Gaianews

ricerca medica

  • Alzheimer, sarà possibile predirlo grazie al Progetto Genoma

    La prima sequenza del genoma umano venne fuori, con grande scalpore, 10 anni fa questo mese. Approfittando dell’anniversario, è  di ieri il lancio del Progetto Internazionale Genomica per l’Alzheimer (IGAP), una collaborazione internazionale che mira a costruire una mappa dettagliata delle variazioni genetiche che contribuiscono al morbo di Alzheimer (AD) attraverso i dati  accumulati in […]

  • Trovato nel moscerino della frutta interruttore per il cancro

    Gli embrioni dei moscerini della frutta (drosophila) dopo un solo giorno entrano in una fase in cui le loro cellule liberamente iniziano a dividersi e a proliferare, permettendo all’insetto di crescere notevolmente di dimensioni. Questo è vero per tutti gli animali, che hanno la maggior parte della loro crescita concentrata prima della maturazione sessuale. Fino ad […]

  • Le allucinazioni di Chopin erano causate da epilessia, rivela nuovo studio

    Il compositore Frédéric Chopin, che soffriva di allucinazioni, probabilmente ha sofferto di l’epilessia del lobo temporale, durante tutta la sua breve vita: lo rivela la ricerca pubblicata online su Medical Humanities. Le allucinazioni infatti, son una caratteristica tipica dei disturbi convulsivi. Chopin era rinomato, tra le altre cose, per la sua fragilità e sensibilità, che […]

  • La fobia di ragni e serpenti si impara durante l’infanzia

    C’è un motivo per cui Hollywood produce film come Aracnofobia e Serpenti sull’areo: molte persone hanno paura di ragni e serpenti. Un nuovo documento è stato pubblicato in Current Directions in Psychological Science, una rivista della Association for Psychological Science: i risultati della ricerca su neonati e bambini dimostrano che non siamo nati con la […]

  • Nuovo farmaco contro leucemia mieloide riduce mortalità

    Presentato studio italiano al meeting della Società americana di ematologia ad Orlando (Usa) che mostra come l’uso di un nuovo farmaco riduca drasticamente la mortalità e aumenti il successo nella terapia contro la leucemia mieloide cronica. Il gruppo di ricerca è guidato dall’italiano Carlo Gambacorti-Passerini. I risultati ottenuti dal nuovo farmaco (Bosutinib, sviluppato dalla Wyeth […]

  • I ricercatori trovano un nuovo modo per “affamare” i tumori

    I ricercatori hanno scoperto che un farmaco di nuova concezione, che si rivolge ad un particolare recettore coinvolto nello sviluppo dei vasi sanguigni che sostengono la crescita tumorale, è attivo in pazienti con cancro avanzato e, in alcuni casi, ha fermato il progresso della malattia. Il farmaco, ACE-041, colpisce un diverso obbiettivo rispetto ad altri […]