Gaianews

Notizie dai parchi

  • Conservazione “politica”. Le associazione ambientaliste sono contrarie

    Conservazione “politica”. Le associazione ambientaliste sono contrarie

    La notizia è che nei giorni scorsi, con una mossa in sordina, si è cominciato a discutere una Proposta di legge, la n. 4240 – B, in cui si stabilisce, tra l’altro, che il direttore sia nominato da Presidente e Ministero: la nomina diverrebbe sostanzialmente politica. 

  • Parchi italiani, proposta nomina politica del direttore. Critica la LIPU

    Parchi italiani, proposta nomina politica del direttore. Critica la LIPU

    “Non bastavano i pesanti tagli alle risorse per i parchi. Ora si vuole condizionare anche l’operato del direttore assogettandolo a criteri di nomina politica”. Così la LIPU-BirdLife Italia esprime la propria contrarietà a quanto previsto dalla Proposta di legge n. 4240 – B che prevede modifiche alla Legge quadro sulle aree protette, la 394/91

  • La nave dei parchi nazionali affonda

    La nave dei parchi nazionali affonda

    Ancora un esempio, del tutto negativo, di come si stanno affrontando le problematiche del sistema dei parchi italiani. Nel ddl 4240 “Modifiche al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e altre disposizioni in materia ambientale.”, all’esame della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, sono state inserite modifiche alla legge quadro sulle aree protette n. 394/91, del tutto slegate da un discorso generale

  • Parchi: sempre peggio

    Parchi: sempre peggio

    Avevamo avuto modo recentemente di dire che l’esigenza e l’urgenza di modificare la legge 394 sui parchi, riproposta da Legambiente, ci pareva del tutto fuori luogo e fuorviante essendo altre le incalzanti e irrinviabili esigenze e necessità dei nostri parchi. Ed ecco tempestiva la conferma.

  • Buone notizie per i parchi

    Buone notizie per i parchi

    Nasce a Trento il primo Master volto alla conoscenza – e relativa gestione – dei beni naturali inseriti nella lista ufficiale dell’UNESCO, al cui interno ricadono tutti quei siti che rivestono un’importanza planetaria.L’iniziativa, che si rivolge sia a manager che a giovani laureati, nasce in seguito all’inserimento delle Dolomiti all’interno della lista d’eccellenza UNESCO

  • I parchi in discussione a Piombino

    I parchi in discussione a Piombino

    Ho letto su Greenreport l’intervento di Ferruzza di Legambiente toscana sull’incontro previsto a giorni Piombino sui parchi. Pochi mesi con gli stessi amici di Legambiente partecipai -sempre a Piombino- ad un dibattito in cui intervenne anche un amico francese e e Sbrilli per la Val di Cornia, dove discutemmo più o meno gli stessi problemi

  • Il WWF e il ruolo dei parchi

    In vista degli Stati Generali della Green Economy sullo sviluppo dei Servizi Ambientali il WWF ha ritenuto opportuno avanzare talune osservazioni critiche sul documento presentato. La maggiore criticità presa in considerazione riguarda il tema aree naturali protette a cui è riservato un posto di coda come ‘agenzie di sviluppo locale’. Insomma una sorta di Agenzia […]

  • I parchi a chi interessano?

    Dopo l’estate di fuoco che ha colpito in particolare alcuni dei nostri parchi e aree protette tra i più belli e importanti è d‘obbligo chiedersi se questo interessa chi governa a Roma e non solo. Me lo chiedo perchè gli incendi hanno coinciso con la sorprendente e concomitante decisione del governo di tagliare proprio i […]

  • Il burocrate, l’estremista e il fannullone

    Luoghi comuni e  solite accuse nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterone e Campigna, dove sono apparsi nei giorni scorsi alcuni cartelli, (riportato dalla stampa locale) “Referendum fuori dal parco, ascoltate i cervi e i residenti no ….”, e ancora “Parco=degrado”. Nell’articolo si parla anche, ovviamente, dei funzionari burocrati. La strategia di denigrazione dell’agire […]

  • L’ambiente non va in ferie

    Dopo i tanti incendi favoriti anche dalla siccità  ora tornano anche i disastri con vittime per eccesso di piogge e conseguenti frane in territori peraltro non allo sbando come in altre parti del paese. E non parliamo dell’ILVA. L’ambiente resta dunque più che mai e drammaticamente in agenda anche quando l’agenda tarda poi a dare […]

  • Stato confusionale altro che quasi federalista

    Regioni, comuni e le province immesse su un binario che non sappiamo ancora dove porterà, sono costretti a scendere in piazza per non dovere chiudere i battenti o quasi. A rischio sono ormai non solo la elettività degli amministratori provinciali, ma i principali servizi pubblici erogati dalla scuola ai trasporti. Il tutto sullo sfondo di […]

  • Che fine hanno fatto i ‘riformatori’ dei parchi?

    Notizie come quelle gravissime riguardanti gli incendi nel Pollino o anche quelle meno dolenti ma ugualmente allarmanti sul Circeo e molti altri parchi e aree protette a terra, a mare, nelle più diverse parti del paese ci dicono e confermano solo che si continua a tagliare senza riguardo risorse con effetti che sono sotto gli […]

  • Ambiente e beni comuni dopo la sentenza della Consulta

    Ci si è chiesti, in particolare da parte di Vittorio Emiliani, Presidente del Comitato per la Bellezza, se sulle questioni ambientali e relative tematiche culturali, specie dopo la sentenza della Consulta sui referendum, non si sia affetti da ‘appellite’ acuta. Tanti sono ormai gli Appelli, i Manifesti, le Petizioni rivolte al Presidente della Repubblica, ai […]

  • Aree protette a rischio chiusura: la posizione di AIDAP

    Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di AIDAP (Associazione italiana direttori e funzionari delle aree protette) in cui il presidente Tonino Miccio si dice allarmato per la sorte dei parchi italiani. Il taglio relativo alla spending review va aggiungersi ai tagli ingenti degli anni precedenti con una ulteriore riduzione della pianta organica. In questo modo la […]

  • Congo: ancora gravissime le difficoltà per i ranger al Parco di Virunga

    Il Congo è percorso da una violenta guerra civile. Milizie ribelli, probabilmente sostenute dal governo ruandese, portano violenza e distruzione fra la popolazione civile. Il Virunga National Park con i suoi 280 ranger, mantiene le posizioni al Parco per difendere gli ultimi gorilla di montagna. Pochi giorni fa, Emmanuel De Meroda, direttore del Parco Nazionale […]

  • L’ambiente e la crisi

    Che le questioni ambientali incombano non meno di quelle economico-finanziarie sull’Europa e il pianeta è ormai innegabile. Ed entrambe sembrano destinate –come già si va profilando-  a incidere profondamente nelle scelte politiche e istituzionali. E tuttavia stando anche alle recenti  conclusioni di Rio non si profila certo  un percorso agevole e  chiaro. Fuori discussione è […]

  • Sull’ambiente la politica è in ambasce

    La scena politico-economica non sembra lasciare molto spazio e visibilità a questioni pur drammatiche come quelle ambientali. La fanno da padrone, infatti, lo spread, gli esodati, le pensioni, gli statali, ma le grane ambientali ci sono eccome, e non sono né poche né di poco conto anche per le forze politiche e le istituzioni centrali […]

  • Caldo estivo (e spending review) nelle aree naturali protette

    Il decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, riporta le disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica. La razionalizzazione della spesa è perseguita con l’obiettivo, del tutto condivisibile, di garantire l’efficienza e l’economicità dell’organizzazione degli enti e apparati pubblici. Gli effetti sugli enti di gestione delle aree protette saranno non indifferenti, ancora con interventi […]

  • Roberta De Monticelli scrive a Bersani

    Un pungolo al Pd che è bene non lasciar cadere. La lettera della Prof. Roberta De Monticelli  al Segretario del Pd, che segue un incontro pubblico in cui si sono discussi i problemi ambientali, è da considerare per più versi una positiva novità che c’è da augurarsi abbia un seguito  non soltanto sul piano nazionale. […]

  • Avvistato il misterioso delfino mesoplodonte nel Tirreno

    Un rarissimo delfino mesoplodonte è stato avvistato  al largo della Sardegna nord-orientale. Il delfino mesoplodonte è una specie criptica, cioè non la si vede quasi mai. Sappiamo che esiste grazie al fatto che sono state ritrovati alcuni esemplari spiaggiati che sono stati poi studiati. Basti pensare che nella storia del Mediterraneo si annoverano solo 4 […]