Gaianews

Terapie incretiniche e rimborsabilità: associazioni diabetici aprono a Ministero e AIFA

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 23.05.2013

Dopo che era stata ventilata l’ipotesi di restrizioni  sulla rimborsabilità delle terapie incretiniche per i diabetici tre associazioni che si occupano della assistenza ai diabetici avevano inviato una lettera aperta al Ministro della Salute Lorenzin e all’AIFA i quali hanno mostrato interesse alla questione.

Diabete

La Società italiana di Diabetologia (Sid), l’Associazione Medici Diabetologi (Amd) e Diabete Italia “prendono atto con sollievo e soddisfazione dell’interesse mostrato dalle istituzioni in merito alla questione da loro illustrata con la lettera aperta indirizzata al ministro della Salute Lorenzin, e al direttore generale dell’Aifa Pani circa le ventilate modifiche di rimborsabilita’ in senso restrittivo delle terapie incretiniche”.

Le tre associazioni hanno infatti confermato “la loro piena, indipendente e incondizionata disponibilità a collaborare con Aifa per la definizione delle più appropriate indicazioni sulla rimborsabilità delle terapie innovative per il diabete”.

Le associazioni sottolineano poi che le terapie “debbano essere ispirate, seppure nella sostenibilità economica, dalle linee guida nazionali e internazionali, nonchè dal diritto dei cittadini italiani con diabete di poter usufruire dei trattamenti innovativi, così come avviene per gli altri cittadini europei”.

E ribadiscono la richiesta di un “confronto aperto e costruttivo” con Aifa, da concretizzarsi “con l’apertura di un tavolo di discussione, in merito al processo di revisione della rimborsabilità delle terapie basate sulle incretine, fondato su solide basi cliniche e scientifiche” e non, spiegano nella nota, su motivazioni commerciali.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA