Gaianews

Parchi e Aree protette

  • I parchi senza rappresentanza

    I parchi senza rappresentanza

    Nel complicato e confuso dibattito sui parchi e le aree protette degli ultimi tempi c’è un aspetto che è rimasto finora in ombra, anzi praticamente assente. E si tratta di una novità preoccupante che non ha precedenti nelle pur travagliate vicende seguite alla approvazione della legge quadro 394 del 1991. Mi riferisco a come i […]

  • Parchi in attesa di nuove politiche nazionali  e regionali

    Parchi in attesa di nuove politiche nazionali  e regionali

    Repubblica ha pubblicato un articolo dal titolo  ‘dai boss all’Unesco la seconda vita dell’Aspromonte’ da cui emerge, come  un parco nazionale istituito nel 1989, è passato ‘da carcere a cielo aperto a simbolo di speranza’. Nella sua fase d’avvio ebbi modo, come responsabile del Centro studi Valerio Giacomini di Federparchi, di gestire un incontro internazionale […]

  • L’Ambiente resta nei guai anche nel Pd

    L’Ambiente resta nei guai anche nel Pd

    L’ambiente non è certo nei guai solo per la latitanza del Pd di cui si è discusso anche molto vivacemente in campagna elettorale. Latitanza che si si sposa peraltro–come avevamo visto chiaramente anche con il referendum- con politiche istituzionali che hanno sempre più complicato il governo del territorio sul piano nazionale, regionale e locale. Nelle […]

  • L’ambiente riguarda solo il governo?

    L’ambiente riguarda solo il governo?

    Che la campagna elettorale abbia sostanzialmente ignorato i problemi sempre più acuti dell’ambiente è cosa nota. E lo è anche che  ciò abbia concorso  e non poco alla batosta elettorale del Pd per ammissione anche di autorevoli esponenti del partito. Gli stessi che lo avevano rilevato criticamente anche prima del voto. Il nuovo parlamento comunque […]

  • Dopo le elezioni

    Dopo le elezioni

    Caro Tirreno, per gli sconfitti delle politiche urge come è stato detto di tornare a discutere finalmente  sul territorio e nei circoli spesso chiusi o muti. Lo è ancora di più in quei territori dove presto si tornerà a votare per le amministrative su cui come sul piano nazionale incombono delicate e irrisolte questioni ambientali. […]

  • Una politica ambientale nazionale inclusiva

    Una politica ambientale nazionale inclusiva

    Con i problemi posti dall’esito delle elezioni nessuno può sensatamente ritenere che una nuova politica ambientale di cui vi è urgenza possa ripartire dal parlamento. Visto come erano andate le cose nella legislazione appena conclusasi non sarebbe stato consigliabile in nessun caso, ora men che mai. E deve essere chiara la ragione. Certo alcune leggi […]

  • L’ambiente non ce la fa a tornare in agenda elettorale

    L’ambiente non ce la fa a tornare in agenda elettorale

    I due ultimi episodi; commissariamento del parco  del Nebrodi con  licenziamento del presidente Antoci e l’invio di pallottole a quello delle Foreste Casentinesi Santini  mi avevano indotto pubblicare un articolo sulla crisi ormai evidente dei nostri parchi. E non sono stato certo il solo, basta guardare le ultime rassegne stampa. La risposta che ho avuto […]

  • Ambiente e parchi dopo le elezioni

    Ambiente e parchi dopo le elezioni

    Che di ambiente si discuta poco e male è cosa nota anche se non sembra preoccupare più di tanto. La campagna elettorale non sta certo –almeno finora – migliorando le cose. Ma dopo il voto comunque vada considerando anche quello che il parlamento ha lasciato irrisolto –in qualche caso per fortuna- e non solo Camera […]

  • E’ il momento giusto dell’impegno comune non del comune unico

    E’ il momento giusto dell’impegno comune non del comune unico

    In una intervista al Tirreno Bracci Torsi sostiene che è arrivato il momento –anzi siamo già in ritardo- della istituzione a Pisa del comune unico con i confinanti. La sortita coincide con alcuni passaggi e situazioni nazionali che qui sono del tutto ignorati che invece devono essere assolutamente considerati. Il primo è sicuramente la legge […]

  • Il piano di sviluppo della costa Toscana

    Il piano di sviluppo della costa Toscana

    Al parco di San Rossore si è svolto il secondo incontro promosso dalla regione Toscana sul piano della costa a cui sta lavorando una commissione regionale. Sono intervenuti alcuni assessori e consiglieri regionali e amministratori ed esperti locali che da tempo stanno lavorando ad un tema ambientale tra i più delicati di una regione che […]

  • Ambiente non pervenuto

    Ambiente non pervenuto

    E’ il titolo di un interessante articolo di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi sul Tirreno ma uscito anche su altri quotidiani nazionali. Si tratta di una critica severa alle forze politiche anche -anzi soprattutto-di governo per la scarsa attenzione fin qui riservata alle questioni ambientali mai così in crisi e malmesse nonostante alcune cose […]

  • Di quale ambiente stiamo parlando?

    Di quale ambiente stiamo parlando?

    Me lo sono chiesto leggendo anche in questi ultimi giorni alcuni interventi, commenti e articoli di cronache locali  soprattutto  su fb. In particolare quelli in cui si parla specialmente di parchi in particolare  nostri. Devo ammettere che pur seguendo e occupandomi di questi temi e direttamente in questi parchi ormai da una vita sono rimasto […]

  • La regione Toscana sull’ambiente inciampa ancora troppo

    Ora abbondano anche le classifiche per  vedere e capire come vanno le cose  sull’ambiente. In Toscana forse è preferibile rifarsi ai fatti e alle situazioni concrete specie in questo momento. Prendiamo i parchi. Quando si dovette rinnovare la presidenza di San Rossore –parco regionale- si scomodarono addirittura le correnti del Pd per cambiare cavallo. Per […]

  • Quali parchi vogliono la nuova legge e Federparchi?

    Quali parchi vogliono la nuova legge e Federparchi?

    La domanda non solo è legittima ma irrimandabile vista anche la risposta di Sammuri presidente di Federparchi e appena confermato presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano a chi come me si aspettava una decisione intanto meno clandestina. In effetti le nomine dei presidenti dei parchi specie nazionali e ancor più in caso di riconferme consigliano […]

  • QUALE REGIONALISMO SERVE ED E’ POSSIBILE

    QUALE REGIONALISMO SERVE ED E’ POSSIBILE

    I referendum come era inevitabile hanno riaperto la discussione sulle regioni e il regionalismo. Non è vero però come è stato detto che l’argomento è nuovo perché il referendum del 4 dicembre lo aveva già affrontato anche se per fortuna senza successo in quanto la proposta fu bocciata. D’altronde che non riservasse alcunchè di buono […]

  • Una buona occasione anche per il Pd a Pisa e in Toscana

    Una buona occasione anche per il Pd a Pisa e in Toscana

    La presentazione del libro su Antonio Cederna e Tiziano Raffaelli in San Rossore è stata una bella occasione anche per il Pd per tornare dopo troppi silenzi a discutere non di vecchi problemi ma di incombenti questioni che hanno concorso e non poco anche in Toscana a farci perdere le elezioni in tanti comuni. E […]

  • Parchi orfani

    Parchi orfani

    L’incontro al Parco di San Rossore il 21 ottobre in cui discuteremo di Cederna e Raffaelli non potrà ignorare il fatto che oggi i nostri parchi mancano di una rappresentanza degna di questo nome. Sono di fatto orfani. Che Federparchi infatti sia finita nella brutta legge sui parchi in discussione al parlamento ormai da alcuni […]

  • Cederna e il litorale toscano

    Cederna e il litorale toscano

    Preparando l’incontro al Parco di San Rossore dedicato ad Antonio Cederna che si terrà il prossimo 21 ottobre ho avuto modo di ritrovare un commento sulla sua attività fine anni Sessanta. Ricorda Erbani in suo libro del 2012 che in quegli anni monta l’allarme di Cederna per il litorale toscano, dalla Versilia alla macchia lucchese […]

  • Piccoli comuni e grandi bufale

    Piccoli comuni e grandi bufale

    La legge sui piccoli comuni ha finalmente tagliato il traguardo con diffusa soddisfazione anche se con pochi soldi come dice Enrico Rossi. Ora si potrà procedere ad aggregazioni e collaborazioni intercomunali senza forzature come sta ancora avvenendo e non con mere giustificazioni ‘aziendali’ perchè le istituzioni proprio a partire dai comuni non sono aziende ma […]

  • Parchi e aree protette in Toscana

    Dopo la tragedia di Livorno e i nuovi e vecchi problemi di protezione ambientale si ripropone anche quello dei parchi e delle aree protette. E le ragioni sono –o dovrebbero- essere- chiare, visto il ruolo speciale che esse hanno nella tutela del territorio. Alcune recenti iniziative dalla Festa del parco di San Rossore al Calambrone […]