nel 2005 e l’attenzione dei ricercatori fu […]

  • Ippopotami in Gran Bretagna durante il Pleistocene
    Attualità

    Ippopotami in Gran Bretagna durante il Pleistocene

    Tra le pagine che raccontano la vita animale di milioni di anni fa sulla Terra e che vanno costantemente aggiornate, alla luce delle scoperte che riportano di continuo alla luce gli antichi scenari, si devono ora comprendere gli studi che descrivono l’Europa occidentale di un milione di anni fa e in particolare le Isole britanniche. […]

  • La sonda Perseverance conferma l’antica presenza di un lago su Marte
    Spazio

    La sonda Perseverance conferma l’antica presenza di un lago su Marte

    Marte si presenta oggi come un desolato pianeta inospitale; eppure, in un’epoca remota, doveva avere un aspetto ben più invitante. Si fa riferimento ad oltre 3 miliardi di anni fa, alla luce delle immagini ricevute dalla sonda Perseverance della NASA; immagini dei resti di quello che appare essere stato un lago che ricopriva il cratere […]

  • Una nuova classe di esopianeti
    Spazio

    Una nuova classe di esopianeti

    Con il termine di esopianeta si intende un corpo celeste che è simile per struttura e dimensioni ai pianeti del sistema solare ma orbita al di fuori, nel cosiddetto ‘spazio esterno’. Gli astronomi hanno ora identificato una nuova classe di esopianeti, molto diversi dai nostri vicini, ma che potrebbero ospitare la vita – nella sua […]

  • E’ già successo nella storia della Terra: il riscaldamento globale genera riscaldamento
    Clima

    E’ già successo nella storia della Terra: il riscaldamento globale genera riscaldamento

    E’ sempre più evidente che le condizioni di siccità che si prolungano, il caldo che raggiunge livelli record ovunque, la frequenza e la vastità degli incendi, il numero crescente di eventi meteo estremi, quali violente tempeste e improvvise bombe d’acqua – sperimentate negli ultimi tempi a tutte le latitudini – sono il risultato diretto e […]

  • Causa il cambiamento climatico, cambia la morfologia di alcune specie animali
    Clima

    Causa il cambiamento climatico, cambia la morfologia di alcune specie animali

    Il global warming in atto non è un problema che riguarda solo gli esseri umani, ma ovviamente anche varie specie animali, che saranno soggette ai mutamenti delle condizioni climatiche. Alcuni animali a ‘sangue caldo’ stanno già cambiando la forma e la morfologia di alcune parti del corpo: al momento, sono interessati becchi, zampe e orecchie, […]

  • Elogio dell’inutile

    Prima di tutto lo scandalo dell’etimologia.  Inutile = non utile. E utile deriva dal latino uti, un verbo che significa usare.  Dunque inutile ciò che non si può usare. “E allora se non si può usare perché pensarci? Scriverne? Cercarlo? Anzi, cosa cercare?” Ma utile è anche un bene materiale, un profitto.  Inutile è, di […]

  • Flyways, la colonna sonora delle migrazioni

    La Great Rift Valley ospita uno dei più affascinanti ed imponenti fenomeni migratori: questa rotta, che attraversando sedici paesi collega Europa, Asia ed Africa, è percorsa due volte l’anno da circa 500 milioni di uccelli appartenenti ad oltre 280 specie. Un corridoio aereo che sorvola un sorprendente melting pot di razze e culture, che il […]

  • Forum della sostenibilità a Roma: un nuovo umanesimo al centro

    Si terrà a Roma il 20 e 21 novembre il SIF – Sustainability International Forum a ui parteciperanno aziende, istituzioni, mondo accademico, associazioni, studenti e cittadini. La nuova edizione ha al centro l’idea di un nuovo umanesimo con al centro l’uomo e l’impresa, dice il comunicato di SIF, nel rispetto dell’ambiente e secondo tre aree […]

  • Guyana: diga minaccia gli Akawaio e il ‘Mondo perduto’ di Doyle

    Un diga minaccia di inondare la terra delle tribù degli Akawaio e degli Arekuna che pescano nel fiume Mazaruni e nei suoi affluenti. Un’area rinomata per i suoi paesaggi e la sua straordinaria biodiversità verrebbe distrutta per sempre. Due popoli e ampie porzioni di foresta pluviale a rischio: a denunciarlo è Survival International. La diga […]

  • Sole e acque reflue per produrre idrogeno

    È notizia di questi giorni la creazione di un nuovo dispositivo ibrido solare-microbico, in grado di produrre una fonte autosufficiente di combustibile a idrogeno a partire da due semplici elementi: il sole e le acque reflue. L’idea è stata sviluppata da un gruppo di ricerca dell’Università di Santa Cruz (California), con a capo il chimico […]

  • Nobel per la medicina al “sistema postale” delle cellule

    Il Premio Nobel per la Medicina per il 2013 è stato assegnato a James Rothman e Randy Schekman, insieme al tedesco Thomas Südhof, per aver scoperto il sistema “postale” di comunicazione fra le cellule. Gli scienziati hanno scoperto come le innumerevoli cellule del nostro corpo comunicano fra di loro aprendo e chiudendo porte consentendo la […]

  • Concordia: continua la rotazione, pronti in caso di sversamento

    Le telecamere subacquee hanno dato la conferma intorno alle 12 che la Costa Concordia non è più pocciata sul fianco, ma sul ginocchio. Le immagini mostrano chiaramente che la nave si sta muovendo. Gli ingegneri parlano di una rotazione di 12 gradi. Siamo a metà dell’opera. Le operazioni, iniziate alle 9 di questa mattina, richiederanno […]

  • Delfini, Lav e Marevivo chiedono chiusura dei delfinari in Italia

    La Lega Antivivisezione (Lav) e l’associazione Marevivo hanno avviato durante la giornata mondiale contro la cattività dei mammiferi marini, la campagna europea Sos Delfini (sito internet www.sosdelfini.org) per proteggere i delfini dalla cattività nei delfinari, che secondo le associazioni sarebbe una pratica crudele a cui sottoponiamo inutilmente gli intelligenti mammiferi marini

  • O3b: una costellazione di satelliti per portare internet nel mondo

    Inviare una costellazione di satelliti in orbita attorno alla terra per portare la banda larga laddove creare infrastrutture a terra sarebbe troppo costoso. Era un sogno di Bill Gates negli anni novanta. Ci riesce oggi O3b che si appresta a lanciare 12  satelliti in orbita per portare la banda larga in Africa, America Latina, Medio […]