Gaianews

ambiente

  • Camera con vista sul mare

    La situazione di crisi delle aree protette marine registra,  ormai ogni giorno di più, allarmanti conferme. Ultima in ordine di tempo la lettera del presidente di Federparchi Sammuri al ministro Clini per chiedere solleciti interventi per evitarne la chiusura. Ma la vicenda del Giglio e i bidoni avvelenanti dell’Arcipelago Toscano avevano già drammaticamente evidenziato la […]

  • Parco dell’Appia Antica prova a difendersi da visitatori poco educati

    E’ dell’Adnkronos la notizia che il Parco dell’Appia Antica, a Roma, in questi giorni deve i fari conti con i suoi visitatori “poco educati”. Fra il lunedì di Pasqua, il 25 aprile, il primo maggio e i relativi ponti, i parchi cittadini, come quello dell’Appia Antica, vengono scelti come meta di gite fuori porta. Essendo […]

  • Crisi insetti impollinatori: il prezzo di alcuni prodotti alimentari aumenterà

    L’agricoltura è pesantemente influenzata dall’azione degli insetti impollinatori. Su questa base i ricercatori dell’Helmholtz Centre for Environmental Research(UFZ),  dell’Università Tecnica di Dresda e dell’Università di Friburgo  hanno dimostrato che negli ultimi anni il valore economico delle coltivazioni dipendenti dall’ impollinazione è aumentato considerevolmente in tutto il mondo. Nella ricerca, pubblicata su  PLoS ONE si afferma […]

  • A chi compete gestire i parchi?

    Anche in Toscana si stanno rinnovando gli enti parco regionali. Da poco è avvenuto per quello di San Rossore e sono prossimi quelli della Maremma e delle Apuane. L’attenzione è rivolta naturalmente innanzitutto ai presidenti, ma non solo. Anzi, negli ultimi tempi come si è potuto vedere anche nel dibattito al Senato sulla nuova legge […]

  • Emergenza ambientale a Caserta: possibile inquinamento da diossina

    E’ divampato lunedì scorso a Bellona, in provincia di Caserta, un incendio presso un sito di deposito di rifiuti . Sono stati necessari quattro giorni di intenso lavoro dei vigili del fuoco che hanno operato con terra e acqua per spegnere le fiamme alte diversi metri. Nell’area circostante una densa coltre di fumo acre ha […]

  • Domenica festa delle oasi e riserve LIPU

    Domenica prossima la LIPU apre al pubblico gratuitamente 17 delle sue oasi dal nord al sud dell’Italia. I programmi prevedono visite guidate, liberazioni di animali feriti e curati nei centri LIPU, giochi per i più giovani Le oasi LIPU sono cosituite da 4.500 ettari di zone umide, coste e boschi che l’Associazione gestisce in tutta […]

  • Altura: a rischio il futuro delle Aree Protette della Regione Lazio

    Domani la Commissione Ambiente della Regione Lazio si riunisce per discutere tre proposte sulla gestione delle aree protette del Lazio. Due si presentano come riforme di grande impatto. La prima è la proposta del consigliere Irmici che prevede che le aree protette siano gestite dai relativi comuni o da un’Unione dei Comuni. L’altra, del consigliere […]

  • Associazione 394 sulla politica per le aree protette

    All’incontro di Aidap nella giornata di ieri, presso il Parco regionale dell’Appia Antica, si è tenuta una tavola rotonda, che ha posto al centro la  riflessione sulla delicata situazione nazionale dei parchi italiani con un interrogativo sulla politica del nostro Paese per le aree protette. Tema scottante e di grande importanza, che si intreccia anche  […]

  • LIPU Go Green: la natura è scuola di vita

    Parte domani Go-green -LIPU, un progetto su scala nazionale che vede coinvolti 60 ragazzi impegnati in tre oasi LIPU in Lombardia, Lazio e Sicilia. Il progetto si basa sul metodo dell’apprendimento esperienziale in natura (Outdoor education): i ragazzi dai 14 ai 17 anni saranno coinvolti in esperienze pratiche, dovranno assumersi repsonasbilità e imparare a lavorare […]

  • Perdita di grandi carnivori minaccia salute degli ecosistemi

    Una ricerca pubblicata su European Journal of Wildlife Research  condotta da scienziati della Oregon University sostiene che la perdita di grandi predatori, in particolare di lupi, nell’emisfero settentrionale, ha causato un aumento sporporzionato di grandi erbivori come alci e cervi: questo contribuisce ad uno squilibrio degli ecosistemi e non aiuta a mitigare gli effetti del […]

  • La gioventù dimenticata e l’armata degli alberi

    Dall’ultimo dopoguerra in poi, l’Italia ha sempre imitato il modello degli Stati Uniti d’America: traendone alcune cose buone e magari altre assai meno buone, ma certamente non riuscendo ad assimilare i valori fondamentali che hanno fatto grande quel Paese. Come il senso del bene collettivo, l’unità nei momenti difficili, lo spirito di innovazione, l’impegno per […]

  • Natura cenerentola

    Riceviamo e pubblichiamo con piacere una bella riflessione sulla sorte della protezione ambientale di Franco Tassi, già direttore del Parco Nazionale d’Abruzzo. Natura cenerentola di Franco Tassi Chi è impegnato seriamente nelle battaglie ecologiche e ambientali dovrebbe evitare sempre, per quanto possibile, di finire impastoiato nelle maglie della politica di stampo e livello partitico. Difendere […]

  • Nuova ipotesi sull’ evoluzione sottolinea l’importanza della biodiversità

    Secondo la teoria vigente  l’evoluzione degli organismi viventi procede per aggiunta di geni e non per sottrazione. Secondo una ricerca della University of Tennesse questa teoria potrebbe essere ribaltata. Secondo la nuova teoria alcune specie sono sopravvissute grazie ad una semplificazione genetica dovuta al fatto che  altre specie possono sostituirsi in un compito corrispondente ad […]

  • Ora della Terra: il pianeta unito contro i cambiamenti climatici

    E’ partita l’ora della Terra. Il più grande evento globale del WWF per la salvaguardia dell’ambiente e contro il cambiamento climatico. Dalle 20,30 alle 21,30 in tutto il  mondo, ciascuno nel proprio fuso orario spegnerà le luci di monumenti e luoghi  simbolo. L’evento, iniziato nel 2007 nella città di Sidney è stato raccolto a macchia […]

  • Il Gruppo di San Rossore sulle dichiarazioni del ministro Clini

    All’indomani dell’insediamento del nuovo governo e del nuovo Ministro dell’Ambiente Clini il Gruppo di San Rossore non mancò – nel formulare gli auguri di buon lavoro – di segnalare l’urgenza di una svolta nelle politiche ambientali per chiudere una stagione rovinosa contrassegnata da catrastrofi naturali ricorrenti, distruzione del paesaggio, crisi dei parchi e delle aree […]

  • Morìa di pesci nell’alto Adriatico

    In febbraio è stata osservata dai pescatori e confermata dai ricercatori dell’ISPRA una morìa di alcune specie di pesci come canocchie, seppie, scorfani, ghiozzi, mormore e sogliole nell’alto Adriatico La morìa, secondo i ricercatori è stata dovuta al grande freddo che ha colpito l’Italia nel mese di febbraio. Le temperature in mare in quel periodo […]

  • Il ritiro dei ghiacciai minaccia gli ecosistemi montani

    I corsi d’acqua che si formano dallo scioglimento dei ghiacciai sono importanti per biodiversità degli ecosistemi montani. Con il ritiro dei ghiacciai a causa del riscaldamento globale molte specie di macroinvertebrati saranno seriamente minacciate con conseguenze per l’equilibrio degli ecosistemi. Quando i ghiacciai si sciolgono con la stagione calda contribuiscono ad incrementare la biodiversità degli […]

  • Emergenza rifiuti a Roma: Clini convoca una riunione

    Il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, ha convocato per lunedì 12 marzo alle 9 una riunione per affrontare la situazione dello smaltimento dei rifiuti a Roma. All’incontro parteciperanno la presidente della Regione, Renata Polverini, il sindaco Gianni Alemanno, il presidente della Provincia Nicola Zingaretti e il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, commissario governativo per la chiusura […]

  • 27 città italiane già fuori legge per l’inquinamento dell’aria

    E’ partito il 6 marzo il convoglio ambientalista di Legambiente: farà tappa in 8 città per raccontare e spiegare ai cittadini come le nostre città possono diventare più vivibili attraverso azioni che vadano nella direzione della sostenibilità. Secondo Legambiente l’accento va messo sulla sostenibilità dei trasporti: quelli pubblici sono ancora pocco sviluppati e molto spesso […]

  • Abruzzo, ridurre i confini dei parchi è una soluzione?

    L’Abruzzo torna di nuovo al centro della discussione nazionale sui parchi. La proposta del consigliere PDL Luca Ricciuti di riduzione dell’area di un parco regionale, il Sirente-Velino, ha messo in agitazione le associazioni ambientaliste WWF, LIPU, ALTURA, LEGAMBIENTE e ha portato il presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri, a chiedere un incontro con l’Assessore alla pianificazione, tutela […]