Gaianews

Parchi e Aree protette

  • Perché serve la Terza Conferenza nazionale sui parchi

    Perché serve la Terza Conferenza nazionale sui parchi

    La preparazione dell’incontro nazionale del 6 ottobre a Pisa promosso dal Gruppo di San Rossore dove discuteremo del ruolo dei parchi  in Italia ci ha consigliato di tornare alla carica di una proposta lasciata cadere con effetti molto negativi che oggi dobbiamo rivalutare. Mi riferisco alla Terza Conferenza nazionale che con scuse e pretesti vari  […]

  • Qualche novità nel dibattito sui parchi?

    Qualche novità nel dibattito sui parchi?

    A giudicare da una serie di interventi e prese di posizione di vari esponenti ambientalisti anche di vecchio conio sul ruolo dei parchi sembra finalmente riaprirsi una riflessione non più ipocritamente ancorata all’invecchiamento della legge. Anzi in più d’un caso è proprio il venticinquesimo anniversario della legge 394 che sta stimolando anche alcune autorevoli vecchi […]

  • Per i parchi urge una politica non una legge

    Per i parchi urge una politica non una legge

    Il presidente del Parco nazionale dell’Aspromonte Giuseppe Bombino ha ricevuto nuove minacce di tipo mafioso con promessa di bara. Era accaduto già -e non è molto- al presidente del Parco dei Nebrodi. Da parte del ministero dell’ambiente finora silenzio assoluto tanto che  molte associazioni e personalità ne hanno chiesto le dimissioni rivolgendosi anche a Mattarella- […]

  • C’è un nuovo ruolo nazionale delle regioni e degli enti locali?

    C’è un nuovo ruolo nazionale delle regioni e degli enti locali?

    Il testo su cui dovremo pronunciarci con il referendum  si dice da più parti che prevede un rilancio del ruolo delle autonomie che passa dal ridimensionamento delle competenze delle regioni, l’abolizione delle province e il recupero della supremazia dello stato. Vorrei tornare sull’argomento ripercorrendo taluni passaggi di  qualche vicenda passata a cui, ad esempio, ha […]

  • Direttori dei parchi allo sbaraglio

    La vicenda del Corpo Forestale dello Stato tanto più nel momento in cui impazzano gli incendi per lo più dolosi nei nostri boschi è un pessimo esempio che conferma la sconcertante  incapacità di utilizzare al meglio le nostre competenze nella gestione del territorio e dell’ambiente. Anche la recente decisione di affidare la scelta dei direttori […]

  • Il ruolo delle autonomie e il nuovo Senato

    Il ruolo delle autonomie e il nuovo Senato

    In una intervista all’Unità Marco Filippeschi sindaco di Pisa e presidente della Lega per le Autonomie si è soffermato in particolare sul ruolo che le autonomie assumeranno con il nuovo Senato. Essendo stato per lungo tempo impegnato proprio su questi temi nella Lega vorrei  riprendere alcuni aspetti dell’intervista. E’ sicuramente vero che il Senato delle […]

  • E’ tempo di discutere sul merito del referendum

    E’ tempo di discutere sul merito del referendum

    E’ il titolo di un articolo di Gianfranco Pasquino su Il Tirreno da cui vorrei partire anch’io per tornare su alcuni aspetti che trovo trattati anche in recenti dichiarazioni di Renzi in maniera a dir poco superficiale. E vorrei farlo accennando anche ad alcune riflessioni di Carlo Fusaro –sostenitore senza se e senza ma del […]

  • Le aree protette marine; metà mancano all’appello

    Le aree protette marine; metà mancano all’appello

    Il Corriere della Sera recentemente ha dedicato un ampio articolo alle nostre aree protette marine. Delle 60 individuate dalla nostra legislazione  metà mancano ancora all’appello. Per la  trentina più fortunate il ministero dell’Ambiente stanzia 4 milioni di euro mentre la Francia solo per la Corsica ne stanzia 5. Le nostre sono riserve statali per cui […]

  • La supremazia dello stato sulle regioni

    La supremazia dello stato sulle regioni

    All’ultimo libro di Enrico Rossi ho già accennato in un recente intervento sul nuovo Titolo V. Vorrei riprendere qui una sua affermazione sul rapporto stato-regioni che ha importanti implicazioni anche sulle vicende toscane e sul dibattito soprattutto riguardante il governo del territorio con particolare riferimento ai temi ambientali. Rossi contrariamente a non pochi critici dell’attuale […]

  • Parchi; sempre peggio

    Parchi; sempre peggio

    Sempre peggio e sempre più difficile capire se si riuscirà a venirne a capo. Il ministro Galletti dopo tanti silenzi ci ha messo del suo configurando parchi di cui non si trova  traccia in nessuna parte del mondo. Comprensibile che da più parti si sia chiesto che lasci il posto ad altri. D’altronde al ministro  […]

  • I PARCHI OGGI

    I PARCHI OGGI

    Il dibattito sui parchi oggi quando si può considerare tale presenta come è riscontrabile anche  per altri aspetti e comparti ambientali una sconcertante contraddizione rispetto al passato anche meno recente. Sul piano non soltanto nazionale forse mai come in questo momento infatti le grandi tematiche ambientali tengono banco negli incontri internazionali, encicliche, EXPO, ricerche scientifiche. […]

  • Chi e come si governa il territorio e l’ambiente

    Chi e come si governa il territorio e l’ambiente

    Tra le molte questioni che stanno surriscaldando le polemiche sul referendum con firme e senza firme quella niente affatto trascurabile del governo del territorio e specialmente dell’ambiente sembra quasi sparita. Tra le ragioni che consiglierebbero il SI infatti si continua a sostenere che avere con il nuovo titolo V finalmente impedito alle regioni di fare […]

  • Mare, coste, turismo e tutela

    Mare, coste, turismo e tutela

    I dati forniti soprattutto da Legambiente sul consumo del suolo costiero, dell’inquinamento marino, dei problemi della pesca e della navigazione sono tali da farci toccare con mano che le norme non bastano perché anche leggi importanti nazionali e comunitarie spesso restano inattuate, ignorate  e non raramente scandalosamente violate. E dunque dalla politica, dall’operato concreto del […]

  • Troppa confusione sulle competenze per la gestione dei parchi

    La recente discussione promossa da varie associazioni e personalità nei confronti del WWF sui problemi dei parchi e della legge del Senato sulla 394 ha sicuramente avuto il merito di ricordarci una situazione sempre più a rischio. E soprattutto connotata da troppi omissis e posizioni strumentali e pretestuose. Sono emerse però anche  valutazioni, ad esempio, […]

  • Le radici nel territorio; cosa manca anche in Toscana

    Le radici nel territorio; cosa manca anche in Toscana

    Damiani già prima dei ballottaggi aveva documentato che oggi è dai territori che viene una richiesta e proposta di un governo del territorio non più delegato e affidato ad un centralismo che ha fatto il suo tempo. Quel centralismo che ritroviamo abbondante e cocciutamente difeso nel nuovo Titolo V. Viste le scoppole che abbiamo registrato […]

  • Il dibattito sui parchi si ingarbuglia

    Il dibattito sui parchi si ingarbuglia

    Gli ultimi sviluppi del dibattito sui parchi sempre più polemico e ingarbugliato richiede non certo una pausa ma sicuramente qualche messa a punto per evitare che come ha scritto qualcuno si ‘criminalizzino’ posizioni e ruoli da cui possono derivare unicamente nuovi guai. In premessa forse non è inopportuno ricordare che le polemiche iniziate nel 2011 […]

  • Cosa non funziona nel governo del territorio e dell’ambiente

    Cosa non funziona nel governo del territorio e dell’ambiente

    Le politiche ambientali degli ultimi tempi presentano e non solo nel nostro paese fin troppe novità. Una su tutte: esse dipendono sempre più da vicende e fenomeni non comprimibili nei confini locali ma neppure  nazionali. Gli accordi di Parigi al pari dell’EXPO e dell’Enciclica papale ne sono la testimonianza più significativa e recente. L’altra novità […]

  • Troppa confusione sui parchi

    Troppa confusione sui parchi

    I parchi in Italia di turbolenze ne hanno registrate diverse e varie a partire dall’entrata in vigore della legge quadro 394 nel 91. Mai però avevamo registrato un stato confusionale pari a quello attuale. Una confusione in cui è complicato persino capire il senso a partire dal Parlamento e dal testo che da alcuni anni […]

  • Referendum ed enti locali

    Referendum ed enti locali

    Stando almeno a l’Unità il voto del 5 e quello del 19 prossimo non hanno cambiato e non cambieranno una virgola sul referendum di ottobre. Gufi, Pinocchi, teppisti per volgarità restano nei fari perché –come avverte Delrio- anche la minoranza del Pd deve sapere che per sostenere il No non ci sono spazi. Eppure proprio […]

  • Parchi sempre più in confusione

    Parchi sempre più in confusione

    Sui parchi le notizie si rincorrono una peggio dell’altra; tra le ultime il WWF sotto attacco per i suoi cedimenti al testo in discussione al Senato. Un testo dove ora compaiono proposte scandalose sulle aree protette marine e anche improvvise ipotesi e proposte di statalizzare parchi regionali prive di qualsiasi motivazione se non per raggranellare […]