Gaianews

Spazio

  • Una galassia alquanto particolare

    Una galassia alquanto particolare

    La prima novità in campo astronomico del nuovo anno arriva dall’Università del Minnesota Duluth che, in collaborazione con il Museo di Scienze Naturali del Nord Carolina, riferisce di una particolare caratteristica scoperta in una lontana galassia. A circa 359 milioni di anni luce di distanza dalla Terra è stata infatti osservata una ‘curiosa’ conformazione della […]

  • Risolto il mistero dell’origine degli anelli di Saturno

    Risolto il mistero dell’origine degli anelli di Saturno

    Un team di ricercatori ha presentato un nuovo modello che spiegherebbe l’origine degli anelli di Saturno, in base ai risultati delle simulazioni condotte al computer; risultati applicabili anche agli anelli degli altri pianeti giganti e che potrebbero inoltre chiarire le differenze tra gli anelli di Saturno e gli anelli di Urano. Lo studio è stato […]

  • Nuove mappe geochimiche della superficie di Mercurio

    Nuove mappe geochimiche della superficie di Mercurio

    Due nuovi articoli del MESSENGER Science Team forniscono due nuove mappe su scala globale relative alla geochimica della superficie di Mercurio, dove è stata notata la presenza di formazioni geologiche molto particolari, chiamate ‘terrane’, mai osservata finora. In geologia, un terrane è un frammento di crosta terrestre, una parte di placca tettonica che, staccatosi durante […]

  • Osservatorio spaziale SOHO avvista nuova cometa vicina al Sole

    Osservatorio spaziale SOHO avvista nuova cometa vicina al Sole

    Il passaggio di una cometa insolita, che ha sfiorato il Sole nel periodo 18-20 febbraio scorso, è stato oggetto di attenta osservazione da parte della navicella SOHO, l’osservatorio spaziale frutto della collaborazione tra Agenzia spaziale europea (ESA) e la NASA. Per inciso, il progetto SOHO (Solar and Heliospheric Observatory), voluto per studiare la struttura interna […]

  • Terra, scoperto schermo protettivo che ferma particelle ad alta energia

    Terra, scoperto schermo protettivo che ferma particelle ad alta energia

    In alto, sopra l’atmosfera terrestre, gli elettroni sfrecciano quasi alla velocità della luce. I cosiddetti elettroni ultrarelativistici, che costituiscono la fascia esterna della cintura di radiazione di Van Allen, bombardano qualsiasi cosa sul loro cammino. L’esposizione a tali radiazioni ad alta energia può devastare l’elettronica satellitare e porre seri rischi per la salute per gli astronauti. Ora […]

  • GOCE sta rientrando in atmosfera, ora si trova a circa 120 km di altitudine

    Il satellite GOCE dell’ESA sta per rientrare nell’atmosfera terrestre. Con un ritmo di diversi chilometri ogni ora, la sua orbita diventa sempre più bassa e presto l’attrito brucerà il satellite distruggendolo in molti frammenti, da 24 a 44, stimano dall’Agenzia Spaziale Europea. Gli ultimi dati aggiornati alle 20.15 ora italiana danno il satellite a 126 […]

  • Cometa ISON si disintegrerà al passaggio vicino al Sole?

    Cometa ISON si disintegrerà al passaggio vicino al Sole?

    Il “giro di boa” della cometa ISON previsto il prossimo 28 novembre, quando giungerà al perielio, il punto più vicino al Sole, potrebbe essere fatale per l’ammasso di roccia e ghiaccio? Secondo uno studio appena pubblicato dagli scienziati del Lowell Observatory and Southwest Research Institute (SwRI), basato su una simulazione numerica, sembrerebbe di no

  • Nuovo equipaggio arrivato sulla Stazione Spaziale Internazionale

    Nuovo equipaggio arrivato sulla Stazione Spaziale Internazionale

    Tre nuovi membri dell’equipaggio della Spadizione 37 sono decollati questa notte dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan e in sole sei ore saranno sulla Stazione Spaziale Internazionale

  • Ladee verso la Luna, risolto inconveniente ai giroscopi

    Ladee verso la Luna, risolto inconveniente ai giroscopi

    Gli ingegneri hanno risolto il problema che era sorto al lancio della nuova sonda lunare robotica della Nasa, decollata venerdì (sabato mattina in Italia) verso la Luna, che dovrebbe raggiungere in circa 30 giorni di viaggio

  • Siamo tutti marziani?

    Siamo tutti marziani?

    Una nuova teoria confermerebbe che la vita che oggi prospera sulla Terra, compresa la nostra, ha avuto origine su Marte.  Il professor Steven Benner la presenterà oggi in occasione della conferenza annuale Goldschmidt. La teoria sostiene che una forma ossidata del molibdeno, che potrebbe essere stato fondamentale per l’origine della vita , non poteva essere […]

  • Presto in diretta TV con la Stazione Spaziale Internazionale

    Presto in diretta TV con la Stazione Spaziale Internazionale

    Grazie al lavoro di radioamatori italiani presto sarà possibile visualizzare in tempo reale gli astronauti a bordo della stazione spaziale internazionale (ISS) attraverso delle normali trasmissioni TV in diretta via satellite. Questo sarà interessante per arricchire l’esperienza di migliaia di ragazzi delle scuole medie e superiori di tutta Europa che finora potevano solo ascoltare gli scienziati e gli ingegneri a bordo del modulo orbitale

  • Asteroide di 150 metri ‘sfiora’ la Terra questa notte

    Asteroide di 150 metri ‘sfiora’ la Terra questa notte

    La Terra questa notte avrà la visita  di un asteroide del diametro di 152 metri, 2003 DZ15, che passerà non troppo vicino per impensierirci ma abbastanza da poter essere osservato e studiato dagli astronomi, anche se non sarà facile osservarlo col radar

  • Iss, Parmitano oggi nello spazio per la seconda volta

    Iss, Parmitano oggi nello spazio per la seconda volta

    Oggi ci sarà la seconda passeggiata spaziale dell’astronauta italiano Luca Parmitano, che è passato alla storia già qualche giorno fa per essere stato il primo italiano a compiere operazioni nello spazio

  • Luca Parmitano nello spazio domani sull’ISS

    Luca Parmitano nello spazio domani sull’ISS

    L’italiano Luca Parmitano pronto a partire per la Stazione Spaziale Internazionale (ISS). La Soyuz partire con Parmitano e altri due membri Fyodor Yurchikhin,georgiano e Karen Nyberg, americana, da Baikonur in Kazakhstan. Parmitano ha diversi record al suo attivo: a 36 anni è il più giovane astronauta ad avere un incarico di lunga durata sull’ISS, ed […]

  • Perdita ammoniaca sulla Stazione Spaziale Internazionale, passeggiata sabato

    Perdita ammoniaca sulla Stazione Spaziale Internazionale, passeggiata sabato

    Gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale si preparano per una passeggiata spaziale fuori programma sabato per cercare di riparare una falla al sistema di raffreddamento, che anche se non mette a rischio la sopravvivenza degli astronauti, potrebbe compromettere il funzionamento del laboratorio orbitale

  • Hubble scopre stelle morte ‘inquinate’ dai frammenti dei loro pianeti rocciosi

    Hubble scopre stelle morte ‘inquinate’ dai frammenti dei loro pianeti rocciosi

    Gli astronomi hanno osservato per la prima volta i componenti chimici di pianeti simili alla Terra in un luogo alquanto improbabile: la superficie di alcune stelle morte nelle vicinanze del Sole, a circa 150 anni luce da noi

  • La nascita di un buco nero può essere osservata

    La nascita di un buco nero può essere osservata

    Quando una stella massiccia esaurisce il suo combustibile, collassa sotto la propria gravità e produce un buco nero, un oggetto così denso che nemmeno la luce può sfuggire alla sua morsa gravitazionale. Secondo una nuova analisi di un astrofisico del California Institute of Technology (Caltech), poco prima che si formi il buco nero, la stella morente dovrebbe in alcuni casi generare un caratteristico bagliore che può quindi permettere agli astronomi di assistere alla nascita di un nuovo buco nero per il prima volta. Tuttavia, la sua teoria deve ancora essere confermata da un’osservazione

  • Virgin Galactic: successo per primo oltre la velocità del suono di SpaceShipTwo

    Virgin Galactic: successo per primo oltre la velocità del suono di SpaceShipTwo

    Ieri la navetta spaziale suborbitale a sei posti della Virgin Galactic ha fatto il suo primo volo sperimentale. Secondo il proprietario di Virgin, Richard Branson, che ha investito circa mezzo miliardo di dollari nel progetto in cui crede molto, quella di ieri è stata una giornata importante che segna l’inizio di una nuova era: i voli commerciali e turistici nello spazio che inizieranno entro un anno

  • Herschel chiude per sempre il suo occhio sull’Universo

    Herschel chiude per sempre il suo occhio sull’Universo

    Il laboratorio spaziale Herschel dell’ESA ha esaurito le riserve di elio liquido – necessario per refrigerare per i suoi strumenti – concludendo così oltre tre anni di osservazioni pionieristiche dell’Universo. L’evento non era inaspettato: la missione è iniziata con più di 2.300 litri di elio liquido, che è lentamente evaporato dal giorno del lancio, il 14 maggio 2009. Si conclude così una missione di grane successo, che ha scovato l’acqua a grandi distanze nel cosmo, ha scoperto meccanismi inediti di formazione stellare e ha scoperto galassie lontane e spettacolari

  • NASA: Scoperti nuovi pianeti forse abitabili da Kepler

    NASA: Scoperti nuovi pianeti forse abitabili da Kepler

    Il satellite Kepler della NASA ha scovato 5 nuovi pianeti, alcuni dei quali nella zona abitabile. I pianeti denominati super-Terre che si trovano alla giusta distanza dalla loro stella dove la temperatura superficiale permette l’esistenza dell’acqua allo stato liquido, un parametro giudicato fondamentale per la nascita della vita