Gaianews

Fumare appena svegli aumenta il rischio di tumori a polmone, testa e collo

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 08.08.2011

FumoDue nuovi studi hanno scoperto che i fumatori che tendono ad fumare la loro prima sigaretta subito dopo il risveglio mattutino possono avere un rischio maggiore di sviluppo del cancro al polmone, alla testa e al collo rispetto ai fumatori che si astengono da accendere subito una sigaretta. Pubblicato online su Cancer, una rivista peer-reviewed della American Cancer Society, i risultati possono aiutare a identificare i fumatori che hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare il cancro e avrebbero bisogno di interventi mirati di riduzione del vizio per ridurre il rischio.

Il fumo di sigaretta aumenta la probabilità di sviluppare diversi tipi di tumori. Ma perché solo alcuni fumatori si ammalano di cancro? Joshua Muscat, ricercatore della Penn State College of Medicine di Hershey e i suoi colleghi hanno esaminato se la dipendenza da nicotina caratterizzata dal tempo di assunzione della prima sigaretta dopo il risveglio influisce sul rischio dei fumatori di contrarre un cancro al polmone, alla testa e al collo, indipendentemente dalla frequenza del fumo di sigaretta e dalla durata della dipendenza.

L’analisi del cancro ai polmoni comprendeva 4.775 casi di cancro al polmone e 2.835 controlli, ossia persone fumatrici che non fumavano di mattina presto. Rispetto alle persone che fumavano più di 60 minuti dopo il risveglio, le persone che fumavano da 31 a 60 minuti dopo il risveglio avevano 1,31 volte più probabilità di sviluppare cancro ai polmoni, e coloro che fumavano meno di 30 minuti dopo il risveglio avevano 1,79 volte più probabilità di sviluppare cancro ai polmoni.

L’analisi del carcinoma della testa e del collo includeva 1.055 casi di cancro della testa e del collo e 795 controlli, tutti con una storia di fumo di sigaretta. Rispetto alle persone che fumavano più di 60 minuti dopo il risveglio, le persone che fumavano da 31 a 60 minuti dopo il risveglio avevano 1,42 volte più probabilità di sviluppare il cancro della testa e del collo, e coloro che fumavano meno di 30 minuti avevano 1,59 volte più probabilità di sviluppare il carcinoma della testa e del collo.

Questi risultati indicano che il bisogno di fumare subito dopo il risveglio al mattino può aumentare la probabilità dei fumatori di ammalarsi di cancro. “Questi i fumatori hanno livelli più elevati di nicotina e tossine presenti nel tabacco tossine e possono essere più dipendenti rispetto ai fumatori che si astengono dal fumare per una mezz’ora o più,” ha detto il Dott. Muscat. “Potrebbe essere una combinazione di fattori genetici e personali che causano una dipendenza superiore alla nicotina”.

Secondo gli autori, perché i fumatori che si accendono una sigaretta come prima cosa al mattino sono un gruppo che è ad alto rischio di sviluppare il cancro, e beneficierebbero di programmi mirati per smettere di fumare. Tali interventi potrebbero contribuire a ridurre gli effetti negativi sulla salute del tabacco, nonché i costi associati al suo uso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA