Gaianews

Sedentarietà: grandi i rischi per il cuore

La maggior parte dei lavori si svolgono in ufficio, costringendo ad una prolungata sedentarietà che può essere pericolosa per il cuore. Ecco come provare a ridurre i rischi

Scritto da Elisa Corbi il 08.07.2014

Uno stile di vita sedentario può abbassare il livello della salute cardiorespiratoria secondo una ricerca dei cardiologi dello University of Texas Southwestern Medical Center. I nuovi dati suggeriscono infatti che due ore di sedentarietà al giorno possono essere molto pericolosi per la nostra salute. Per ridurre i rischi derivanti da questa, che per alcuni è una necessità dettata dal lavoro, i ricercatori consigliano di fare una passeggiata nella pausa, privilegiare le scale invece dell’ascensore, e approfittare delle telefonate per stare in piedi.

Lavoro in ufficio

La ricerca, pubblicata nell’edizione online dei Mayo Clinic Proceedings, ha esaminato l’associazione tra i livelli di fitness cardiorespiratorio (ovvero il massimo consumo di ossigeno), l’esercizio quotidiano, e il comportamento sedentario, sulla base di dati provenienti da 2.223 partecipanti al National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES).

Un alto livello di fitness cardiorespiratorio coincide dunque con un alto grado di benessere, migliorando la qualità della vita. Questo termine esprime una buona capacità del cuore di pompare sangue arricchito di ossigeno ai muscoli. Coloro che hanno un cuore sano possono pompare grandi quantità di sangue, mentre gli anziani o i soggetti con malattie cardiache riducono progressivamente questa capacità.

La sedentarietà, come ad esempio stare troppo tempo seduti a lavorare, leggere o a guardare la televisione, comporta bassi livelli di consumo energetico e può essere un importante determinante del fitness cardiovascolare.

“Studi precedenti hanno riportato che il comportamento sedentario è stato associato ad un aumento del rischio dei problemi cardiovascolari, tuttavia, i meccanismi attraverso cui questo si verifica non sono del tutto chiari”, spiega Jarett Berry, autore senior dello studio.

“I nostri dati suggeriscono che evitare comportamenti sedentari per tutta la giornata può rappresentare una strategia guida importante per migliorare la forma fisica e la salute, al di fuori dell’attività fisica regolare.”

Il team di ricercatori ha analizzato i dati accelerometrici di uomini e donne in buono stato di salute, con un’età compresa tra i 12 e i 49 anni, e misurato i loro tempi di attività fisica e di sedentarietà.

I risultati hanno dimostrato che l’effetto negativo di sei ore trascorse sedentariamente per il livello di fitness era simile, in grandezza, al vantaggio di un’ora di esercizio.

“Abbiamo scoperto che quando si rimane seduti per lunghi periodi di tempo, ogni movimento è prezioso per migliorare la forma fisica,” ha detto il dott. Jacquelyn Kulinski, coautore dello studio. “Quindi, se siete bloccati alla scrivania cambiate spesso posizione, alzatevi quando potete, oppure cercate di muovervi durante una telefonata.”

Per rimanere attivi e combattere il comportamento sedentario, i cardiologi consigliano brevi passeggiate durante la pausa pranzo o nel corso della giornata, (meglio se fatte con un pedometro per monitorare i passi fatti), prendere le scale anziché l’ascensore, e andare a piedi al lavoro, quando è possibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA