Gaianews

Smart inclusion 2.0: seguire le lezioni scolastiche dall’ospedale

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 11.09.2013

“Smart inclusion2.0” è un progetto di educazione a distanza pensato per i bimbi che sono costretti al ricovero nei reparti ospedalieri per lunghi periodi.

Il progetto è nato da una collaborazione fra CNR e la regione Toscana e consentirà ai bambini del reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Santa Chiara di Pisa di sperimentare il collegamento in streaming con le lezioni delle proprie scuole. 

Anziani_tablet

L’esperimento potrebbe essere il pilota di altri che potranno essere avviati non solo in Toscana. E’ infatti il Ministro Carrozza a commentare positivamente l’iniziativa: “Un gesto importante soprattutto perchè super-partes. Non ci sono qui interessi politici, ma solo interessi verso i bambini e le loro famiglie. La scuola, inoltre, potrà sperimentare nuove tecniche di insegnamento a distanza che torneranno utili anche in altri casi, nel futuro.”

Consentire ai bambini di seguire le lezioni dall’ospedale non fa sì soltanto che stiano al passo con le spiegazioni. Secondo gli esperti si tratta di dare un senso alla degenza ospedaliera, che nella maggior parte dei casi dei bambini in questione è causata dalla leucemia. Far sentire vivi i bambini e continuare a integrarli nella vita scolastica con i loro compagni significa aiutarli a combattere la malattia. I bambini possono seguire le lezioni attraverso normali dispositivi, come tablet e telefonini. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA