Gaianews

Silvio Micali vince il premio Turing per l’informatica

Micali vince il prestigioso premio per i lavori pionieristici nel campo della crittografia e della teoria della complessità

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 14.03.2013

E un italiano a vincere il “premio Nobel” dell’informatica. Lui si chiama Silvio Micali e il premio è l’A.M. Turing Award. Micali ha condiviso la vittoria con Shafi Goldwasser per i lavori pionieristici nel campo della crittografia e della teoria della complessità.

Silvio Micali

I due ricercatori hanno sviluppato nuovi meccanismi per aumentare la sicurezza dei sistemi tramite cifratura delle informazioni. I loro algoritmi sono oggi largamente utilizzati nei protocolli di comunicazione, nelle transazioni su Internet e nel cloud computing.

Inoltre, il premio riconosce i fondamentali fondamentali passi avanti fatti nella teoria della complessità computazionale, un’area che si focalizza sui problemi di classificazione computazionale. Silvio Micali, 58 anni, è laureato in matematica all’Università di Roma “La Sapienza” dove è stato fra gli allievi più brillanti di Corrado Bohm. Ha successivamente conseguito il Pd.D. presso l’Università della California di Berkeley nel 1983.

Nel 1993 ha anche vinto il premio Gödel (conferito agli scienziati che si segnalano per per lavori originali e straordinari in informatica teorica).

Shafi Goldwasser, americana, è professoressa di ingegneria elettrica e di informatica presso il MIT, e professoressa di matematica presso il Weizmann Institute in Israele.

In questo caso, il Premio Turing consiste oltre al riconoscimento in un premio in denaro pari a 250 mila dollari  assegnato ogni anno dalla Association for Computing Machinery.

© RIPRODUZIONE RISERVATA