Gaianews

grafene

  • Fotorivelatori innovativi grazie a silicio e grafene

    Fotorivelatori innovativi grazie a silicio e grafene

    Un recente studio dell’Istituto per la microelettronica e microsistemi del Cnr, in collaborazione con il Graphene Centre dell’Università di Cambridge, ha trovato il modo di convertire la luce infrarossa in corrente integrando silicio e grafene, avvicinando così l’ipotesi di fabbricare fotorivelatori in silicio funzionanti nel vicino infrarosso. La ricerca è pubblicata su ACSNano. I fotorivelatori […]

  • Inquinamento delle nostre case. Un sensore ne rileva la quantità

    Inquinamento delle nostre case. Un sensore ne rileva la quantità

    Gli scienziati dell’Università di Southampton, Regno Unito, in collaborazione con il Japan Advanced Institute of Science and Technology (JAIST), hanno messo a punto un sensore basato sull’uso del grafene; un sensore in grado di rilevare l’inquinamento atmosferico domestico – quello che ci ritroviamo tra le pareti delle nostre case – quantificandolo con un consumo energetico […]

  • Il grafene dai mille talenti

    Il grafene dai mille talenti

    Un team di ricercatori internazionali, tra cui fisici del Cnr e del Politecnico di Milano, ha mostrato la capacità dei nanoribbons, ovvero strisce strettissime, di grafene di assorbire ed emettere luce grazie a stati quantistici detti bieccitoni. Un risultato che rende più concreto l’uso industriale di questo materiale e apre la strada a laser basati […]

  • Grafene: un possibile utilizzo anche in campo medico

    Grafene: un possibile utilizzo anche in campo medico

    Un gruppo di ricercatori australiani della Monash University, ha scoperto che i fogli di ossido di grafene possono cambiare struttura e diventare gocce di cristalli liquidi spontaneamente. Queste gocce di grafene  aprono la strada ad un suo possibile utilizzo nella medicina, per rilevare le malattie. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista ChemComm. […]

  • Lo spazio-tempo nel taschino

    Lo spazio-tempo nel taschino

    Benché le curve e le increspature dello spazio-tempo celino segreti intriganti sulla storia dell’universo, siamo ormai abituati a sentir ripetere che sono estremamente difficili da studiare. Figuriamoci da “ricreare”. Ma ai fisici, si sa, non manca certo l’audacia: è infatti notizia recente che un gruppo di ricercatori ha cercato di “ricreare” le geometrie dello spazio-tempo proprio in laboratorio. […]

  • Depurare l’acqua con la luce solare e l’alta tecnologia

    Depurare l’acqua con la luce solare e l’alta tecnologia

    Un gruppo di scienziati della Dublin City University in Irlanda ha unito diversi componenti altamente tecnologici con l’intento di realizzare un depuratore d’acqua facilmente utilizzabile, in grado di funzionare con la forma più semplice di energia, quella solare. Con evidenti ricadute in termini di benefici al processo di purificazione dell’acqua, soprattutto nelle aree rurali o […]

  • L’Italia in prima linea sul grafene

    L’Italia in prima linea sul grafene

    Che il grafene sia il materiale delle meraviglie lo sentiamo dire da tempo. Le potenzialità di questi fogli impalpabili di carbonio, costituiti da un cristallo bidimensionale 200 mila volte più sottile di un capello, sono innumerevoli: ottimi conduttori di calore e di elettricità (come il rame), sono ben cento volte più resistenti dell’acciaio e, al […]

  • Un Festival per la bellezza nella scienza

    Un Festival per la bellezza nella scienza

    Il tema della bellezza nella scienza viene celebrato nella decima edizione del Festival della Scienza che si sta tenendo a Genova (23 ottobre – 3 novembre). Un punto di riferimento per il confronto e la divulgazione, ma anche l’occasione per conoscere i protagonisti della scienza contemporanea. Laboratori didattici, mostre artistiche e scientifiche, conferenze, tavole rotonde, […]

  • Passo in avanti verso il grafene per le celle solari

    Passo in avanti verso il grafene per le celle solari

    Una nuova ricerca è giunta ad un scoperta entusiasmante: il grafene conserva le sue proprietà anche quando rivestito con il silicio. Il grafene ha un’estrema conducibilità ed è completamente trasparente, poco costoso e non tossico. Questo lo rende un materiale candidato ideale per strati trasparenti di contatto nelle celle solari per condurre elettricità senza ridurre […]

  • Costruito il primo sensore fotografico al grafene

    Costruito il primo sensore fotografico al grafene

    SINGAPORE – Un gruppo di ricercatori del Nanyang Technological University ha sviluppato un sensore per fotocamere, totalmente in grafene, che raggiunge una sensibilità millevolte superiore a qualsiasi cosa disponibile oggi. Il sensore è capace di rilevare un vasto spettro di luce, rendendolo quindi ideale per tanti diversi tipi di camere. Potrà in futuro essere impiegato […]

  • Il grafene ridefinisce l’ampere

    Il grafene ridefinisce l’ampere

    CAMBRIDGE – Una innovazione del National Physical Laboratory (NPL) dell’Università di Cambridge sembra condurre ad una ridefinizione dell’ampere nei termini delle costanti fondamentali della fisica. Un esperimento con il grafene descritto nella rivista Nature Nanotechnology fornisce la velocità del flusso di elettroni necessari per creare un nuovo standard per la corrente elettrica in base alla […]

  • Grafene: un materiale che moltiplica il potere della luce

    Grafene: un materiale che moltiplica il potere della luce

    Il grafene sembrerebbe essere, secondo l’opinione dei più, la scoperta del secolo. In molti lo paragonano alla plastica e le sue applicazioni sembrano essere tanto diversificate che la Commissione europea ha già dichiarato di essere disponibile ad investire 1.000 milioni di euro nella ricerca

  • Olimpicene, grafene fatto di soli 5 anelli e fotografato da IBM

    Il più piccolo simbolo olimpionico mai realizzato è stato fotografato nei laboratori di ricerca dell’IBM di Zurigo. In pieno spirito olimpionico infatti i ricercatori sono riusciti a creare immagini al microscopio elettronico del più piccolo logo olimpico, realizzato con cinque catene pentagonali di atomi di carbonio. L’olimpicene – così è stata chiamata la molecola – […]

  • Grafene “dopato” aumenta le prestazioni per il fotovoltaico

    I ricercatori dell’Università della Florida sostengono di aver creato una cella fotovoltaica al grafene che aumenterebbe enormemente le potenzialità dei pannelli fotovoltaici. Nell’edizione on-line di Nano Letters i ricercatori hanno spiegato che il loro grafene “dopato” può raggiungere un’efficienza dell’8,6 per cento contro quella sperimentata finora del 2,9 per cento. Il segreto di questa nuova […]

  • Silicene ruberà il posto al grafene come materiale del secolo?

    Dopo solo pochi anni dalla scoperta del materiale da Nobel che promette una vera rivoluzione nell’elettronica, il grafene, ecco arrivarne un altro che promette altrettanto bene: il silicene. Come è intuibile dalla radice, si tratta di una configurazione atomica del silicio, e proprio come il grafene ha lo spessore di un solo atomo. I fogli […]

  • Grafene ‘stropicciato’ riesce a catturare l’idrogeno

    Da uno studio dell’Istituto di Nanoscienze del Cnr arriva una possibile soluzione per il problema dello stoccaggio dell’idrogeno, un gas molto leggero e infiammabile che finora non ha dimostrato di essere molto semplice da immagazzinare in sicurezza. Il grafene, un pateriale costituito da un sottile foglio di atomi di carbonio dello spessore di un solo […]

  • Trovato un modo semplice per produrre grafene

    DeKalb, Illinois – Gli scienziati della Northern Illinois University sostengono di aver scoperto un metodo semplice per la produzione di grafene con un alto rendimento. Il grafene è una nuova nanostruttura di carbonio che secondo alcuni potrebbe sostituire il silicio come base per i circuiti elettronici del futuro. Al centro di una intensa ricerca scientifica […]

  • I fisici scoprono nuovo fenomeno nelle giunzioni grafene – superconduttori

    Champaign, Illinois – I ricercatori dell’Illinois hanno documentato le prime osservazioni di alcuni fenomeni insoliti della fisica dei materiali quando due nuovi materiali vengono collegati: i superconduttori e il grafene. Guidati dal professore di fisica dell’Università dell’Illinois Nadya Mason, il gruppo ha pubblicato i risultati sulla rivista Nature Physics. Quando una corrente viene applicata ad un […]