Gaianews

Soldato USA che perse tutti gli arti riceve trapianto di braccia

Brendan Marrocco, un ex sergente dell'esercito che perse sia le braccia che le gambe in Iraq, ha ricevuto con successo due braccia nuove

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 30.01.2013

Brendan Marrocco, un ex sergente dell’esercito che perse sia le braccia che le gambe in Iraq, ha ricevuto con successo due braccia nuove dopo un raro trapianto bilaterale di braccia.

Brendan Marrocco, di 26 anni, di Staten Island, New York, ha perso le braccia e le gambe in un attacco in Iraq nel 2009. “Ho odiato il fatto di non avere le braccia”, ha detto Marrocco, che invece ha detto di vivere meglio l’idea di non avere le gambe.

Il trapianto di braccia è una procedura rara e i medici hanno detto questo è stato il primo successo di tale procedura presso la Johns Hopkins, anche se non si tratta della prima volta che riesce una simile operazione. I funzionari hanno detto che Marrocco è stato il primo soldato statunitense delle guerre in Iraq e Afghanistan a sopravvivere dopo aver perso tutti e quattro gli arti.

Ora secondo i medici Marrocco dovrà passare almeno 6 ore al giorno in terapie di riabilitazione. L’intervento è durato 13 ore e ha coinvolto 16 medici specializzati in chirurgia plastica, ortopedia e altre discipline, ha dichiarato l’ospedale.

Si tratta del settimo intervento del genere al mondo ed è avvenuto ormai un mese fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA