Gaianews
  • Ambiente

    I minerali terrestri più antichi datano l’inizio della tettonica a placche

    I minerali terrestri più antichi datano l’inizio della tettonica a placche

    La Terra è l’unico pianeta conosciuto adatto ad ospitare una vita complessa e questa capacità si basa su un’altra caratteristica che rende il pianeta veramente ‘unico’: la tettonica a placche. Nessun altro corpo planetario ha una crosta dinamica come quella terrestre, frammentata in placche che si muovono, si fratturano e si scontrano tra loro da […]

  • Attualità

    Dove è nato il cocomero?

    Dove è nato il cocomero?

    Con l’estate alle porte, si avvertono le prime nuove attrazioni verso alimenti più freschi, gustosi e dissetanti che, oltre il gusto, soddisfino al tempo stesso anche il piacere della vista. E quale frutto, più di un bel cocomero, ha le caratteristiche più idonee a rappresentare l’estate? Da dove siano giunte fino a noi le angurie […]

  • Scienza&tec

    Risolto un enigma geologico: il tetto del mondo è diventato più alto

    Risolto un enigma geologico: il tetto del mondo è diventato più alto

    Tra i geologi è ancor viva oggi una polemica di lunga durata che riguarda l’altezza della regione tibetana. Secondo alcuni studiosi, in un recente passato geologico, il Tibet sarebbe ‘cresciuto’ in altezza, piuttosto rapidamente, di quasi 600 metri. Un’ affermazione del genere, se provata, aprirebbe nuovi scenari sull’evoluzione geologica di quella parte del nostro pianeta. […]

  • Clima

    Fulmini che puliscono l’aria

    Fulmini che puliscono l’aria

    I fulmini costituiscono un particolare fenomeno atmosferico che, fondamentalmente, consiste in una scarica elettrica di grandi dimensioni generata, durante un temporale, dalla differenza elevata di potenziale elettrico tra due corpi (nuvola e suolo, nuvola e nuvola o anche all’interno di una stessa nuvola). Quando il suolo non è coinvolto si parla più propriamente di saette. […]

  • Archeologia

    Opere di ingegneria romana. L’acquedotto di Costantinopoli

    Opere di ingegneria romana. L’acquedotto di Costantinopoli

    Gli acquedotti sono esempi molto suggestivi dell’arte della costruzione esercitata nell’Impero Romano. Ancora oggi, con la loro imponente presenza, sono fonte di informazioni non solo sugli aspetti estetici, ma anche pratici e tecnici della loro costruzione. Gli scienziati dell’ Università Johannes Gutenberg di Mainz (JGU) hanno studiato l’acquedotto più lungo dell’epoca – conosciuto anche come […]

  • Clima

    Accelerazione del ritiro globale dei ghiacciai

    Accelerazione del ritiro globale dei ghiacciai

    I ghiacciai costituiscono un indicatore sensibile del cambiamento climatico che può essere facilmente osservato. Dalla metà del XX secolo, indipendentemente dall’altitudine o dalla latitudine, i ghiacciai si stanno sciogliendo ad una notevole velocità. Finora, tuttavia, l’intera entità della perdita di ghiaccio è stata misurata e compresa solo parziamente. Ora, il 28 aprile scorso un team […]

  • Gusci d’uovo di struzzo per datare antichi siti umani
    Paleontologia

    Gusci d’uovo di struzzo per datare antichi siti umani

    Gli archeologi hanno imparato molto sui nostri antichi antenati rovistando tra i cumuli dei loro rifiuti, immondizia in cui hanno potuto rintracciare prove delle diete seguite e del livello culturale raggiunto dai gruppi umani man mano che la flora e la fauna cambiavano nel tempo. Scarti di cibo comuni in tutta l’Africa sono, ad esempio, […]

  • C’è vita microbica sotto la superficie di Marte?
    Spazio

    C’è vita microbica sotto la superficie di Marte?

    Una nuova ricerca sostiene che le rocce della crosta marziana potrebbero produrre lo stesso tipo di energia chimica che garantisce la vita microbica nelle profondità della crosta terrestre, molto al di sotto della superficie. Così, mentre il rover Perseverance della NASA inizia la sua ricerca di impronte antiche di vita su Marte, il nuovo studio […]

  • Scoperto il punto di divergenza delle linee evolutive tra esseri umani e scimmie
    Scienza&tec

    Scoperto il punto di divergenza delle linee evolutive tra esseri umani e scimmie

    Un’analisi high-tech molto attesa della parte superiore del corpo del famoso fossile ‘Little Foot’ apre una finestra sul periodo cruciale dell’evoluzione umana in cui i nostri antenati si sono separati dalle scimmie, come dimostrano le nuove ricerche dell’ Università della California meridionale (USC). La ricostruzione della spalla di Little Foot si è dimostrata la chiave […]

  • Rilascio rapido di metano dallo scioglimento delle calotte glaciali
    Clima

    Rilascio rapido di metano dallo scioglimento delle calotte glaciali

    Secondo un recente studio, la fusione delle calotte glaciali artiche nei due ultimi periodi interglaciali della Terra causò un rapido rilascio di metano dai fondali oceanici. Va subito precisato che le ére glaciali non sono così facili da esser definite, né dal punto di vista cronologico né riguardo le estensioni e i confini delle masse […]

  • Da dove proveniva il corpo celeste che sterminò i dinosauri?
    Scienza&tec

    Da dove proveniva il corpo celeste che sterminò i dinosauri?

    Se ne è parlato molto e l’ipotesi è ormai stata accolta e riconosciuta dalla Scienza ufficiale: fu il corpo celeste che colpì la Terra 66 milioni di anni fa a spazzare via gran parte della vita animale e vegetale, lasciando un cratere al largo delle coste messicane che si estende per 93 miglia e giunge […]

  • L’asteroide di Chicxulub causò l’estinzione dei dinosauri e modificò le foreste pluviali
    Scienza&tec

    L’asteroide di Chicxulub causò l’estinzione dei dinosauri e modificò le foreste pluviali

    Se è stata definitivamente riconosciuta la causa dell’estinzione della megafauna del Cretaceo, poco si è parlato delle modifiche intervenute nel mondo vegetale dopo la caduta dell’asteroide di Chicxulub nel Golfo del Messico, 66 milioni di anni fa. Oggi le foreste pluviali tropicali sono considerate degli hotspot della biodiversità e hanno un ruolo importante nei sistemi […]

  • Tratti Neanderthal nel DNA di Homo sapiens retrodatano la sua comparsa in Europa
    Paleontologia

    Tratti Neanderthal nel DNA di Homo sapiens retrodatano la sua comparsa in Europa

    In un articolo pubblicato sulla rivista Nature Ecology & Evolution un team internazionale di ricercatori rivela la scoperta di un’ascendenza neandertaliana nel genoma di un cranio quasi completo di un essere umano moderno (o Sapiens), trovato a Zlaty Kun, nella Repubblica Ceca, durante i primi anni ’50 e ora conservato nel Museo Nazionale di Praga. […]

  • Misteriosa fusione di rocce nel Nord America occidentale
    Fisica

    Misteriosa fusione di rocce nel Nord America occidentale

    Un gruppo di professori e di studenti dell’Università del Wyoming (UW) ha individuato un’insolita cintura di rocce magmatiche che si estende longitudinalmente per oltre 2000 miglia dalla Columbia Britannica, in Canada, fino a Sonora, in Messico. Questa cintura, con la sua ubicazione alquanto desueta, attraversa gli Stati dell’ Idaho, Montana, Nevada, California sud-orientale e Arizona. […]

  • Che ne è stato dell’acqua di Marte?
    Spazio

    Che ne è stato dell’acqua di Marte?

    Miliardi di anni fa il pianeta Rosso era di fatto… molto più blu. Secondo le prove trovate ora sulla superficie di Marte l’acqua c’era eccome; e in gran quantità, sotto forma di fiumi, vasti laghi e oceani. La domanda che sorge spontanea allora è: dov’è finita tutta quell’acqua? E la risposta è sconcertante: da nessuna […]

  • Quando la Groenlandia fu libera dai ghiacci e si coprì di vegetazione
    Conservazione

    Quando la Groenlandia fu libera dai ghiacci e si coprì di vegetazione

    Nel 1966 scienziati dell’esercito degli Stati Uniti perforarono lo spessore di ghiaccio per circa un miglio di profondità, nel nord-ovest della Groenlandia, ed estrassero dal terreno una carota lunga oltre 4 metri, che fu poi accantonata in laboratorio e dimenticata per decenni. Ora, questa carota è stata riscoperta, del tutto casualmente. Nel 2019 Andrew Christ, […]

  • Il nuovo coronavirus circolava da mesi in Cina prima della sua comparsa a Wuhan
    Salute

    Il nuovo coronavirus circolava da mesi in Cina prima della sua comparsa a Wuhan

    Utilizzando strumenti di datazione molecolare e simulazioni epidemiologiche, i ricercatori della San Diego School of Medicine presso l’Università della California, assieme ad un team di colleghi dell’Università dell’Arizona, sono riusciti a dimostrare che il virus SARS-CoV-2 probabilmente stava circolando inosservato da almeno due mesi prima che fossero descritti i primi casi di infezione umana da […]

  • Indagini sulle misteriose giare in pietra del Laos
    Archeologia

    Indagini sulle misteriose giare in pietra del Laos

    Sulle montagne del Laos settentrionale, in un altopiano della provincia di Xieng Khoung, si ergono migliaia di giganteschi vasi o giare in pietra, ognuno del peso di diverse tonnellate, sparsi un po’ ovunque attorno alla città di Phonsavan. Si tratta di circa 3000 enormi contenitori in pietra, di un’altezza compresa tra i 50 centimetri e […]

  • Come sono arrivati i cani sul continente americano?
    Scienza&tec

    Come sono arrivati i cani sul continente americano?

    La storia del cane si intreccia con quella degli esseri umani fin dalla notte dei tempi; in realtà, da quando ebbe inizio la domesticazione. Ma di fatto, di quanto il rapporto dell’uomo con questo fedele amico può spingersi indietro nel tempo, consentendoci di ricostruire il suo arrivo nelle Americhe e il percorso fatto dai primi […]

  • Le polveri dell’asteroide di Chicxulub chiariscono l’estinzione dei dinosauri
    Paleontologia

    Le polveri dell’asteroide di Chicxulub chiariscono l’estinzione dei dinosauri

    Gli scienziati ritengono che l’estinzione dei dinosauri sia ormai un argomento chiuso ad ogni ulteriore interpretazione. Ormai definito, spiegato, su cui non tornare. Il collegamento con la caduta dell’asteroide sulla Terra, evento di circa 66 milioni di anni fa è stato infatti confermato dalla presenza di polveri riconducibili agli asteroidi all’interno del cratere di impatto […]

  • Elogio dell’inutile

    Prima di tutto lo scandalo dell’etimologia.  Inutile = non utile. E utile deriva dal latino uti, un verbo che significa usare.  Dunque inutile ciò che non si può usare. “E allora se non si può usare perché pensarci? Scriverne? Cercarlo? Anzi, cosa cercare?” Ma utile è anche un bene materiale, un profitto.  Inutile è, di […]

  • Flyways, la colonna sonora delle migrazioni

    La Great Rift Valley ospita uno dei più affascinanti ed imponenti fenomeni migratori: questa rotta, che attraversando sedici paesi collega Europa, Asia ed Africa, è percorsa due volte l’anno da circa 500 milioni di uccelli appartenenti ad oltre 280 specie. Un corridoio aereo che sorvola un sorprendente melting pot di razze e culture, che il […]

  • Forum della sostenibilità a Roma: un nuovo umanesimo al centro

    Si terrà a Roma il 20 e 21 novembre il SIF – Sustainability International Forum a ui parteciperanno aziende, istituzioni, mondo accademico, associazioni, studenti e cittadini. La nuova edizione ha al centro l’idea di un nuovo umanesimo con al centro l’uomo e l’impresa, dice il comunicato di SIF, nel rispetto dell’ambiente e secondo tre aree […]

  • Guyana: diga minaccia gli Akawaio e il ‘Mondo perduto’ di Doyle

    Un diga minaccia di inondare la terra delle tribù degli Akawaio e degli Arekuna che pescano nel fiume Mazaruni e nei suoi affluenti. Un’area rinomata per i suoi paesaggi e la sua straordinaria biodiversità verrebbe distrutta per sempre. Due popoli e ampie porzioni di foresta pluviale a rischio: a denunciarlo è Survival International. La diga […]

  • Sole e acque reflue per produrre idrogeno

    È notizia di questi giorni la creazione di un nuovo dispositivo ibrido solare-microbico, in grado di produrre una fonte autosufficiente di combustibile a idrogeno a partire da due semplici elementi: il sole e le acque reflue. L’idea è stata sviluppata da un gruppo di ricerca dell’Università di Santa Cruz (California), con a capo il chimico […]

  • Nobel per la medicina al “sistema postale” delle cellule

    Il Premio Nobel per la Medicina per il 2013 è stato assegnato a James Rothman e Randy Schekman, insieme al tedesco Thomas Südhof, per aver scoperto il sistema “postale” di comunicazione fra le cellule. Gli scienziati hanno scoperto come le innumerevoli cellule del nostro corpo comunicano fra di loro aprendo e chiudendo porte consentendo la […]

  • Concordia: continua la rotazione, pronti in caso di sversamento

    Le telecamere subacquee hanno dato la conferma intorno alle 12 che la Costa Concordia non è più pocciata sul fianco, ma sul ginocchio. Le immagini mostrano chiaramente che la nave si sta muovendo. Gli ingegneri parlano di una rotazione di 12 gradi. Siamo a metà dell’opera. Le operazioni, iniziate alle 9 di questa mattina, richiederanno […]

  • Delfini, Lav e Marevivo chiedono chiusura dei delfinari in Italia

    La Lega Antivivisezione (Lav) e l’associazione Marevivo hanno avviato durante la giornata mondiale contro la cattività dei mammiferi marini, la campagna europea Sos Delfini (sito internet www.sosdelfini.org) per proteggere i delfini dalla cattività nei delfinari, che secondo le associazioni sarebbe una pratica crudele a cui sottoponiamo inutilmente gli intelligenti mammiferi marini

  • O3b: una costellazione di satelliti per portare internet nel mondo

    Inviare una costellazione di satelliti in orbita attorno alla terra per portare la banda larga laddove creare infrastrutture a terra sarebbe troppo costoso. Era un sogno di Bill Gates negli anni novanta. Ci riesce oggi O3b che si appresta a lanciare 12  satelliti in orbita per portare la banda larga in Africa, America Latina, Medio […]