Gaianews

Isola di Budelli, Arcipelago della Maddalena, acquistata per quasi 3 milioni di euro
Il proprietario la vuole per fini di ricerca e conservazione

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 22.10.2013

Agli inizi di ottobre, l’Isola di Budelli, nell’Arcipelago Toscano, è stata acquistata da un privato, Michael Harte, un bancario neozelandese. L’isola è stata acquistata per 2,94 milioni di euro ed ha un’estensione di 160 ettari. Ora l’opinione pubblica si muove affinchè il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena abbia la possibilità di riacquistare l’isola grazie al diritto di prelazione che può esercitare entro 90 giorni.

Spiaggia_rosa,_isola_di_budelli,_sardegna (1)

L’Isola di Budelli e la sua spiaggia rosa sono dei veri gioielli della natura italiana. E’ considerata fra le isole più belle del Mediterraneo ed  è sicuramente un simbolo del Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena.

Alfonso Pecoraro Scanio dopo aver ricevuto la notizia ha immediatamente avviato una petizione su Change.org affinchè l’isola possa essere acquistata dal Parco Nazionale. Infatti i 160 ettari di paradiso terrestre sono soggetti a vincoli molto severi proprio perchè l’isola fa parte di un’area protetta. Il nuovo proprietario dell’isola fa sapere che i suoi intenti sono di natura ambientalista: conservazione e ricerca scientifica sono gli obiettivi dell’acquisto. 

Le buone intenzioni sono state confermate da un incontro avvenuto fra la proprietà e la dirigenza del Parco.

“Un interlocutore competente è quello che si è presentato all’incontro con il Parco, illustrando idee e progetti intorno ai quali vorrebbe avviare una collaborazione con l’Ente Parco; Harte si è infatti dichiarato non interessato ad alcun tipo di speculazione immobiliare sull’isola, ma, viceversa, fortemente attratto dalle prospettive anche economiche legate alla conservazione, alla ricerca scientifica e alla valorizzazione del patrimonio ambientale che potrebbero rappresentare un valido modello da esportare in un contesto internazionale”, così scrive il parco in un comunicato.

Naturalmente, spiegano, questo non esclude che il parco possa acquistare l’isola così come da pressione dell’opinione pubblica.

“Si è trattato di un confronto positivo – è il giudizio espresso dal Presidente Giuseppe Bonanno. – Abbiamo incontrato una persona sicuramente preparata, con una visione e una volontà compatibili con il modello di sviluppo verso il quale si orienta il nostro impegno quotidiano. Inoltre abbiamo manifestato chiaramente al Signor Harte la volontà dell’Ente di valutare, nelle prossime settimane, la possibilità di esercitare il diritto di prelazione riconosciuto al Parco, compatibilmente con le risorse che riusciremo a raccogliere e nel pieno rispetto di una volontà espressa inequivocabilmente da parte dell’opinione pubblica. Positivo e non allarmistico – sottolinea Bonanno – dev’essere comunque interpretato l’atteggiamento della nuova proprietà, che nell’illustrare i progetti sui quali intende lavorare si pone come interlocutore credibile in particolare nel campo della ricerca scientifica e nella valorizzazione in termini ambientali dell’isola di Budelli”.

 

 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
  • dicolamia1953 scrive:

    La petizione del Dr. Pecoraro Scanio, io l’ho firmata con immenso piacere, e considerando il tema, vorrei aggiungere una cosina, perchè sono Italiano, e sinceramente mi indigna molto che il Patrimonio Italiano venga venduto agli Stranieri, non sono razzista, sono Italiano, ripeto, e vorrei che certe Leggi venissero modificate.
    In passato si è combattuto molto per respingere gli attacchi dei Barbari, ora Gli vendono pezzi d’Italia, e anzi si stà diventando i Loro servi, i Loro schiavi, con l’Europa, con gli sbarchi, si stanno devolvendo le ns. risorse ai Barbari, e quale sarà il ns. guadagno ? vorrei saperlo con serietà, da Chi ha il potere per permettere questi scempi.
    Ricordo che in passato sono morte milioni di persone per queste cose, per salvare la libertà , alcuni l’hanno stampata sull’emblema, la parola libertà , ma è tutto falso, tutto illusorio; ma gli Italiani, dove sono ? i Fratelli d’Italia, quelli veri, dove sono ?

  • TURRITOPSIS scrive:

    meno male che ritorna il Pecoraro……..così siamo salvi dal nuovo attacco al ns patrimonio da parte di stranieri incompetenti.
    Ma adesso che mestiere fa il ns Pecoraro?