Gaianews

Un gigantesco incendio globale avrebbe causato l’estinzione di massa al tempo dei dinosauri

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 28.03.2013

Un incendio gigantesco causato da un asteroide grande quanto come la città di Manhattan, avrebbe bruciato tutta la vegetazione sulla Terra al tempo della grande estinzione che avrebbe portato alla scomparsa dell’80% delle specie sulla Terra. La ricerca è stata condotta dell’Università del Colorado Boulder.

Guidati da Douglas Robertson del Cooperative Institute for Research in Environmental Sciences, o CIRES, il team ha utilizzato modelli che mostrano che dalla collisione si sarebbero vaporizzate enormi quantità di roccia che sono state poi disperse sopra l’atmosfera terrestre. Lo stesso materiale avrebbe riscaldato l’atmosfera terrestre creando una temperatura di 2.700 gradi Fahrenheit, bruciando ogni essere vivente che non fosse sotto terra o sott’acqua.

Foto: NASA

Foto: NASA

Questa ipotesi collima con le analisi dei sedimenti risalenti a 66 milioni di anni fa. “I nostri dati mostrano che le condizioni di allora sono in linea con gli incendi diffusi su tutto il pianeta”, ha detto Robertson, ricercatore presso il CIRES. “Queste condizioni hanno portato a tassi del 100 per cento di estinzione su circa l’80 per cento di tutta la vita sulla Terra.”

La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Geophysical Research-Biogeosciences. C

Evidenze geologiche indicano che l’asteroide è entrato in collisione con la Terra circa 66 milioni di anni fa creando il cratere Chicxulub nella penisola messicana dello Yucatan. Nel 2010 una ricerca aveva già concluso che l’impatto a Chicxulub aveva innescato estinzioni di massa, tra cui quella dei dinosauri, al confine K-Pg.

L’incendio globale è stato causato, secondo gli esperti, dal materiale che è ricaduto in alto nell’atmosfera terrestre causando una sorta di impulso di calore a infrarossi che ha poi causato un enorme incendio sulla terra. Gli esperti hanno spiegato che per un essere umano, esistere in quel moemento, sarebbe significato come stare in un forno per due o tre ore.

La quantità di energia creata dalla radiazione infrarossa il giorno della collisione è da capogiro, ha detto Robertson. “E ‘probabile che la quantità totale di calore a raggi infrarossi è stato pari a una bomba che esplode 1 megaton ogni quattro miglia su tutta la Terra.” Una bomba da un megaton equivale a 4 esplosioni nucleari di Fukushima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA