Gaianews

bracconaggio

  • Liberata nuovamente l’aquila di Bonelli rubata dal nido ad Agrigento

    Liberata nuovamente l’aquila di Bonelli rubata dal nido ad Agrigento

    Liberata un’aquile di Bonelli in Sicilia. Rubata dal nido ad Agrigento era stata recuperata ad Alessandria. Ora forse i suoi genitori potranno riadottarla.Con questa liberazione salgono a 26 le aquile di Bonelli nate in Sicilia e libere di solcare i cieli. L’aquila è stata curata amorevolmente presso il Centro recupero fauna selvatica della LIPU a […]

  • Rinvenuto morto esemplare di Aquila reale al Parco d’Abruzzo

    Rinvenuto morto esemplare di Aquila reale al Parco d’Abruzzo

    Il Parco d’Abruzzo in un comunicato ha dato notizia del rinvenimento di un esemplare di Aquila reale nel territorio del Parco.  Il ritrovamento, secondo quanto riporta il Parco nel comunicato è avvenuto ieri sera su segnalazione deelle guardie del Parco   “Vallone Sfondato”, nel Comune di Pescasseroli.  Nella nota del Parco si legge che “all’esame del […]

  • Parco d’Abruzzo: avvelenamenti dovuti a ignoranza e delinquenza, l’Ente in prima linea per combatterli

    Parco d’Abruzzo: avvelenamenti dovuti a ignoranza e delinquenza, l’Ente in prima linea per combatterli

    L’associazione Pro Natura ha denunciato ieri in un comunicato che la strage di fauna selvatica non sembra fermarsi al Parco d’Abruzzo. Sono stati infatti ritrovati, nel cuore del Parco, due lupi e diverse volpi probabilmente avvelenate con dei bocconi. Oggi il Parco Nazionale d’Abruzzo, in un comunicato, e attraverso la voce del suo commisario Giuseppe […]

  • Polpette avvelenate nel Parco Nazionale d’Abruzzo: ancora gravi rischi per l’orso

    Polpette avvelenate nel Parco Nazionale d’Abruzzo: ancora gravi rischi per l’orso

    L’associazione Pro Natura ha denunciato con un comunicato stampa che nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, in piena riserva integrale, nel mezzo di una delle foreste più antica d’Europa i bracconieri agiscono ancora indisturbati, avvelenando la fauna selvatica. Nel comunicato Pro Natura spiega che è stato il Parco stesso, probabilmente in una comunicazione rivolta solo […]

  • Cortemilia: presunto bracconiere cacciava caprioli di notte in zona protetta

    Cortemilia: presunto bracconiere cacciava caprioli di notte in zona protetta

    Un uomo di Savona è stato scoperto mentre andava a caccia di caprioli a notte fonda in una zona sottoposta a vincolo faunistico, nella Vallebormida in Piemonte. L’uomo, un medico sessantenne, è stato scoperto e denunciato dai Carabinieri del Comando di Cortemilia

  • Lipu: la migrazione degli uccelli va difesa dal bracconaggio

    Lipu: la migrazione degli uccelli va difesa dal bracconaggio

    Rendere sicure le rotte migratorie degli uccelli in Europa. E’ l’obiettivo di un progetto finanzaito con fondi europei che vede la collaborazione di Grecia, Spagna e Italia sullo sfondo di paesaggi naturali incantanti e vestigia di antiche tradizioni. Dal Sulcis alle isole dello Ionio alla Catalogna, da Valenzia ai monasteri di Strofadia, San Dyonisus e […]

  • Africa centrale: vittima del bracconaggio il 62% degli elefanti negli ultimi 10 anni

    Africa centrale: vittima del bracconaggio il 62% degli elefanti negli ultimi 10 anni

    Gil elefanti di foresta africani rischiano di scomparire per sempre a causa del bracconaggio. Uno studio appena pubblicato sulla rivista  PLoS ONE sostiene che il  62% di tutti gli elefanti di foresta dell’Africa centrale sono stati uccisi dal bracconaggio a causa dell’avorio negli ultimi 10 anni. “Salvare la specie richiede uno sforzo coordinato globale nei […]

  • Bracconaggio al Parco d’Abruzzo: la strategia  per combatterlo

    Bracconaggio al Parco d’Abruzzo: la strategia per combatterlo

    Sono 14 i lupi morti nel Parco Nazionale d’Abruzzo. Diverse le cause: avvelenamento, uccisioni con armi da fuoco, ma anche investimenti da parte di auto sulle strade del parco e problemi sanitari. Un’altissima mortalità, un vero paradosso, visto che un’area protetta dovrebbe servire a tutelare ecosistemi, fauna e flora. Il Parco ha diramato oggi un […]

  • Ancora un lupo morto al Parco d’Abruzzo: 14 da gennaio

    Ancora un lupo morto al Parco d’Abruzzo: 14 da gennaio

    Non si fermano gli episodi di bracconaggio al Parco Nazionale d’Abruzzo. Poche settimane fa Gaianews.it aveva denunciato il ritrovamento di ben 12 lupi morti nel Parco più antico d’Italia. Da allora altri due lupi sono stati ritrovati: uno probabilmente investito il 12 marzo. Un altro è stato ritrovato il 23 marzo scorso ucciso con un’arma […]

  • Continua la mattanza di lupi al Parco Nazionale d’Abruzzo: morta una lupa

    Continua la mattanza di lupi al Parco Nazionale d’Abruzzo: morta una lupa

    Ieri sera è stata rinvenuta e recuperata  in gravissime condizioni di salute una Lupa in località  Decontra, nel Comune di  Civitella Alfedena nella Zona di Protezione Esterna al Parco, che, pur grazie al tempestivo intervento del Servizio Veterinario, è deceduta durante il trasporto. L’animale, all’osservazione dei sintomi presentava una incapacità ad assumere la stazione quadrupedale per una paralisi […]

  • Elefante delle foreste rischia di scomparire per colpa del bracconaggio feroce

    Elefante delle foreste rischia di scomparire per colpa del bracconaggio feroce

    Elefanti delle foreste, da poco riconosciuti come specie a sé stante, rischiano di scomparire per colpa del bracconaggio feroce. La domanda mondiale di avorio sta giocando un ruolo chiave nel drammatico declino della popolazione di elefante africano delle foreste (Loxodonta cyclotis), che secondo un nuovo studio pubblicato lo scorso 5 marzo è crollata del 90%

  • Sono 12 i lupi morti, Parco Nazionale d’Abruzzo ammette emergenza bracconaggio e cimurro

    Sono 12 i lupi morti, Parco Nazionale d’Abruzzo ammette emergenza bracconaggio e cimurro

    Dopo che Gaianews.it aveva denunciato la mattanza di 11 lupi nell’area del Parco d’Abruzzo con un articolo pubblicato lo scorso mercoledì, oggi la dirigenza del Parco, il Presidente Giuseppe Rossi e il Direttore Dario Febbo hanno rilasciato un comunicato in cui dettagliano i termini del massacro di fauna selvatica che sta avvenendo nel Parco e […]

  • Parco Nazionale d’Abruzzo: strage di lupi, 11 da gennaio

    Parco Nazionale d’Abruzzo: strage di lupi, 11 da gennaio

    Undici lupi morti dall’inizio di gennaio. Colpiti con arma da fuoco, probabilmente avvelenati o finiti dal cimurro. Un bollettino di guerra che arriva dal Parco Nazionale d’Abruzzo. Una guerra che però il Parco non sembra voler rendere nota. Nessun comunicato è stato rilasciato dal Parco da gennaio ad oggi e il Presidente Giuseppe Rossi ha […]

  • WWF e Google aiutano i ranger contro i bracconieri: con i droni

    WWF e Google aiutano i ranger contro i bracconieri: con i droni

    Il WWF ha annunciato attraverso il giornale The Guardian che utilizzerà i droni per combattere il bracconaggio. I primi esperimenti avverranno entro quest’anno in un paese in Asia o in Africa. Sono soprattutto le operazioni di bracconaggio sui rinoceronte a preoccupare il WWF internazionale, secondo The Guardian: sono ben 82 i rinoceronti uccisi dall’inizio dell’anno. […]

  • Lupo in Piemonte seriamente minacciato dal bracconaggio

    Lupo in Piemonte seriamente minacciato dal bracconaggio

     I ricercatori  incaricati dalla Regione Piemonte hanno rilevato un crescente numero di esemplari morti per cause antropiche: bracconaggio, avvelenamento e investimento, per un totale di 13 lupi morti lo scorso inverno. La cifra è piuttosto allarmante visto il numero totale dei lupi in Piemonte secondo l’ultimo censimento: 43-48 nella zona alpina e 10 in quella appenninica

  • Attacco al Parco Nazionale d’Abruzzo: lupo decapitato a pochi giorni dal cervo

    Attacco al Parco Nazionale d’Abruzzo: lupo decapitato a pochi giorni dal cervo

    Dopo il ritrovamento del cervo decapitato al Parco Nazionale d’Abruzzo, è stato ritrovato ieri mattina dalle guardie dell’ente un lupo decapitato. E’ per questo che il Parco pensa ad una strategia del terrore nei confronti dell’Istituzione

  • Cervo decapitato nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo

    Cervo decapitato nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo

    Grave episodio al di bracconaggio al Parco Nazionale d’Abruzzo dove è stato ritrovato vicino alla strada che percorre il cuore del Parco un cervo decapitato evidentemente da bracconieri in cerca di trofei

  • Mali: guerra civile minaccia gli elefanti in via di estinzione

    Mali: guerra civile minaccia gli elefanti in via di estinzione

    I ricercatori  della University of British Columbia e della Oxford University si stanno occupando di rari elefanti che vivono nel deserto del Sahara. Ora i ricercatori denunciano che la guerra civile attualmente in corso in Mali fra le forze governative e i ribelli Touareg, potrebbero minacciare in modo gravissimo gli animali

  • Luigi Boitani per M’ammalia: lupi e orsi in Italia

    Luigi Boitani per M’ammalia: lupi e orsi in Italia

    I lupi fanno parte di quei grandi carnivori perseguitati per molto tempo e diminuiti nel numero col passare degli anni, fino a scomparire in alcune aree d’Europa. La situazione attuale vede però un parziale miglioramento, con l’aumento delle foreste e delle prede registrato nell’ultimo secolo. Al Museo delle Scienze di Trento Luigi Boitani ha raccontato l’equilibrio delocato tra i grandi carnivori e l’uomo

  • Bracconaggio: con la crisi aumenta

    Bracconaggio: con la crisi aumenta

    La crisi fa aumentare il bracconaggio? La risposta sembra essere affermativa. In Italia, il recente rapporto del Corpo Forestale dello Stato ha portato infatti ad accertare da gennaio 2010 a settembre 2012 2.246 reati, concentrati soprattutto in Puglia, Lombardia e Campania, dove rispettivamente sono stati 366, 350 e 278 i reati contestati. Le persone denunciate sono state 1.567