Gaianews

Countdown: i dieci comportamenti umani più distruttivi

Scritto da Hoda Arabshahi il 23.07.2012

A differenza di molti animali, noi esseri umani abbiamo una serie di comportamenti che sono distruttivi per il nostro genere e noi stessi. Mentiamo, tradiamo e rubiamo, intagliamo le ornamentazioni sui nostri corpi, ci stressiamo e ci uccidiamo e naturalmente uccidiamo gli altri. Finora, la scienza ha fornito tante ipotesi per capire perché una specie intelligente sia così sgradevole, dispettosa, autodistruttiva e offensiva e il sito Livescience ha presentato tali comportamenti sotto forma di un countdown:

10- La bugia

Nessuno sa precisamente perché gli esseri umani dicano bugie così tanto, ma alcuni studi hanno trovato che questo comportamento è molto comune e spesso è legato a fattori psicologici profondi.

“E’ legato all’autostima,” ha dichiarato Robert Feldman, psicologo dell’Università del Massachusetts. “Abbiamo scoperto che appena la gente sente che la sua autostima è minacciata, immediatamente comincia a dire bugie ai livelli più alti.”

Feldman ha condotto ricerche in cui la gente mente spesso, il 60 percento dei soggetti ha detto bugie almeno una volta durante una conversazione di 10 minuti.  Anche gli animali sanno essere capaci di inganno ed anche i robot hanno imparato a mentire, in un esperimento in cui sono stati ricompensati o puniti a seconda delle loro prestazioni in una competizione con altri robot.

9- Voglia di violenza

Evidenze di violenza sono state registrate in tutta la storia umana, e alcuni ricercatori hanno concluso che noi esseri umani la desideriamo. La violenza si trova nei nostri geni e influisce sui sistemi di ricompensa del nostro cervello. Tuttavia, risalendo a milioni di anni, le prove suggeriscono che i nostri antichi antenati  furono più pacifici degli uomini moderni, anche se ci sono prove di cannibalismo fra i primi uomini prestorici.

Nel 2008, il risultato di uno studio ha dimostrato che gli esseri umani  sembrerebbero desiderare la violenza proprio come la voglia di sesso, di cibo o di droga.

“L’aggressione avviene tra quasi tutti i vertebrati ed è necessaria per ottenere e mantenere risorse importanti come il compagno, il territorio e il cibo”, ha spiegato Craig Kennedy, professore di educazione speciale e pediatria nell’Università di Vanderbilt.

Molti ricercatori ritengono che la violenza negli esseri umani sia una tendenza evoluta che aiuta a sopravvivere.

8- Il furto

Il furto potrebbe essere motivato dall’esigenza. Ma per i cleptomani, il rubare potrebbe essere motivato da un vero e proprio entusiasmo per esso. Una ricerca su 43,000 persone ha trovato che  l’11 per cento ha ammesso di avere taccheggiato almeno una volta.

In una ricerca fatta nel 2009, i ricercatori hanno diviso i partecipanti in due gruppi. Il primo gruppo ha assunto del placebo mentre il secondo ha ricevuto il naltrexone farmaco che limita la dipendenza dall’alcol, droga e gioco d’azzardo. Il naltrexone blocca gli effetti delle sostanze denominate oppiacei endogeni che vengono rilasciate durante il furto e innescano il senso del piacere nel cervello. Il risulatato che è stato pubblicato sulla rivista Biological Psychiatry ha dimostrato che il farmaco ha ridotto gli stimoli a rubare.

7- Truffare

Alcune caratteristiche umane sono davvero interessanti. Mentre la maggior parte della gente direbbe che l’onestà è un virtù, alla base di un sondaggio condotto dal Pew Research Center, circa 1 su 5 degli americani credono che truffare sulle tasse è moralmente accettabile o almeno non si tratta di un problema morale. Circa il 10 per cento è ugualmente ambivalente sull’infedeltà coniugale.

6- Attenersi alle cattive abitudini

Forse tutto quello che abbiamo letto finora in questa lista sarebbe molto meno problematica se non fossimo creature abitudinarie. In realtà, gli studi hanno trovato che anche quando i rischi di una particolare cattiva abitudine sono ben noti, la gente fatica a smettere.

“Questo non perché la gente non abbia ottenuto le informazioni sui grossi rischi di tali abitudini”, ha affermato Cindy Jardine dell’Università di Alberta. “Noi tendiamo a questo stile di vita per ora e decidiamo di limitarlo nel futuro.”

Inoltre, la gente tende a giustificare le cattive abitudini notando le eccezioni come “questo non mi ha ancora messo a rischio”, oppure, “mia nonna ha fumato per tutta la sua vita ed è vissuta fino a 90 anni”.

5- Il bullo

Le ricerche hanno scoperto che la metà o più dei bambini delle scuole elementari sperimentano il bullismo. Uno studio ha rilevato che i bambini che agiscono da bullo a scuola, probabilmente agiscono da bullo anche con i loro fratelli a casa.

“È probabile che se i bambini si comportano in un certo modo a casa, ad esempio, agendo da bullo con un fratello, se questo comportamento resta incontrollato, il bambino può usarlo anche a scuola”, ha spiegato Ersilia Menesini dell’Università degli studi di Firenze.

Ricostruirsi

Entro il 2015, il 17 per cento della popolazione degli Stati Uniti avrà fatto uso della chirurgia estetica. Alcuni la definiscono autoedificazione,arte, o un modo per ammazzare il tempo o forse si ribellano contro l’autorità. Ma in generale, nonostante tanti muoiano per interventi di chirurgia estetica, come mai ci sono ancora tante persone che insistono a ricostruirsi chirurgicamente?

Gli esseri umani hanno dato una forma diversa alle loro teste, hanno allungato i loro colli, hanno steso le loro orecchie e labbra, hanno dipinto i loro corpi durante migliaia di anni. Forse, la più forte motivazione è la voglia di bellezza. Alcuni studi hanno dimostrato che i clienti acquistano di più dai venditori più attraenti; le persone attraenti catturano più rapidamente l’attenzione degli altri.

3-Stressarsi

Lo stress potrebbe essere letale, aumentando il rischio dei problemi cardiovascolari ed anche dei tumori. Lo stress potrebbe determinare la depressione e poi, il suicidio. Ma precisamente perché ci stressiamo? Alla base del rapporto dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, più di 600 milioni della popolazione mondiale lavora 48 ore oltre l’orario normale alla settimana lavorativa ed anche una recente ricerca dimostra che circa la metà degli americani porta il proprio lavoro a casa.

2- Il gioco d’azzardo

Il gioco d’azzardo sembra essere nei nostri geni e nel nostro cervello. Questo potrebbe spiegare perché tale comportamento potenzialmente rovinoso sia così comune tra noi.

1-Gossip

Noi esseri umani siamo evolutivamente pronti a giudicare gli altri e a parlare di loro. E secondo gli scienziati non importa quanto potrebbe essere dannoso questo comportamento. Le ricerche dimostrano che il gossip stabilisce i confini di un gruppo e aumenta l’autostima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA