Gaianews

Donne, moderato esercizio fisico aiuta la fertilità

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 09.04.2012

Donna incintaUn moderato esercizio fisico aumenta la possibilità di rimanere incinte secondo un recente studio, anche se chi esagera può ottenere l’effetto contrario.

“Questo studio è il primo a scoprire che l’effetto dell’attività fisica sulla fertilità varia in base all’indice di massa corporea,” ha detto l’autore Lauren Wise, un epidemiologo riproduttivo presso la Boston University. L’indice di massa corporea (BMI) è il rapporto tra altezza e peso.

Un gruppo di ricercatori negli Stati Uniti e in Danimarca ha seguito più di 3.500 donne danesi tra i 18 e i 40 anni che volevano concepire nel corso di un anno. Lo studio è stato successivamente pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility.

Tutte le partecipanti hanno dichiarato di essere in una relazione stabile con un partner e che non stavano ricevendo trattamenti di fertilità.

Le partecipanti hanno poi stimato il numero di ore settimanali che avevano trascorso facendo esercizio fisico nel corso dell’anno, così come l’intensità dei loro allenamenti. Nel corso dello studio, quasi il 70 per cento delle donne sono rimaste incinte.

I ricercatori hanno scoperto che l’attività fisica moderata, come camminare, andare in bicicletta o fare giardinaggio, era associata ad una maggiore fertilità, indipendentemente dal peso.

Le donne che hanno trascorso più di cinque ore a settimana facendo esercizio fisico moderato avevano il 18 per cento più probabilità di rimanere incinte durante un dato ciclo mestruale rispetto alle donne che facevano esercizio fisico per meno di un’ora a settimana.

Tuttavia, donne di peso normale o molto magre che hanno detto di avere alti livelli di attività fisica, come la corsa o l’aerobica, hanno impiegato più tempo per rimanere incinte. Coloro che si esercitavano con vigore per più di cinque ore alla settimana avevano una probabilità 32 per cento in meno di avere una gravidanza nel corso di un dato ciclo rispetto alle donne che facevano meno attività fisica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA