Gaianews

L’Aquila, 6 aprile 2009

Scritto da Paolo Ferrante il 06.04.2011

Dopo due anni dalla terribile notte del 6 aprile 2009, proponiamo una galleria di immagini per ricordare le vite andate perdute e dare forza e speranza a chi è rimasto. Noi siamo con gli aquilani, costretti a vivere lontani da casa e che vedono la propria città dopo due anni dal terremoto ancora vuota e puntellata.

Quello che mi ha colpito è stata la gente lungo il corso principale e nella piazza, in piena zona rossa, che passeggiava, si guardava intorno. Turisti, curiosi ma anche moltissimi aquilani che erano andati a vivere la città, nonostante tutto. Forse questo è l’indizio che l’anima della città è ancora viva e vegeta, e che è solo questione di tempo prima che l’Aquila possa tornare quella di una volta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA