Gaianews

Parchi e Aree protette

  • E’ tempo di discutere sul merito del referendum

    E’ tempo di discutere sul merito del referendum

    E’ il titolo di un articolo di Gianfranco Pasquino su Il Tirreno da cui vorrei partire anch’io per tornare su alcuni aspetti che trovo trattati anche in recenti dichiarazioni di Renzi in maniera a dir poco superficiale. E vorrei farlo accennando anche ad alcune riflessioni di Carlo Fusaro –sostenitore senza se e senza ma del […]

  • Le aree protette marine; metà mancano all’appello

    Le aree protette marine; metà mancano all’appello

    Il Corriere della Sera recentemente ha dedicato un ampio articolo alle nostre aree protette marine. Delle 60 individuate dalla nostra legislazione  metà mancano ancora all’appello. Per la  trentina più fortunate il ministero dell’Ambiente stanzia 4 milioni di euro mentre la Francia solo per la Corsica ne stanzia 5. Le nostre sono riserve statali per cui […]

  • La supremazia dello stato sulle regioni

    La supremazia dello stato sulle regioni

    All’ultimo libro di Enrico Rossi ho già accennato in un recente intervento sul nuovo Titolo V. Vorrei riprendere qui una sua affermazione sul rapporto stato-regioni che ha importanti implicazioni anche sulle vicende toscane e sul dibattito soprattutto riguardante il governo del territorio con particolare riferimento ai temi ambientali. Rossi contrariamente a non pochi critici dell’attuale […]

  • Parchi; sempre peggio

    Parchi; sempre peggio

    Sempre peggio e sempre più difficile capire se si riuscirà a venirne a capo. Il ministro Galletti dopo tanti silenzi ci ha messo del suo configurando parchi di cui non si trova  traccia in nessuna parte del mondo. Comprensibile che da più parti si sia chiesto che lasci il posto ad altri. D’altronde al ministro  […]

  • I PARCHI OGGI

    I PARCHI OGGI

    Il dibattito sui parchi oggi quando si può considerare tale presenta come è riscontrabile anche  per altri aspetti e comparti ambientali una sconcertante contraddizione rispetto al passato anche meno recente. Sul piano non soltanto nazionale forse mai come in questo momento infatti le grandi tematiche ambientali tengono banco negli incontri internazionali, encicliche, EXPO, ricerche scientifiche. […]

  • Chi e come si governa il territorio e l’ambiente

    Chi e come si governa il territorio e l’ambiente

    Tra le molte questioni che stanno surriscaldando le polemiche sul referendum con firme e senza firme quella niente affatto trascurabile del governo del territorio e specialmente dell’ambiente sembra quasi sparita. Tra le ragioni che consiglierebbero il SI infatti si continua a sostenere che avere con il nuovo titolo V finalmente impedito alle regioni di fare […]

  • Mare, coste, turismo e tutela

    Mare, coste, turismo e tutela

    I dati forniti soprattutto da Legambiente sul consumo del suolo costiero, dell’inquinamento marino, dei problemi della pesca e della navigazione sono tali da farci toccare con mano che le norme non bastano perché anche leggi importanti nazionali e comunitarie spesso restano inattuate, ignorate  e non raramente scandalosamente violate. E dunque dalla politica, dall’operato concreto del […]

  • Troppa confusione sulle competenze per la gestione dei parchi

    La recente discussione promossa da varie associazioni e personalità nei confronti del WWF sui problemi dei parchi e della legge del Senato sulla 394 ha sicuramente avuto il merito di ricordarci una situazione sempre più a rischio. E soprattutto connotata da troppi omissis e posizioni strumentali e pretestuose. Sono emerse però anche  valutazioni, ad esempio, […]

  • Le radici nel territorio; cosa manca anche in Toscana

    Le radici nel territorio; cosa manca anche in Toscana

    Damiani già prima dei ballottaggi aveva documentato che oggi è dai territori che viene una richiesta e proposta di un governo del territorio non più delegato e affidato ad un centralismo che ha fatto il suo tempo. Quel centralismo che ritroviamo abbondante e cocciutamente difeso nel nuovo Titolo V. Viste le scoppole che abbiamo registrato […]

  • Il dibattito sui parchi si ingarbuglia

    Il dibattito sui parchi si ingarbuglia

    Gli ultimi sviluppi del dibattito sui parchi sempre più polemico e ingarbugliato richiede non certo una pausa ma sicuramente qualche messa a punto per evitare che come ha scritto qualcuno si ‘criminalizzino’ posizioni e ruoli da cui possono derivare unicamente nuovi guai. In premessa forse non è inopportuno ricordare che le polemiche iniziate nel 2011 […]

