Gaianews

Parchi e Aree protette

  • Riforme partita chiusa?

    Riforme partita chiusa?

    Il referendum sulle riforme istituzionali per il Comitato nazionale del NO dovrebbe riportare tutto alla partenza cioè al prima. Ma questo non è quello che vogliono -contrariamente a quel che scrive la Serracchiani- i molti critici disposti a votare no, se non ci sarà un seguito, una transizione (quasi) finita come recita il titolo del […]

  • La cultura ambientale e i nostri parchi

    La cultura ambientale e i nostri parchi

    Nelle vicende ambientali sempre più complesse e incalzanti che riguardano il nostro paese quello dei parchi è sicuramente solo uno dei  suoi capitoli per quanto importante. Ma forse vi è un aspetto che non siamo riusciti a far emergere finora con sufficiente chiarezza. Dai rischi pure evidenti e spesso denunciati dal Gruppo di San Rossore […]

  • La legge del senato e il destino delle aree protette marine

    La legge del senato e il destino delle aree protette marine

    Il dibattito al senato sulla legge di modifica della 394 sta entrando in una fase in cui è bene avere chiaro cosa si profila rischi inclusi. Forse è bene ricordare che il primo testo del 2001 -che chiamare proposta di legge è uno sproposito- prevedeva la cancellazione della norma che stabilisce che nei brevi tratti […]

  • Via libera alla legge per il Senato?

    Via libera alla legge per il Senato?

    E’ il titolo dell’intervista all’Unità di Stefano Ceccanti sul prossimo referendum che in questi giorni presenterà a Pisa anche il suo ultimo libro ‘La transizione è (quasi) finita’. Del  testo del Senato ci occupammo anche come Gruppo di San Rossore in un interessante incontro nazionale a Pisa con Paolo Maddalena ex vice presidente della Corte […]

  • AI PARCHI CHI CI PENSA?

    AI PARCHI CHI CI PENSA?

    Le cronache specialmente regionali e locali sono zeppe di notizie che riguardano i nostri parchi e le altre aree protette. In diversi casi buone o quasi  ma nella maggior parte dei casi confuse o decisamente pessime. Si va dalle trivelle alla mancanza di risorse, da organi gestionali in attesa anche da anni di potersi insediare […]

  • Due anni di governo Renzi sull’ambiente

    Due anni di governo Renzi sull’ambiente

    L’Unità ha dedicato uno speciale ai 2 anni del governo Renzi su alcuni degli aspetti più rilevanti della politica nazionale. Vorrei soffermarmi sul tema ambientale che costituisce indiscutibilmente uno dei più delicati e controversi e non solo sul piano nazionale. Lo ha scritto Rossella Muroni presidente di Legambiente e già questo sembra non voler lasciare  […]

  • Ecco il parco di San Rossore vero e non quello delle manfrine

    Ecco il parco di San Rossore vero e non quello delle manfrine

    Il sindaco di Vecchiano Lunardi annuncia con legittima soddisfazione e orgoglio che dopo anni di ‘lotta’ la via del Mare diventa pubblica. Era la ‘via della lottizzazione’ come la definì decenni fa Antonio Cederna che separava Vecchiano dall’accesso al mare vietato e impedito dalla proprietà Salviati. 8 chilometri oggi finalmente accessibili perché allora il piano […]

  • L’ambiente in Toscana

    L’ambiente in Toscana

    Le vicende ambientali in Toscana sono tornate a turbare  di brutto il dibattito politico istituzionale. Non è una novità naturalmente lo è però il fatto che questa volta dalla nostra regione a differenza di altre stagioni non tiene la scena come esempio, ‘modello’ da seguire. E se in passato il nostro operato trovò sostenitori autorevoli […]

  • I parchi toscani quando entrano in partita?

    I parchi toscani quando entrano in partita?

    La nuova legge regionale sui parchi dopo tanti rinvii e intoppi si riuscì a fargli tagliare i traguardo. Ora però come abbiamo ribadito anche nell’incontro di Migliarino promosso dal Gruppo di San Rossore, il comune di Vecchiano e il parco di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli  URGE metterci mano senza altri pretesti e rinvii. Anche perché […]

  • Il rinnovo della presidenza e del consiglio del Parco di San Rossore

    Il rinnovo della presidenza e del consiglio del Parco di San Rossore

    Basta affidarci alle cronache per avere conferma che la nomina dei presidenti dei parchi e delle aree protette spesso non offre il meglio della politica istituzionale. E’ di questi giorni la polemica sul parco -mi pare geominerario- toscano la cui presidente nominata dal ministro ha suscitato vivaci polemiche tra i comuni interessati. Idem nella vicina […]

  • Il ‘ricordo’ di Tiziano Raffaelli

    Il ‘ricordo’ di Tiziano Raffaelli

    Nel modo in cui Tiziano Raffaelli è stato ricordato da colleghi, politici e associazioni ambientaliste è emerso il riconoscimento unanime non soltanto della sua competenza ma anche e forse soprattutto della sua determinazione accompagnata sempre dal costante rispetto nei confronti di chi con lui dissentiva. Sono state ricordate al riguardo, fra le molte altre, le […]

  • Il rinnovo della presidenza del Parco di San Rossore

    La Nazione ha dedicato un articolo al rinnovo prossimo del Presidente e del Consiglio del Parco di San Rossore. Per quanto si tratti di una scadenza amministrativo-istituzionale  ordinaria come confermano le cronache essa sempre più spesso innesca diatribe politiche e sconcertanti rinvii  con effetti persino penosi oltrechè paralizzanti. Basta guardare a realtà a noi vicine […]

  • Parchi; da dove ripartire

    Parchi; da dove ripartire

    Con il saluto di Mattarella anche i parchi tornano finalmente in discussione. E questa volta dovremo rimetterci mano senza trucchi e manfrine. Insomma smettendola di lamentarci che la legge è vecchia e va cambiata altrimenti non possiamo fare niente. Se di una  legge infatti specialmente  ‘quadro’ come la 394 vogliamo verificare sul serio la sua […]

  • Il verde è solo economico?

    Il verde è solo economico?

    Sul dopo Parigi è calato di colpo lo smog politico. Il ministro Galletti è sotto tiro della  stampa e i verdi ne hanno chiesto anche le dimissioni proponendo di sostituirlo con Realacci. Il presidente della Commissione ambiente della Camera intanto soprattutto ma non solo su l’Unità continua la sua vera e propria campagna a sostegno […]

  • La sfida ambientale

    La sfida ambientale

    L’anno si chiude all’insegna della sfida ambientale. Su questo non sembrano esserci dubbi e non solo nel nostro paese. Non altrettanto chiaro è cosa implica per la politica e le istituzioni questa svolta non più rimandabile. E’ sempre più ricorrente ad esempio anche nelle  polemiche e commenti che stanno accompagnando anche alcune recenti decisioni del […]

  • Tornano in scena anche le aree protette marine

    Tornano in scena anche le aree protette marine

    Non è facile seguire le normative ambientali specie in riferimento alle politiche di tutela  e al ruolo delle aree protette. E’ recente ad esempio il varo di una legge di cui si sapeva poco o nulla sulla tutela e valorizzazione della biodiversità in territori agricoli. Fatica invece il cammino di quella sulla tutela del suolo […]

  • Parchi; di cosa si discute e chi ne discute

    Parchi; di cosa si discute e chi ne discute

    Il cosa è confuso e spesso fuorviante. Per alcuni i parchi vanno ridimensionati nel ruolo e quindi anche nella rappresentanza. Resi più accomodanti nella tutela e perciò meglio, ad esempio, senza rappresentanze scientifiche negli enti dove invece si possono inserire rappresentanze di categorie come gli agricoltori o i pescatori. Bene che non si occupino di […]

  • E’ bene decidere anche in Toscana

    E’ bene decidere anche in Toscana

    Ha ragione Enrico Rossi a chiedere sull’ambiente  rapide  decisioni dopo tante discussioni. E lui sulla  Toscana le ha presentate. E’ senz’altro condivisibile il contesto generale in cui si passa dalle energie rinnovabili, ai finanziamenti contro gli eventi alluvionali, alla erosione marina. Sono gli obiettivi del piano  Ambientale ed Energetico toscano. Si punta alla tutela dei […]

  • L’ambiente dopo Parigi

    L’ambiente dopo Parigi

    Comunque si concluda l’incontro di Parigi sulla condizione ambientale di tutti i paesi del mondo nessuno potrà più fare l’eco-scettico come in altri tempi. Ognuno dovrà misurarsi con la situazione planetaria  ma anche e non di meno con la propria realtà con eguale realismo e senza furbizie. E per poterlo fare bene anche se non […]

  • Quale ruolo per i parchi?

    Quale ruolo per i parchi?

    Dopo le sortite e le proposte più strambe e confuse che hanno contribuito solo a pasticciare ancor più le cose si registrano alcune significative novità nella discussione sul ruolo dei parchi e delle altre aree protette. Non sul piano nazionale o almeno del governo e del ministro  che continuano a brillare per la loro latitanza. […]