Gaianews

ricerca medica

  • Il pesce zebra aiuta la ricerca sul melanoma

    Il pesce zebra, un piccolo pesce d’acqua dolce, appartenente alla famiglia Cyprinidae, è stato di grande aiuto al Weill Cornell Medical College di New York City  nella comprensione di alcuni meccanismi del melanoma umano. Da queste ricerche potranno scaturire nuovi trattamenti per la malattia. I risultati della ricerca sono stati esposti al meeting “Model Organisms […]

  • Emofilia A, team italiano mostra efficacia del trapianto osseo

    Un grande passo avanti per la cura dell’emofilia A viene da uno studio italiano, che mostrerebbe l’efficacia del trapianto osseo per curare definitivamente la malattia. Il team di ricerca dell’Università del Piemonte Orientale di Novara guidato dalla professoressa Maria Giovanna Prat e dalla dottoressa Antonia Follenzi ha dimostrato che il trapianto di midollo osseo ha […]

  • Primo pancreas artificiale sperimentato su diabetici

    Al 72esimo Annual American Diabetes Association Meeting, sono stati presentati i risultati positivi dei primi testi clinici sull’uomo di un pancreas artificiale: questi risultati potranno essere significativi per milioni di persone che soffrono di diabete di tipo 1. Il sistema, che è stato sviluppato in collaborazione da Animas eJDRF  rileva correttamente alti e bassi e […]

  • In gravidanza le cellule passano dal feto alla madre

    Durante la gravidanza sostanze nutritive e per la crescita passano dalla madre al feto. Una nuova ricerca sostiene che accade anche il contrario, cioè che cellule del feto passino agli organi interni della madre e vi restino per mesi. La ricerca è stata pubblicata su Biology of Reproduction’s Papers-in-Press ed è stata realizzata dai ricercatori […]

  • Allergie alimentari: i bambini che vivono in città ne soffrono di più

    I bambini che vivono in città hanno più probabilità di avere allergie alimentari rispetto a quelli che vivono in campagna. Secondo uno studio che sarà pubblicato su Clinical Pediatrics, e che è il primo a mappare le allergie alimentari in base alla loro localizzazione geografica negli Stati Uniti ha dimostrato che i bambini che vivono […]

  • Cinque sane abitudini che possono prevenire le malattie

    L’American Journal of Medicine ha riportato cinque nuovi studi che dimostrano che cinque sane abitudini possono prevenire le malattie. Gli studi riguardano l’assunzione di pesce, il fumo, l’igiene orale, il controllo del peso e l’uso dell’aspirina. Il cancro colorettale è il terzo tumore più mortale nel mondo occidentale. Le ricerche che avevan cercato un collegamento […]

  • Esercizio fisico e dieta salutare allungano la vita delle anziane

    Secondo una ricerca pubblicata sul  Journal of Geriatrics Society le donne sui settanta anni che mangiano frutta e verdura e fanno attività fisica hanno una maggiore aspettativa di vita. I ricercatori della University of Michigan e della Johns Hopkins University hanno studiato 713 donne di età compresa tra i 70 ed i 79 anni che […]

  • Curcuma e curry: scoperte nuove proprietà benefiche

    Gli scienziati della Oregon State University hanno aggiunto un altro studio, ai già numerosi esistenti, sulle benefiche proprietà della curcuma, una spezia della tradizione indiana che è presente nel curry. Gli scienziati hanno infatti dimostrato che la curcuma è utile per attivare una proteina (CAMP) che stimola il sistema immunitario. Potrebbe dunque essere utile contro […]

  • Cellule della pelle diventano nuove cellule cardiache sane

    Per la prima volta gli scienziati del Technion-Israel Institute of Technology di Haifa sono riusciti a convertire cellule della pelle di un paziente malato in cellule vive ed efficaci che riescono ad interagire con altre cellule cardiache, grazie alle cellule staminali (human-induced pluripotent stem cells, hiPSCs). Questo eviterebbe, siccome le cellule sono del paziente stesso, i problemi di rigetto. […]

  • L’ossitocina aiuta i bambini affetti da autismo

    L’ossitocina aiuta il bambino autistico. Uno studio della Yale School of Medicine presentato oggi durante l’International Meeting for Autism Research di Toronto, sostiene che l’ossitocina, la sostanza naturale prodotta dal cervello, incrementa le funzioni cerebrali nelle regioni legate all’elaborazione di informazioni nei bambini e negli adolescenti che soffrono di autismo. Questa scoperta  potrebbe aprire nuove […]

  • Acido folico amico della prevenzione dei tumori infantili

    L’acido folico aiuta a combattere i tumori infantili.  L’acido folico può ridurre l’incidenza del tipo più comune di cancro del rene e un tipo di tumori cerebrali nei bambini: questo l’esito di un nuovo studio a cura di  di Kimberly J. Johnson, PhD, il professore assistente presso la Scuola di Brown alla Washington University di St. Louis, e […]

  • Scienziati identificano nuovo obiettivo per combattere l’artrite reumatoide

    Un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Hospital for Special Surgery identifica il meccanismo mediante il quale un percorso di segnalazione cellulare contribuisce allo sviluppo dell’ artrite reumatoide (RA). Inoltre, lo studio dimostra che i farmaci che si stanno sviluppando per malattie come il cancro potrebbero essere usati per trattare l’ RA. L’artrite reumatoide, una malattia […]

  • Cancro e anziani: la ricerca non tiene il passo con l’evoluzione demografica

    Una nuova ricerca presentata venerdì scorso al 31° convegno della European Society for Radiotherapy and Oncology dimostra che quasi la metà su 13.000 pazienti con tumori della testa e del collo ha  altri problemi  di salute. La ricerca vuole mettere in evidenza gli effetti sulla cura del cancro dell’invecchiamento della popolazione. Secondo la dottoressa Charlotte […]

  • Truvada, pillola anti HIV presto in commercio in USA

    In America sarà molto probabilmente possibile a breve assumere una pillola che può proteggere chi la assume dal contrarre l’HIV. La Food And Drug Adminstration sarà presto chiamata a votare sulla commerciabilità del prodotto, ma già la maggioranza della commissione si è detta favorevole. La pillola è composta da sostanze, l’emcitrabina e il tenofovir disoproxil, che […]

  • Fumo e Bpco: la relazione scoperta da italiani

    La Broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) è un’ affezione cronica polmonare: una patologia disabilitante che, secondo diversi studi, è in costante aumento ed è destinata a diventare la terza causa di morte entro il 2020. Uno studio del Cnr di Palermo ha scoperto i meccanismi che spiegano perchè i fumatori sono più soggetti a sviluppare questa […]

  • Un’ azalea per prevenire i tumori delle donne

    Il 13 maggio tornano le Azalee in piazza. Con 15 euro sarà possibile comprare un azalea in tutte le piazze italiane per sostenere l’AIRC, l’associazione per la ricerca contro il tumore. Saranno distribuite azalee in 3500 piazze in 300 comuni italiani. Il titolo del 28° evento è : “Mettiamo il cancro all’angolo”. La sopravvivenza al […]

  • Un sesto dei casi di cancro nel mondo legato a infezioni prevenibili

    Gli agenti infettivi causano circa 2 milioni di nuovi casi di cancro all’anno in tutto il mondo, di cui l’80% si verificano nelle regioni meno sviluppate, secondo le nuove stime pubblicate online su The Lancet Oncology. Dei 7,5 milioni di morti per cancro in tutto il mondo nel 2008, 1,5 milioni sono state dovute a […]

  • Influenza H1N1, scoperta apre la strada a vaccino universale

    I ricercatori della University of British Columbia hanno trovato un possibile modo per sviluppare vaccini antinfluenzali universali ed eliminare la necessità delle vaccinazioni annuali contro l’influenza stagionale. Ogni anno, l’influenza stagionale provoca malattie gravi in 3 – 5 milioni di persone, causando da 200 mila a 500 mila morti. La pandemia influenzale del 2009, provocata […]

  • Attività fisica benefica per i sopravvissuti al tumore di colon e seno

    L’attività fisica aumenta la speranza di vita di coloro che sono sopravvissuti al cancro alla mammella o al colon. Lo dice una review di studi che vanno dal 1950 al 2011. Nonostante non ci siano prove scientifiche per gli altri tumori e non siano ancora state studiate le relazioni con l’obesità, la perdita di peso […]

  • Nuova scoperta italiana sulla distrofia facio-scapolo omerale

    La distrofia facio-scapolo omerale è la terza più comune malattia genetica (Fshd) dei muscoli scheletrici e colpisce soprattutto i giovani sotto i 20 anni. In Italia i malati sono circa 4500. Oggi una nuova speranza per curare questa malattia proveine da un scoperta tutta italiana. E’ stato infatti pubblicato sulla rivista Cell uno studio che […]