  • Cosa non funziona nel governo del territorio e dell’ambiente

    Cosa non funziona nel governo del territorio e dell’ambiente

    Le politiche ambientali degli ultimi tempi presentano e non solo nel nostro paese fin troppe novità. Una su tutte: esse dipendono sempre più da vicende e fenomeni non comprimibili nei confini locali ma neppure  nazionali. Gli accordi di Parigi al pari dell’EXPO e dell’Enciclica papale ne sono la testimonianza più significativa e recente. L’altra novità […]

  • Troppa confusione sui parchi

    Troppa confusione sui parchi

    I parchi in Italia di turbolenze ne hanno registrate diverse e varie a partire dall’entrata in vigore della legge quadro 394 nel 91. Mai però avevamo registrato un stato confusionale pari a quello attuale. Una confusione in cui è complicato persino capire il senso a partire dal Parlamento e dal testo che da alcuni anni […]

  • Referendum ed enti locali

    Referendum ed enti locali

    Stando almeno a l’Unità il voto del 5 e quello del 19 prossimo non hanno cambiato e non cambieranno una virgola sul referendum di ottobre. Gufi, Pinocchi, teppisti per volgarità restano nei fari perché –come avverte Delrio- anche la minoranza del Pd deve sapere che per sostenere il No non ci sono spazi. Eppure proprio […]

  • Parchi sempre più in confusione

    Parchi sempre più in confusione

    Sui parchi le notizie si rincorrono una peggio dell’altra; tra le ultime il WWF sotto attacco per i suoi cedimenti al testo in discussione al Senato. Un testo dove ora compaiono proposte scandalose sulle aree protette marine e anche improvvise ipotesi e proposte di statalizzare parchi regionali prive di qualsiasi motivazione se non per raggranellare […]

  • PARCHI 2.0: gestione, produzione e legalità

    PARCHI 2.0: gestione, produzione e legalità

    di Domenico Nicoletti* L’Italia ha un modello, tutto suo, di “sostenibilità” e Qualità della vita e non lo vede. Come spesso capita nel nostro paese sappiano farci male da soli e non sappiamo riconoscere i nostri successi. Cresciuta nel silenzio e nelle difficoltà economiche e sociali, la cultura delle sostenibilità sviluppata nelle aree protette del […]

  • Qualche proposta per i parchi toscani

    Se c’era bisogno di una conferma che ai parchi spetta un ruolo importante in una diversa pianificazione dell’uso del territorio l’attentato mafioso al Presidente del Parco dei Nebrodi in Sicilia ce l’ha data nel modo più drammatico. Vale anche per la Toscana dove di parchi ne abbiamo tre nazionali, tre regionali e altre aree protette […]

  • Il consumo del suolo e la sua gestione

    Il consumo del suolo e la sua gestione

    I dati impressionati forniti recentemente da organi di ricerca sul consumo del suolo nel nostro paese ha coinciso con l’approvazione in un ramo del Parlamento di una legge che da tempo doveva tagliare il traguardo. Ora passerà al  Senato ma i giudizi sono molto critici specie da parte di molte associazioni che l’hanno sostenuta e […]

  • Cosa non funziona nel  rapporto Stato – Regioni

    Cosa non funziona nel  rapporto Stato – Regioni

    Il ministro agli affari regionali Costa ha risposto recentemente al Senato ad alcune interrogazioni sul rapporto regioni –stato in cui si confermavano i non pochi problemi tuttora irrisolti. Il dato più noto rimane quello dell’impressionate aumento di impugnative dello stato  che solo da poco sembra avere avviato una fase deflattiva ma che ha contribuito massicciamente […]

  • Quale futuro per i parchi?

    Quale futuro per i parchi?

    E’ innegabile che forse mai come in questo momento anche chi ha una certa dimestichezza e  da tempo con le vicende dei parchi fatichi  non poco a raccapezzarsi su quel che sta succedendo e ancor più su dove si sta andando. Buio pesto sull’operato del ministero nonostante in parlamento si stiano discutendo e approvando  normative […]

  • Il referendum e il titolo V

    Il referendum e il titolo V

    Visto che fervono i preparativi del referendum d’autunno con la costituzione dei comitati del Si e del NO è bene tornare sul titolo V su cui le polemiche si sono infittite con toni anche sconcertanti. Su l’Unità siamo giunti agli sfottò dei vecchietti costituzionalisti capaci di dire solo NO. Le riserve e i dubbi sul […]