Gaianews

carestia

  • La Giornata mondiale dell’alimentazione guarda alle cooperative agricole

    La Giornata mondiale dell’alimentazione guarda alle cooperative agricole

    Il 16 ottobre è la Giornata mondiale dell’alimentazione. Sono circa 870 milioni le persone che soffrono ancora la fame nel mondo. Circa 852 milioni vivono in paesi in via di sviluppo, i restanti in paesi sviluppati. In sostanza il 15% della popolazione mondiale ha fame: il programma è cancellare questo dato da tutte le tabelle, portandolo a zero entro il 2015

  • Croce rossa: in Mauritania nuova tragedia se non si agirà in fretta

    La Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa dice che più di un milione di mauritani è a rischio fame nel 2012, a meno che non si agisca immediatamente per scongiurare il pericolo. La Mauritania soffre gli effetti combinati di siccità, cattivi raccolti e alti prezzi dei prodotti alimentari, rendendo la vita estremamente […]

  • Somalia, la crisi si aggrava, 750 mila a rischio di morte per stenti

    All’arme Onu, la carestia colpisce anche le zone meridionali del Corno d’Africa. Senza una risposta adeguata alla crisi umanitaria 750 mila persone moriranno. I dati del nuovo rapporto del centro di analisi per la sicurezza alimentare Onu (Fsnau), non sono per nulla rassicuranti: alle zone già colpite dalla grave carestia, Medio e Basso Shabelle, Bakool, […]

  • Somalia, secondo l’Oms è in corso una nuova epidemia di colera

    Ginevra – Secondo l’OMS, dopo alcuni segnali preoccupanti come la diffusione di diarrea nei campi profughi, è sempre più probabile un’epidemia di colera in Somalia, paese in cui è in corso una siccità che ha causato una grave crisi alimentare. L’esodo dei contadini dalle campagne ormai completamente desertiche verso la capitale Mogadiscio o i campi […]

  • Morire di fame: una notizia importante?

    Corno d’Africa: 11 milioni di persone sono alla fame a causa della carestia, di governi scellerati, guerre scellerate, sfruttamento scellerato da parte degli scellerati paesi più ricchi. Mentre scrivo so di dire cose ovvie, non saprei cos’altro dire, però, e tacere non sarebbe giusto. Ecco, quello che dovrebbe indignare è anche il fatto che è […]