Gaianews

Ricerca medica

  • Parkinson: individuata alterazione nella fase iniziale della malattia

    Parkinson: individuata alterazione nella fase iniziale della malattia

    La struttura modificata è quella che sovrintende all’apprendimento motorio e a determinarne l’alterazione è l’eccesso della proteina alfa-sinucleina, il cui accumulo porta poi in fase avanzata alla morte dei neuroni dopaminergici e alla manifestazione della malattia. La scoperta, opera di un team coordinato da Elvira De Leonibus di Igb-Cnr e Istituto Telethon, permette una diagnosi precoce e […]

  • Sistema immunitario: gli spazzini del corpo

    Sistema immunitario: gli spazzini del corpo

    Un nuovo studio, condotto dai ricercatori medici Florian Gartner e Steffen Massberg, della LMU (Ludwig-Maximilians-Universitatet) di Monaco, in Germania, amplia l’elenco delle funzioni svolte dalle più piccole cellule del sangue, le piastrine. In realtà, le piastrine non sono cellule vere e proprie, dal momento che sono prive di un nucleo e potrebbero definirsi meglio particelle […]

  • Tiroide, da oggi più facile riconoscere le neoplasie

    Tiroide, da oggi più facile riconoscere le neoplasie

    Un team di ricercatori dell’Ism-Cnr e dell’Università Campus Biomedico di Roma propone un metodo basato sulla microscopia Raman di ultima generazione, per migliorare la diagnosi. Evitabile il 50% degli interventi diagnostici. Lo studio è pubblicato su Scientific Reports. L’Istituto di struttura della materia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ism-Cnr), in collaborazione con l’Università Campus Bio-Medico […]

  • Mutazione genica causa una bassa sensibilità al dolore

    Mutazione genica causa una bassa sensibilità al dolore

      Uno studio dell’Università di Siena e dell’University College London (UCL) ha esaminato lo strano caso di una famiglia italiana, la famiglia Marsili, i cui membri presentano una caratteristica davvero insolita che desta non poca curiosità: non provano alcun dolore fisico! La causa di questa condizione straordinaria è stata individuata in una rara mutazione nel […]

  • Cloro nel cervello: la prima misura in-vivo

    Cloro nel cervello: la prima misura in-vivo

    Ricercatori di Nano-Cnr e della Scuola Normale Superiore hanno sviluppato un metodo per misurare per la prima volta la concentrazione nelle cellule nervose dell’elemento che regola meccanismi inibitori ed eccitatori del cervello, dal cui equilibrio derivano deficit cognitivi e importanti patologie come autismo ed epilessia. Lo studio, pubblicato su Pnas, è stato realizzato con il supporto […]

  • Così il nostro cervello ‘sfugge’ alle immagini

    Così il nostro cervello ‘sfugge’ alle immagini

    Ricercatori dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Cnr hanno partecipato a una competizione internazionale per definire i limiti della mappatura delle reti neuronali tramite il neuroimaging. Lo studio è pubblicato su Nature Communications. La più grande comunità internazionale di imaging radiologico (Ismrm, International society for magnetic resonance in medicine) ha indetto una delle più […]

  • Il cancro? Non è non una patologia della modernità

    Il cancro? Non è non una patologia della modernità

    Su Lancet Oncology una ricerca dei paleopatologi dell’Università di Pisa sulle mummie della corte aragonese di Napoli fa una scoperta importante, che tenta di rispondere alla domanda se le popolazioni del passato si ammalavano di cancro. Il tumore è una patologia che affligge solo il mondo moderno? Da decenni ormai la comunità scientifica si pone […]

  • Prevenire il tumore con l’aiuto di una App

    Prevenire il tumore con l’aiuto di una App

    Si chiama “A third less” e fornisce indicazioni sull’alimentazione da seguire e sull’attività fisica da svolgere attraverso contenuti multimediali. È stata realizzata da un team coordinato dall’Istituto di Neuroscienze del Cnr, con il supporto dell’Università di Padova e dell’Istituto Oncologico Veneto e sponsorizzato da Taked. Avere a disposizione sul proprio cellulare indicazioni utili a prevenire […]

  • Come difenderci dallo stress che ci toglie il sonno?

    Come difenderci dallo stress che ci toglie il sonno?

    E’ risaputo che un evento stressante influenza, talvolta notevolmente, il sonno sano; lo stato, cioè, non correlabile in alcun modo a patologie specifiche, quali l’insonnia primaria, l’ipersonnia, la narcolessia ecc. La difficoltà a prendere sonno in soggetti sani può essere dovuta allo stress e può continuare per anni anche dopo che è stata rimossa la […]

  • Malattie genetiche: la speranza di cura in un enzima

    Malattie genetiche: la speranza di cura in un enzima

    Descritto per la prima volta il sistema che controlla la funzionalità delle proteine alterate in alcune patologie genetiche come fibrosi cistica o morbo di Gaucher. Lo studio, condotto su piante di Arabidopsis thaliana, è stato realizzato in collaborazione con gli Istituti di scienze delle produzioni alimentari e di cristallografia del Cnr ed è pubblicato su […]

  • Scoperti biomarcatori per la sindrome da stanchezza cronica

    Scoperti biomarcatori per la sindrome da stanchezza cronica

    La sindrome da stanchezza cronica, conosciuta anche come ME / CFS (acronimo di Myalgic Encephalomyelitis / Chronic Fatigue Sindrome), è una patologia multifattoriale idiopatica complessa, caratterizzata da una stanchezza profonda che non si allevia con il riposo, che perdura da mesi ed è esacerbata da ogni minimo sforzo, sia fisico che mentale. Chi ne è […]

  • Esercizio fisico regolare contro la demenza senile

    Esercizio fisico regolare contro la demenza senile

    Numerosi studi hanno ampiamente dimostrato come l’esercizio fisico rappresenti un’utile salvaguardia della funzione cognitiva e la sua pratica costituisca un indiscusso beneficio nella  prevenzione della demenza legata all’età avanzata. Recentemente, i ricercatori dell’Università Goethe di Francoforte, in Germania, hanno svolto uno dei primi studi al mondo sulle modalità con cui l’esercizio fisico influisce anche sul […]

  • Lo Yoga interviene sulle reazioni del DNA che causano lo stress

    Lo yoga e la meditazione non sono soltanto tecniche di rilassamento. Un nuovo riesame scientifico, condotto dall’Università di Coventry, nel Regno Unito, e dall’Università di Radboud, nei Paesi Bassi, sostiene che questi e altri esercizi ‘mente-corpo’ – i cosiddetti Mind-body interventions (MBI) – abbiano il potere di ‘invertire’ i cambiamenti correlati allo stress nei geni, […]

  • Una micromacchina ibrida a batteri converte la luce in movimento

    Una micromacchina ibrida a batteri converte la luce in movimento

    Alcuni batteri geneticamente modificati e in grado di produrre proteorodopsina possono essere utilizzati come minuscoli propulsori in micromacchine invisibili all’occhio umano e la cui velocità di rotazione può essere finemente regolata illuminando con luce verde di intensità controllabile. Lo studio, condotto da un team di ricercatori di Nanotec-Cnr e dell’Università Sapienza di Roma, è stato […]

  • Polifenoli contro il cancro? Un vantaggio da approfondire

    Polifenoli contro il cancro? Un vantaggio da approfondire

    Un team di ricercatori dell’Isa-Cnr ha indagato in modo specifico l’utilizzo di questi antiossidanti naturali nelle patologie tumorali, evidenziando in due studi i pro e i contro del loro uso e dimostrando che in alcuni casi l’effetto prescinde dall’attività antiossidante. Le ricerche sono state pubblicate su Seminars in Cancer Biology e su Oncotarget. I polifenoli, […]

  • Dalle rocce un nuovo approccio per studiare le cellule cardiache

    Dalle rocce un nuovo approccio per studiare le cellule cardiache

    Un team di ricerca internazionale coordinato dall’Ino-Cnr ha misurato per la prima volta alcune proprietà elettriche delle cellule cardiache sfruttando un’analogia tra la corrente elettrica e il trasporto di materia. Lo studio, che ha tratto spunto dall’ambito geologico, è pubblicato su Pnas e apre a nuove terapie mirate per infarto e aritmie. Ricercatori dell’Istituto nazionale […]

  • Segnali, scelte e conflitti: il cervello li sbroglia con attenzione

    Segnali, scelte e conflitti: il cervello li sbroglia con attenzione

    La risoluzione di conflitti cognitivi necessita di attenzione esclusiva. Ecco perché sono potenzialmente pericolosi in situazioni che richiedono un monitoraggio continuo, come la guida di un’automobile. Lo rivela un recente studio, pubblicato su Nature Scientific Reports, condotto dall’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Cnr in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca. L’indagine ‘How voluntary orienting […]

  • Una mutazione genica alla base dell’insonnia

    Una mutazione genica alla base dell’insonnia

    Mettersi a letto, la sera, e non riuscire a prendere sonno, per quanto faticosa possa essere stata la giornata. E’ un problema più diffuso di quanto non si pensi. In passato si riteneva che il tardare a prendere sonno fosse legato a stati d’ansia, magari non portati a coscienza; fino agli anni Ottanta del secolo […]

  • Bloccare l’infiammazione per ridurre le disabilità cognitive

    Bloccare l’infiammazione per ridurre le disabilità cognitive

    Per la prima volta uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista eLife dimostra la relazione diretta tra le disabilità cognitive che caratterizzano i disturbi dello sviluppo del cervello infantile e l’infiammazione che colpisce le sinapsi, cioè le strutture cerebrali di smistamento di informazioni e segnali a tutto il corpo. Questa importante scoperta potrebbe aprire la strada […]

  • Nanocubi per identificare precocemente Alzheimer e Parkinson

    Nanocubi per identificare precocemente Alzheimer e Parkinson

    Il metodo innovativo utilizza nanocristalli d’argento che, attivati con luce laser, consentono di individuare anche minime tracce molecolari di malattie neurodegenerative. Lo ha messo a punto un team, guidato dall’Ifac-Cnr di Firenze, e formato da ricercatori dell’Imm-Cnr di Catania, dell’Università di Modena e Reggio Emilia e dell’Università di Saratov (Russia). Lo studio è stato pubblicato […]