Gaianews

Dopo il cancro, ora è incinta grazie a conservazione tessuto ovarico

La ragazza è guarita dal cancro, è incinta e sta portando normalmente a termine la gravidanza

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 04.09.2013

Un team di ricercatori australiani è riuscito per la prima volta a restituire la fecondità ad una donna che era stata trattata con chemioterapici contro un tumore. Ora la ragazza è guarita dal cancro, è incinta e sta portando normalmente a termine la gravidanza.

Fecondazione assistita

Tutto questo grazie al trapianto di tessuto ovarico nell’addome. La ragazza porta in grembo due gemelli da 25 settimane.

Le ovaie erano state rimosse durante il trattamento contro il cancro e conservate criogenicamente per poi essere reinnestate nell’addome.

Secondo Kate Stern, la direttrice del Servizio di preservazione della fertilità dell’Istituto di fecondazione in vitro (IVF) di Melbourne, in Australia, che ha presentato i risultati alla conferenza della Fertility Society of Australia in corso a Sydney.

La fecondazione è stata assistita dai medici del centro, che hanno prelevato in laparoscopia le ovaie e sette anni dopo  hanno innestato il tessuto ovarico nella parete addominale. Quando il tessuto ha ripreso il regolare funzionamento, sono stati raccolti due ovuli e fecondati in vitro, per poi essere reinseriti nell’utero della giovane.

Sterna ha affermato: “Abbiamo dimostrato che il tessuto ovarico può sopravvivere e funzionare normalmente fuori del suo ambiente naturale. La procedura offre alle pazienti di cancro la speranza di concepire”. Questo successo apre ora la strada ad una vera e propria procedura per il mantenimento della fertilità nelle donne che devono affrontare delle cure contro un cancro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA