Gaianews

  • Codice rosso per l’orso marsicano: una femmina è morta di tubercolosi

    Codice rosso per l’orso marsicano: una femmina è morta di tubercolosi

    Con un comunicato il Parco Nazionale d’Abruzzo ha reso noto che la femmina di orso marsicano morta lo scorso 14 marzo è stata uccisa dalla tubercolosi bovina. L’allarme per la situazione sanitaria dell’orso è ora altissimo. Gli esperti avevano denunciato più volte il grandissimo pericolo derivante da un cattiva gestione dei pascoli e dagli scarsi […]

  • Pescato squalo elefante in Sardegna, morto in una rete da pesca

    Pescato squalo elefante in Sardegna, morto in una rete da pesca

    17 aprile 2014 – Uno squalo elefante è stato recuperato a largo di Santa Teresa, in Sardegna, qualche giorno fa, ormai morto. E’ la testimonianza che l’area è un importante corridoio ecologico per la specie. Purtroppo l’esemplare, una femmina molto giovane, lunga “solo” 2.50 metri circa, è finita accidentalmente in una rete da posta, utilizzata dai pescatori per la pesca pelagica. L’animale è a rischio di estinzione e totalmente innocuo per l’uomo, visto che si nutre solo di plancton

  • Abruzzo, si vota a fine aprile per cacciare cervi e caprioli
    Rewilding Apennines: tempi non maturi, ma possibile in futuro

    Abruzzo, si vota a fine aprile per cacciare cervi e caprioli <br /> Rewilding Apennines: tempi non maturi, ma possibile in futuro

    Abruzzo – E’ stata rimandata alla fine di aprile, per lunedì 28, la votazione in commissione regionale del regolamento sulla caccia agli ungulati (Cinghiale, Cervo e Capriolo). Gli ambientalisti, Salviamo l’Orso, Touring Club, Stazione Ornitologica Abruzzese ONLUS, L.I.P.U. e ALTURA, hanno definito l’operazione “una sveltina elettorale.” Il regolamento è fortemente voluto dall’ala destra del consiglio, […]

  • Ferito in un agguato il capo delle guardie del Parco del Virunga

    Ferito in un agguato il capo delle guardie del Parco del Virunga

    Emmanuel De Merode è un conservazionista belga che ha consacrato la sua vita a proteggere i gorilla e le altre preziose specie che vivono all’interno del Parco del Virunga nella Repubblica del Congo, come capo dei ranger. De Merode è stato colpito mentre tornava senza scorta dalla città orientale di Goma alla città di Rumangabo, dove […]

  • Grandi quantità di sostanze tossiche negli squali della Groenlandia

    Grandi quantità di sostanze tossiche negli squali della Groenlandia

    Gli squali della Groenlandia  accumulano inquinanti nel corpo, fenomeno già accertato anche negli orsi polari. Si tratterebbe degli animali più “inquinati” finora analizzati La scoperta è stata fatta dai ricercatori norvegesi e canadesi dell’ Università norvegese di Scienza e Tecnologia ( NTNU ) , dell’Istituto polare norvegese e della Windsor University in Canada. Gli squali, essendo […]

  • Nubi nottilucenti a latitudini sempre più basse

    Nubi nottilucenti a latitudini sempre più basse

    Si tratta delle nubi più alte della nostra atmosfera e sono chiamate anche nubi ‘polari mesosferiche’, in riferimento ai luoghi da cui si possono ammirare e alla fascia atmosferica della ‘mesosfera’ in cui hanno origine. Conosciute finora come fenomeni notturni tipici delle regioni circumpolari, durante il secolo scorso nubi nottilucenti hanno iniziato a manifestarsi a […]

  • Un fiore d’autunno contro il declino delle api

    Un fiore d’autunno contro il declino delle api

    Ricercatori dell’Università di Pisa hanno scoperto che un fiore che fiorisce in autunno, potrebbe aiutare a contrastare il declino delle api, che ha effetti importanti sull’impollinazione e quindi sulla produttività agricola. Le colonie di api sono in declino, colpite da funghi e virus, indebolite da pesticidi e disturbate dalla frammentazione degli habitat. Mentre la ricerca […]

  • Eolico in Abruzzo: svolta, approvata legge che tutela i rapaci

    Eolico in Abruzzo: svolta, approvata legge che tutela i rapaci

    Secondo la LIPU l’esempio dell’Abruzzo dovrebbe essere seguito in tutta Italia. Con una norma sulle rinnovabili proposta da PRC e approvata in consiglio si vietano i grandi aerogeneratori in aree sensibili per i rapaci. Si era messa di traverso anche l’Agenzia ONU per la protezione dell’ambiente contro l’eolico selvaggio in Abruzzo. E certamente il ritrovamento […]

  • Eolico: un nibbio reale “affettato” in Basilicata<br /> La LIPU denuncia le colpe della politica

    Eolico: un nibbio reale “affettato” in Basilicata
    La LIPU denuncia le colpe della politica

    Dopo la morte di due grifoni a causa delle pale eoliche in Abruzzo, arriva dalla Basilicata la notizia di un nibbio reale “affettato” dagli aerogeneratori. Le informazioni e le foto arrivano dal coordinamento LIPU della Basilicata che accusa le amministrazioni politiche di aver approvato un piano energetico senza regole, con dati non affidabili sulla capacità […]

  • Parchi: dove vai, porto pesci

    Un appello firmato già da tante personalità da Fulco Pratesi a Dacia Maraini chiede di non approvare il testo predisposto dalla commissione ambiente del senato di modifica della legge quadro sui parchi per i danni che produrrebbe sulla loro gestione specialmente per quanto riguarda le aree marine protette. Il sen Franco Mirabelli in un suo […]

  • Artico, esperti del MIT: “Il buco dell’ozono non preoccupa”

    Artico, esperti del MIT: “Il buco dell’ozono non preoccupa”

    Uno studio del MIT tranquillizza gli esperti sul buco dell’ozono sopra l’artico, che da qualche tempo preoccupava gli esperti. Secondo i ricercatori, a differenza della situazione sopra l’Antartide, i livelli di ozono nella regione artica non hanno ancora raggiunto i livelli estremi visti nella parte meridionale della Terra, anche grazie agli sforzi internazionali per limitare le […]

  • Barriere coralline e CO2: i pesci non scappano dai predatori

    Barriere coralline e CO2: i pesci non scappano dai predatori

    Uno studio ha dimostrato come i pesci che vivono nelle barriere coralline possono essere influenzati da un aumento della concentrazione di CO2. Quando la concentrazione aumenta i pesci sono meno in grado di riconoscere la presenza dei propri predatori dall’odore. La ricerca è stata pubblicata su Nature Climate Change. “Questi risultati verificano i nostri risultati […]

  • Abruzzo, domani si vota per sparare a cervi e caprioli, a rischio l’orso<br /> Ambientalisti: “Sveltina elettorale”

    Abruzzo, domani si vota per sparare a cervi e caprioli, a rischio l’orso
    Ambientalisti: “Sveltina elettorale”

    La Regione Abruzzo del Presidente Chiodi si conferma in una politica incoerente riguardo alla tutela della natura, dei propri parchi e dell’orso marsicano, mammifero a altissimo rischio di estinzione, unico al mondo ridotto a poche decine di esemplari, minacciato da molteplici cause, che accusa una mortalità che ad oggi, secondo gli esperti, lo condurrà all’estinzione […]

  • Cambiamenti climatici: <br />per gli scienziati dell’IPCC urgente riduzione delle emissioni

    Cambiamenti climatici:
    per gli scienziati dell’IPCC urgente riduzione delle emissioni

    E’ stata presentata ieri la valutazione sulle misure per mitigare gli impatti con i cambiamenti climatici. La valutazione è stata resa pubblica a Berlino ed è il risultato di 6 anni di lavoro in cui è stata rivista tutta la pubblicazione scientifica a riguardo. IPCC Presents valutazione sulle misure per mitigare il cambiamento climatico.  L’IPCC […]

  • Energia: nel 2020 possibile nascita di  475mila energy community

    Energia: nel 2020 possibile nascita di 475mila energy community

    Milano, 31 Marzo 2014 – Nel 2020 potrebbero essere 475mila le energy communities italiane: comunità localizzate territorialmente formate da industrie, condomini, ospedali, centri commerciali e pubbliche amministrazioni per autoprodurre e consumare energia in modo intelligente. Attraverso queste nuove forme di eCollaboration si ottimizzerebbe l’uso di energia, si agevolerebbe l’applicazione di misure di efficienza energetica e […]

  • Spiaggiati quattro rari zifii in Grecia: <br />in zona esercitazioni militari con i sonar

    Spiaggiati quattro rari zifii in Grecia:
    in zona esercitazioni militari con i sonar

    Sono quattro fino ad ora gli zifii vittime probabilmente di esercitazioni militari trilaterali di Israele,  Grecia e USA. Nella zona le esercitazioni con i sonar dovrebbero essere vietate

  • Grosseto: “mai più lupi a metà” <br /> Approvato il piano contro il randagismo canino

    Grosseto: “mai più lupi a metà”
    Approvato il piano contro il randagismo canino

    Parte a Grosseto un piano pionieristico per gestire il randagismo canino. Approvato dalla Provincia di Grosseto ora il piano dovrà essere implementato dai comuni. Se tutti i comuni lo mettessero in pratica si realizzerebbe un risparmio tra 700mila e un 1milione e 200 mila euro. La Toscana è stata teatro di efferati atti contro il lupo, […]

  • Piano del Parco in Abruzzo: le Regione in netto ritardo sull’approvazione

    Il Parco Nazionale d’Abruzzo, con un comunicato ha fatto sapere che “la settimana passata, con nota inviata ai Presidenti e agli Assessori delle tre regioni del Parco (Abruzzo, Lazio e Molise), e per conoscenza al Ministero dell’Ambiente, l’Ente ha sollecitato l’adozione del Piano del Parco, inviato il 15 marzo 2011, dopo aver ottenuto il parere […]

  • Mercurio nella nebbia su coste della California proviene dall’oceano

     In California sono stati trovati livelli di mercurio più alti che in precedenza nella nebbia. Ora i ricercatori si domandano quale sia il ciclo che ha portato a questo aumento, che per il momento, non sembra essere dannoso per la salute. Una delle ipotesi suggerisce che il mercurio arrivi dalle profondità degli oceani alle acque superficiali disperdendosi poi in atmosfera. Il mercurio in questione proverrebbe da decine di anni di inquinamento pregresso e accumulatosi nelle profondità dell’oceano

  • 90 anni di educazione ambientale al Parco del Gran Paradiso

    Per i 90 anni del Parco del Gran Paradiso e i 20 anni dell’AIGAE, l’associazione delle guide ambientali, si svolgerà a Ceresole Reale, dall’8 all’11 novembre, nel Parco del Gran Paradiso, un convegno sul futuro dell’educazione ambientale

  • Cento specie in pericolo, ma nessuno le salverà

    Per la prima volta, più di 8.000 scienziati si sono riuniti a Seoul, in Sud Corea, per identificare 100 delle specie più minacciate del pianeta, tra animali, piante e funghi. Ma i ricercatori temono che questi esseri viventi verranno lasciati morire, in quanto nessuna di queste specie fornisce agli umani evidenti o immediati benefici
    Orso marsicano fuori pericolo?
    Le tigri imparano a fare il ‘turno di notte’