Gaianews

Fare i lavori domestici diminuisce il rischio di cancro al seno

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 05.09.2012

Cancro

Secondo un nuovo studio due ore e mezzo di lavori domestici o di cammino al giorno possono ridurre il rischio di sviluppare il cancro al seno del 6%, il giardinaggio può ridurre il rischio del 10% e le donne che lavorano nelle faccende domestiche per sei ore al giorno hanno un calo del rischio del 13%.

Lo studio, pubblicato sull’International Journal of Cancer, ha esaminato 257.805 donne in Europa che facevano parte di un grande studio prospettico sul cancro europeo che esamina le abitudini di più di mezzo milione di persone in Europa ed è stato finanziato dal Cancer Research del Regno Unito.

Secondo il Telegraph, sono stati 8.034 i nuovi casi di cancro che sono stati diagnosticati in più di 11 anni e sono stati esaminati e analizzati in base all’esercizio fisico, al peso corporeo e al consumo di alcol. Presi in considerazione tutti gli altri fattori si è rilevato un calo di rischio di cancro al seno nelle donne che svolgevano i lavori domestici. Anche una moderata quantità di esercizio fisico aveva un effetto.

Una ricerca precedente aveva stimato che più del tre per cento dei tumori al seno, più del cinque per cento dei casi di cancro del colon e circa il quattro per cento dei casi di cancro all’utero nel Regno Unito nel 2010 erano legati a persone che non praticavano almeno 150 minuti di attività fisica di intensità moderata a settimana. Solo il 39 per cento degli uomini e il 29 per cento delle donne riescono a praticare 150 minuti di attività fisica alla settimana.

Il co-autore, professor Tim Key, dell’Università di Oxford, ha detto, “Questo ampio studio evidenzia ulteriormente i vantaggi di essere attivi, con quantità anche moderate. Ci sono anche molte evidenze che l’esercizio fisico riduca il rischio di cancro intestinale. Sono necessarie ulteriori ricerche su altri tipi di cancro, e indagini sui meccanismi che potrebbero spiegare i collegamenti. ”

Secondo i ricercatori questi dati sono utili perchè dimostrano che sarebbe sufficiente poca attività fisica per limitare l’incidenza di cancro su una popolazione.

Il prof. Key ha spiegato che le donne di questo studio provengono da una generazione che è molto attiva nei lavori di casa, anche se bisogna tenere conto che le attività sono state autostimate e quindi può essere che siano sovrastimate in quanto a fatica.

“Piccoli cambiamenti nella vostra routine quotidiana possono fare la differenza, come prendere le scale anziché l’ascensore o fare a piedi un tratto di strada fino al lavoro, a scuola o per i negozi. Tutte queste attività si sommano nel corso di una settimana. Mantenersi attivo potrebbe aiutare a prevenire più di 3.000 casi di cancro nel Regno Unito ogni anno. E può avere un effetto positivo sulla vostra salute.”

Ridurre il rischio di cancro al seno non è l’unico risultato positivo di una maggiore attività fisica. Altre ricerche suggeriscono che 10 minuti di attività leggere possono aiutare il nostro cuore.

In definitiva lo studio ci invita a dare il giusto peso anche alle piccole attività quotidiane che posono essere un grande aiuto per la nostra salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA