Gaianews

Spazio

  • Mercurio: nuove immagini e teorie dalla sonda MESSENGER

    Grazie ai dati forniti dalla sonda MESSENGER, gli scienziati possono oggi restituirci più nel dettaglio un profilo di Mercurio, uno dei pianeti meno consciuti del nostro sistema solare. In due articoli pubblicati su Science Express gli scienziati relazionano sul primo anno di messione della sonda MESSENGER che sta per (Mercury Surface, Space Environment, GEochemistry, and […]

  • Osservati getti atmosferici su Giove simili a quelli terrestri

    I ricercatori hanno per la prima volta identificato i movimenti presenti nelle caratteristiche  correnti atmosferiche di Giove, chiamate getti, un fenomeno che accade anche nell’atmosfera terrestre e che influenza il clima. I video realizzati dalla sonda Cassini  della NASA quando è passata vicino a Giove nel 2000, sono parte di un approfondito studio condotto da un […]

  • Astronauta della Nasa pubblicizza videogioco sulla ISS

    Il sequel di un popolare videogioco per smartphone – Angry Birds – è stato presentato nientemeno che sulla Stazione Spaziale Internazionale da un astronauta della Nasa, Don Pettit. In una situazione in cui il budget dei voli spaziali è sempre più striminzito, sembra che la Nasa abbia iniziato a pensare agli sponsor privati. Non è dato sapere […]

  • Scienziati simulano la nascita di una galassia a spirale

    NGC 5907 è una galassia a spirale situata nella costellazione del Drago, che mostra delle anse straordinariamente grandi e veri e propri “sbuffi” di stelle nell’alone che la circonda. Secondo gli scienziati che hanno studiato la sua evoluzione, la galassia potrebbe essersi formata attraverso una gigantesca collisione di due galassie almeno 8-9 miliardi di anni […]

  • Sonda IBEX scopre particelle ‘estranee’ fuori dal nostro sistema solare

    L’agenzia spaziale NASA ha annunciato la scoperta da parte degli scienziati della missione Interstellar Boundary Explorer [IBEX] di un ambiente galattico inusuale e molto diverso da quello che si trova all’interno del nostro sistema solare. Al contrario dello spazio vuoto che siamo abituati a pensare, in realtà il mezzo interstellare non è poi così vuoto. […]

  • Asteroide 433 Eros “sfiora” la Terra

    Ha suscitato molto clamore la notizia di un asteroide che è passato vicino alla Terra. La realtà è che oggi l’asteroide 433 Eros si è “avvicinato” alla Terra ad una distanza di 26,7 milioni di km – circa 50 volte la distanza media della Luna. Tale distanza è oltre 80 volte più grande rispetto all’ultimo […]

  • I pianeti non sono l’eccezione, ma la regola

    Un team internazionale, che comprende tre astronomi dell’European Southern Observatory (ESO), ha sfruttato la tecnica delle microlenti gravitazionali per misurare quanti pianeti si trovano nella Via Lattea. Dopo sei anni di ricerca, il team conclude che i pianeti che ruotano intorno alle stelle non sono un’eccezione, bensì la regola. I risultati dello studio saranno pubblicati […]

  • Levitazione magnetica sui moscerini offre indizi per il futuro della vita nello spazio

    Utilizzando potenti magneti per far levitare moscerini della frutta gli scienziati dell’Università di  Nottingham stanno cercando indizi di vitale importanza su come gli organismi biologici siano influenzati da condizioni di assenza di peso nello spazio. Il team di scienziati ha dimostrato che la simulazione di assenza di gravità nei moscerini della frutta  sulla Terra con […]

  • Sonde GRAAL sono entrate in orbita attorno alla Luna

    PASADENA, California – Con la seconda sonda entrata in orbita questa notte, si conclude la fase di posizionamento delle due sonde GRAIL della NASA. Lavorando insieme, GRAIL-A e B studieranno la Luna come mai prima d’ora, fornendo preziose informazioni sulla composizione del nostro satellite. “La NASA saluta il nuovo anno con una nuova missione di esplorazione”, ha […]

  • Cina vuole una sua stazione spaziale e uomo sulla Luna

    La Cina ha annunciato un ambizioso piano quinquennale per l’esplorazione dello spazio esterno. Il piano prevede due obiettivi – in realtà già annunciati precedentemente -, quello di mandare l’uomo sulla luna e la costruzione di una stazione spaziale. In un documento politico pubblicato giovedì, l’agenzia spaziale cinese ha detto che Pechino dispiegherà laboratori spaziali, lancerà […]

  • Un altro fallimento della Soyuz, perso satellite militare

    Un altro lancio senza equipaggio umano del veicolo spaziale Soyuz alimenta la preoccupazione per la dipendenza dalla tecnologia russa, che si sta dimostrando poco affidabile e che è la stessa utilizzata anche per portare gli astronauti da e verso la Stazione Spaziale Internazionale. Siamo al secondo fallimento del 2011, un brutto record per la Russia. […]

  • Microscopici vermi per capire se l’uomo può vivere su Marte

    L’astrofisico Stephen Hawking ritiene che se l’umanità ha intenzione di sopravvivere dobbiamo preparare i bagagli e colonizzare lo spazio. Ma, siamo pronti alla sfida? Gli scienziati della University of Nottingham sostengono che il Caenorhabditis elegans (C. elegans), un microscopico verme biologicamente molto simile all’essere umano, potrebbe aiutarci a capire se siamo in grado di resistere […]

  • Stelle fuggitive, forse spiegata la loro origine

    Per almeno mezzo secolo, gli astronomi sono rimasti perplessi da un fenomeno chiamato delle stelle in fuga, ossia di stelle che si allontanano dalle proprie galassie a circa 30 chilometri al secondo, senza un motivo apparente. Ora però gli astrofisici Michiko S. Fujii e Simon Portegies Zwart descrivono nel loro articolo pubblicato su Science una […]

  • Nubi di gas primordiale confermano teoria del Big Bang

    SANTA CRUZ, CA – Per la prima volta, gli astronomi hanno scoperto nubi incontaminate del gas primordiale che si è costituito nei primi minuti dopo il Big Bang. La composizione del gas era finora solo basata su previsioni teoriche, e la scoperta ora fornisce la prova diretta alla teoria cosmologica sulle origini degli elementi nell’universo. […]

  • Hubble mette in dubbio teoria di formazione delle galassie a spirale

    WASHINGTON – Grazie alla sua capacità di osservazione nel vicino infrarosso l’Hubble Space Telescope della NASA ha sbirciato indietro nel tempo per ben 9 miliardi di anni, scoprendo una straordinaria quantità di giovani galassie nane colme di stelle in formazione. Dal momento che le galassie nane sono la tipologia più comune di galassie nell’universo, le […]

  • Cina annuncia il suo primo attracco nello spazio

    La Cina ha rivelato di essere riuscita nel primo attracco tra due veicoli spaziali in orbita nella storia delle missioni spaziali cinesi. Funzionari dicono che il veicolo  senza equipaggio Shenzhou-8 si è agganciata alla navicella  sperimentale Tiangong-1 stamattina a circa 340 chilometri sopra la superficie terrestre. La sofisticata procedura è un passo cruciale per le […]

  • Galassie giovani contengono una chimica inaspettata

    Un team internazionale di astronomi, sfruttando la luce breve ma intensa di un’esplosione distante di raggi gamma (un cosiddeto gamma burst) ha osservato una coppia di galassie molto lontane. Sorprendentemente le osservazioni, effettuate con il telescopio dell’ESO (Osservatorio Europeo Meridionale), hanno rilevato che due galassie nell’ Universo sono più ricche del Sole per quanto riguarda […]

  • Cina ha lanciato con successo razzo senza pilota

    La Cina ha annunciato che il veicolo spaziale senza pilota è stato lanciato oggi 1 novembre e che è sulla strada per attraccare ad un’capsula già in orbita intorno alla Terra. Il razzo che trasportava il Shenzhou 8 è decollato questa mattina dal deserto del Gobi per incontrarsi nello spazio con Tiangong 1. La precedente […]

  • Incontro ravvicinato con uno strano e antico asteroide

    Il 10 luglio 2010, a 450 milioni di km dalla Terra, Rosetta, una sonda dell’European Space Agency (ESA), si è avvicinata a 21 Lutetia, l’asteroide più grande finora mai avvistato. Questo asteroide sembra essere un vero e proprio fossile che racchiude la genesi del nostro sistema solare. La sonda ha fornito ai ricercatori un resoconto […]

  • Fotografato pianeta-nana bruna con temperatura superficiale di 37 gradi

    Stella o pianeta? Difficile catalogare l’oggetto osservato dagli astronomi che lavorano con le immagini del telescopio spaziale Spitzer. Ha una massa grande varie volte quella di Giove ed ha una temperatura superficiale pari a quella del corpo umano, 37 gradi centigradi, o pari ad una calda estate. Ma il fatto più interessante è stato che […]